Legge del 27 ottobre 2011 sulla responsabilità penale delle persone giuridiche

LEGGE

del 27 ottobre 2011

sulla responsabilità penale delle persone giuridiche e procedimenti nei loro confronti

Il Parlamento ha risolto questa legge della Repubblica ceca:

PARTE PRIMA

DISPOSIZIONI GENERALI
§ 1

Oggetto e sua relazione con altre leggi
(1) La presente legge disciplina le condizioni di responsabilità penale delle persone giuridiche, delle pene e misure protettive, che possono essere imposte per gli atti giuridici commessi dai reati e i procedimenti nei procedimenti nei confronti delle persone giuridiche.

(2) Se non diversamente disposto nel presente documento, utilizzare il codice penale nell’ambito di un procedimento nei confronti di soggetto giuridico codice di procedura penale e nella gestione della cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale in modo appropriato legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale, a meno che non è per definizione esclusa .

(3) Ai fini di altre leggi, i procedimenti penali si intendono anche nei confronti di una persona giuridica ai sensi della presente legge.

Ambito locale
§ 2

(1) Secondo la legge ceca, un atto criminale commesso sul territorio di persona giuridica della Repubblica Ceca che ha la sua sede legale nella Repubblica Ceca o nel territorio della Repubblica Ceca posto di lavoro o unità organizzativa, o sono almeno eserciti la propria attività o ha la sua proprietà.

(2) Un reato è considerato commesso nel territorio della Repubblica Ceca se la persona giuridica ha commesso

a) in tutto o in parte nella Repubblica Ceca, anche se la violazione o minaccia per un interesse tutelato dal diritto penale si è verificato o dovrebbe accadere tutto o in parte all’estero o

b) all’estero, se si è verificata una violazione o minaccia di interesse protetta dal Codice Penale o si è verificata, anche solo parzialmente, sul territorio della Repubblica ceca.

(3) L’ articolo 4, paragrafi 3 e 4, del codice penale si applica mutatis mutandis.

§ 3

Secondo la legge della Repubblica ceca, la criminalità viene valutata anche se commessa da una persona giuridica con sede legale nella Repubblica Ceca all’estero.

§ 4

(1)Secondo la legge ceca, un atto criminale di tortura e altri trattamenti inumani e crudeli (§ 149 del codice penale), la contraffazione e l’alterazione di denaro (§ 233 del codice penale), la contraffazione e denaro alterato (§ 235 del codice penale), la produzione e il possesso di apparecchiature contraffazione (§ 236 del codice penale), illegale denaro produzione (§ 237 del codice penale), la sovversione (§ 310 del codice penale), attacchi terroristici (§ 311 del Codice penale), il terrorismo (§ 312 del codice penale), la partecipazione ad un gruppo terroristico (§ 312a cp), il finanziamento del terrorismo (§ 312d del codice penale), il sostegno e la promozione del terrorismo (§ 312e del codice penale), le minacce di reati di terrorismo (§ 312f del codice penale), il sabotaggio (§ 314 del codice penale), lo spionaggio (§ 316 del codice penale) .la violenza contro le autorità pubbliche (§ 323 del codice penale), la violenza nei confronti di un pubblico ufficiale (§ 325 del codice penale), la contraffazione e la modifica di un documento pubblico (§ 348 del codice penale), il genocidio (§ 400 del codice penale), attacco contro l’umanità (§ 401 del Criminal Codice), l’apartheid e la discriminazione contro un gruppo di persone (§ 402 del Codice penale), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice), atrocità della guerra (§ 412 del Codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del Codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 cp), l’abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e di una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del Codice penale), anche se ha commesso il reato all’estero soggetto giuridico non stabilito nella Repubblica Ceca.la violenza nei confronti di un pubblico ufficiale (§ 325 del codice penale), la contraffazione e la modifica di un documento pubblico (§ 348 del codice penale), il genocidio (§ 400 del codice penale), attacco contro l’umanità (§ 401 del codice penale), l’apartheid e la discriminazione nei confronti di un gruppo di persone (§ 402 del Criminal code), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice), atrocità della guerra (§ 412 del Codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale), l’abuso di riconosciuta e sovrano a livello internazionale (§ 415 del codice penale), l’uso improprio di bandiere e di una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso un tale reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato nella Repubblica Ceca.la violenza nei confronti di un pubblico ufficiale (§ 325 del codice penale), la contraffazione e la modifica di un documento pubblico (§ 348 del codice penale), il genocidio (§ 400 del codice penale), attacco contro l’umanità (§ 401 del codice penale), l’apartheid e la discriminazione nei confronti di un gruppo di persone (§ 402 del Criminal code), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice), atrocità della guerra (§ 412 del Codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale), l’abuso di riconosciuta e sovrano a livello internazionale (§ 415 del codice penale), l’uso improprio di bandiere e di una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso un tale reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato nella Repubblica Ceca.falsificazione e modifica di un documento pubblico (§ 348 del codice penale), il genocidio (§ 400 del codice penale), attacco contro l’umanità (§ 401 del codice penale), l’apartheid e la discriminazione contro un gruppo di persone (§ 402 del codice penale), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice) , le atrocità di guerra (§ 412 del Codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale), l’abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e di tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso un tale reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato nella Repubblica Ceca.falsificazione e modifica di un documento pubblico (§ 348 del codice penale), il genocidio (§ 400 del codice penale), attacco contro l’umanità (§ 401 del codice penale), l’apartheid e la discriminazione contro un gruppo di persone (§ 402 del codice penale), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice) , le atrocità di guerra (§ 412 del Codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale), l’abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e di tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso un tale reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato nella Repubblica Ceca.apartheid e la discriminazione contro un gruppo di persone (§ 402 del codice penale), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice), atrocità della guerra (§ 412 del codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale) abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del Codice penale), anche se ha commesso il reato all’estero persona giuridica che non è residente nella Repubblica Ceca.apartheid e la discriminazione contro un gruppo di persone (§ 402 del codice penale), la preparazione di una guerra di aggressione (§ 406trestního Codice), atrocità della guerra (§ 412 del codice penale), la persecuzione dei cittadini (§ 413 del codice penale), saccheggi nella zona delle operazioni militari (§ 414 del codice penale) abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del Codice penale), anche se ha commesso il reato all’estero persona giuridica che non è residente nella Repubblica Ceca.abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso il reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato in Repubblica Ceca.abuso di riconosciuta e sovrano (§ 415 del codice penale) a livello internazionale, l’uso improprio di bandiere e una tregua (§ 416 del codice penale) e parlamentari danno (§ 417 del codice penale), anche se ha commesso il reato all’estero persona giuridica che non sia domiciliato in Repubblica Ceca.

