Seleziona una pagina

Praga vede il più grande boom edilizio degli ultimi dieci anni, ma i nuovi prezzi fissi non scenderanno presto
Sono 137 i progetti edilizi attualmente in corso per la realizzazione di 14.450 appartamenti in città.

Praga sta vedendo il più grande boom edilizio dell'ultimo decennio.

Secondo un rapporto dell’Istituto di Pianificazione e Sviluppo di Praga (IPR Praha), Praga sta vedendo il più grande boom edilizio dell’ultimo decennio.

La città ha da tempo dovuto affrontare una carenza di alloggi a causa del lento aumento del numero di nuovi appartamenti, che negli ultimi anni è stato ulteriormente aggravato dalla conversione di migliaia di appartamenti residenziali in alloggi a breve termine resi disponibili su piattaforme web. La mancanza di appartamenti, unita all’elevata domanda, ha fatto salire i prezzi.

 

IPR Praha ha pubblicato un’analisi dei progetti di sviluppo residenziale a Praga nel 2020, ed è stato un mix di buone e cattive notizie.

“Secondo l’analisi, stiamo vivendo il più intenso boom edilizio degli ultimi 10 anni, il che è, ovviamente, una buona notizia. I prezzi degli appartamenti, tuttavia, non sono in calo, e la gente deve risparmiare per una media di 12 anni semplicemente per acquistare un appartamento – senza spendere soldi per nient’altro”, ha detto il direttore dell’IPR Praha Ondřej Boháč nel comunicato stampa.

“Ecco perché abbiamo urgente bisogno di una nuova legge sull’edilizia, per facilitare l’acquisto di alloggi a prezzi accessibili e accelerare il processo di costruzione in futuro”, ha aggiunto.

IPR Praha ha rilevato che a partire da settembre 2020, negli ultimi 10 anni, gli appartamenti in città sono stati costruiti più intensamente che in qualsiasi altro momento. Attualmente sono in corso 137 progetti di costruzione di appartamenti, che creeranno 14.450 nuove unità abitative.
Circa 5.500-6.000 appartamenti saranno completati ogni anno tra il 2020 e il 2022, si è concluso il rapporto.
Rispetto al settembre 2019, il numero di progetti di sviluppo in corso è aumentato del 3%, passando da 133 a 137, e il numero di unità abitative da creare con questi progetti è aumentato di quasi il 9%, passando da 13.293 a 14.450.

Dei 14.450 nuovi appartamenti da costruire, un terzo deve ancora essere venduto. I potenziali acquirenti nel settembre 2020 avevano quindi quasi 4.800 appartamenti tra cui scegliere, che è il maggior numero disponibile dal 2011.
Nonostante la pandemia di coronavirus abbia avuto un forte impatto sugli appartamenti utilizzati per alloggi a breve termine, i prezzi degli appartamenti non sono diminuiti, ma sono addirittura aumentati. Il prezzo medio degli appartamenti offerti in questi progetti di sviluppo è stato di 95.904 CZK al metro quadrato. Un nuovo appartamento è costato in media 8.455.226 CZK, ovvero circa 1 milione di CZK in più rispetto al 2019.

Come l’anno scorso, l’area più intensa per la costruzione di appartamenti è stata Praga 5, che attualmente ha 20 progetti di sviluppo con un totale di 2.270 appartamenti in cantiere. Anche nei distretti di Praga 8 ci sono stati grandi volumi di costruzione, con 17 progetti per 1.610 appartamenti e Praga 9, con 13 progetti per 1.536 appartamenti.

L’indagine IPR PRaha prende in considerazione solo i progetti che erano effettivamente in costruzione nel settembre 2020. Molti altri progetti sono in varie fasi di pianificazione.

Il più grande sviluppo nella storia di Praga è il nuovo quartiere Smíchov City a Praga 5. Dopo 15 anni di pianificazione, i lavori di costruzione sono iniziati il 30 settembre. La costruzione della prima fase richiederà 28 mesi per essere completata. L’intero nuovo quartiere impiegherà 12 anni per essere completato.

Diversi progetti sono anche in varie fasi di sviluppo nell’area di Karlín a Praga, come il progetto Nová Invalidovna e Rohan City, che insieme ad altri progetti a lungo termine creerà fino a 1.750 appartamenti e nuovi parchi.
A Holešovice è in fase di progettazione un progetto nell’ex area ferroviaria di Bubny-Zátory. Alla fine potrebbe avere 11.000 appartamenti.
L’edificio più alto della Repubblica Ceca è previsto per il quartiere di Nové Butovice, e potrebbe essere completato in tre anni se i permessi saranno ottenuti rapidamente.

Il futuro dell’ex stazione merci di Žižkov (nákladové nádraží Žižkov) è uno dei numerosi progetti che aggiungeranno altre abitazioni e negozi al quartiere di Praga 3. Un altro è previsto per il sito dell’ex complesso dell’Edificio Centrale delle Telecomunicazioni.

Il nuovo sviluppo accanto a Masarykovo nádraží, ora chiamato Masaryčka, era originariamente previsto come complesso di uffici, ma ora comprenderà il 40% di spazio residenziale. Si prevede di iniziare la costruzione di due edifici per uffici progettati dall’architetto anglo-iracheno Zaha Hadid nel 2021. I progetti per le sezioni residenziali proverranno da un nuovo concorso di architettura.

Open chat