(2) Secondo la legge ceca, un atto criminale commesso all’estero da un soggetto giuridico che ha la sua sede legale nella Repubblica Ceca, anche se si trattasse di un reato commesso a vantaggio di una persona giuridica, che ha una sede nella Repubblica Ceca.

§ 5

(1) Secondo la legge ceco è anche considerato un crimine, se così stabilito da un trattato internazionale, che fa parte della legge (di seguito denominato “trattato internazionale”).

(2) I paragrafi da 2 a 4 non si applicano se il trattato internazionale non lo consente.

§ 6

Esclusione di responsabilità di determinate persone giuridiche per il reato
(1) Ai sensi della presente legge, non sono penalmente responsabili

a) Repubblica ceca,

(b) unità territoriali autonome nell’esercizio dei pubblici poteri.

(2) L’ interesse di proprietà delle persone giuridiche di cui al paragrafo 1 a una persona giuridica non esclude la responsabilità penale di tali persone giuridiche ai sensi della presente legge.

PARTE SECONDA

LA BASE DELLA RESPONSABILITÀ CRIMINALE PER LE PERSONE GIURIDICHE
§ 7

Reati penali
Reati per i fini della presente legge si intendono i crimini o delitti previsti dal codice penale, con l’eccezione dei reati di omicidio colposo (§ 141 del codice penale), l’assassinio della madre di un neonato (§ 142 del codice penale), la partecipazione a un suicidio (§ 144 del codice penale), rissa (§ 158 del codice penale), incestuosa (§ 188 del codice penale), doppio matrimonio (§ 194 del codice penale), l’abbandono di un bambino o una persona incaricata (§ 195 del codice penale), l’abbandono della manutenzione obbligatoria (§ 196 del codice penale), l’abuso di una persona che vivono in un’abitazione comune (§ 199 del codice penale), le violazioni delle norme sulla concorrenza ai sensi del § 248, comma. 2, del codice penale, il tradimento (§ 309 del codice penale), l’abuso di rappresentanza dello stato e le organizzazioni internazionali (§ 315 del Codice penale), la collaborazione con il nemico (Sezione 319 del codice penale),tradimento guerra (§ 320 del codice penale), il servizio nelle forze armate straniere (§ 321 del codice penale), la liberazione dei prigionieri (§ 338 del codice penale), attraversamento forzato della frontiera (§ 339 del codice penale), la rivolta dei prigionieri (§ 344 del codice penale) inseguimento (§ 354 cp), ubriachezza (§ 360 cp), contro la coscrizione elencati in uno speciale codice criminale sezione testa undicesimo, militare elencati in una speciale dodicesima sezione di testa del codice penale e l’uso di mezzi proibite di combattimento e guerra illegittimo (§ 411 del codice penale).inseguimento (§ 354 cp), ubriachezza (§ 360 cp), contro la coscrizione elencati in una speciale cp sezione testa undicesimo, militare elencati in una speciale dodicesima sezione di testa cp e l’uso di mezzi proibite di combattimento e guerra illegittimo (§ 411 del codice penale).inseguimento (§ 354 cp), ubriachezza (§ 360 cp), contro la coscrizione elencati in una speciale cp sezione testa undicesimo, militare elencati in una speciale dodicesima sezione di testa cp e l’uso di mezzi proibite di combattimento e guerra illegittimo (§ 411 del codice penale).

Sezione 8

Responsabilità penale di una persona giuridica
(1) Un reato commesso da una persona giuridica è un reato commesso nel suo interesse o nel corso della sua attività se ha agito

(a) un organo statutario o un membro di un organo statutario o qualsiasi altra persona in qualità di dirigente all’interno di una persona giuridica autorizzata ad agire per conto di, o come persona giuridica,

(b) una persona con capacità dirigenziali all’interno di una persona giuridica che svolge un’attività di gestione o controllo con tale persona giuridica, anche se non è una persona di cui alla lettera a);

(c) la persona che esercita un’influenza determinante sulla gestione di tale persona giuridica se la sua condotta è stata almeno una delle condizioni per il verificarsi di una conseguenza che costituisce la responsabilità penale di una persona giuridica;

(d) un dipendente o una persona in posizione analoga (di seguito “il lavoratore”) nell’esercizio delle sue funzioni, anche se non è una persona di cui alle lettere da (a) a (c)

se può essere attribuito a quest’ultimo in conformità al paragrafo 2.

(2) Una persona giuridica può essere attribuita al reato di cui alla Sezione 7, se commesso

a) agente degli organi della persona giuridica o delle persone di cui al paragrafo 1 (a) a (c), o

(b) un dipendente di cui al paragrafo 1 (d) sulla base di decisioni, approvazioni o istruzioni degli organi della persona giuridica o delle persone di cui al paragrafo 1 (a) a (c) o perché i corpi di una persona giuridica o di persone di cui al paragrafo 1 a) a c) non è riuscito ad attuare misure che dovrebbero essere attuate da altre normative o che per loro può essere ragionevolmente richiesto, soprattutto non implementato il controllo obbligatorio o necessario, sulle attività di dipendenti o di altre persone che sono anziano o non fatto le misure necessarie per prevenire o prevenire le conseguenze reato commesso

(3) La responsabilità penale di una persona giuridica non impedisce, se non è possibile accertare quale singola persona abbia agito secondo le modalità di cui ai paragrafi 1 e 2.

(4) Le disposizioni dei paragrafi 1 e 2 si applicano anche se

a) i comportamenti di cui ai paragrafi 1 e 2 si sono verificati prima della costituzione di una persona giuridica,

b) è sorta una persona giuridica, ma il tribunale si è pronunciato sull’invalidità di una persona giuridica,

c) l’ atto giuridico che avrebbe dovuto stabilire un potere negoziale per una persona giuridica è invalido o inefficace, oppure

(d) La persona fisica che agisce in quanto tale non è penalmente responsabile di tale reato.

(5) Una persona giuridica con la responsabilità penale di cui ai paragrafi 1-4 alleviare, se fatto ogni sforzo che potrebbe essere ragionevolmente necessario per commettere il reato dalle persone di cui al paragrafo 1 impedito.

§ 9

Offensore, complici e partecipante
(1) Un autore di un reato è una persona giuridica attribuibile a una violazione o minaccia all’interesse tutelato dal Codice Penale nel modo specificato nella presente legge.

(2) L’autore del reato è anche una persona giuridica che ha assunto altre persone fisiche o giuridiche per compiere l’atto.

(3) La responsabilità penale di una persona giuridica non pregiudica la responsabilità penale delle persone fisiche di cui all’articolo 8, paragrafo 1, e la responsabilità penale di tali persone fisiche non pregiudica la responsabilità penale di una persona giuridica. Se un reato è stato commesso con un’azione congiunta di più persone, almeno una delle quali è una persona giuridica, ognuna di esse è responsabile di aver commesso il reato stesso.

§ 10

Responsabilità penale di un successore legale di una persona giuridica
(1) La responsabilità penale di una persona giuridica sarà trasferita a tutti i suoi successori legali.

(2) sono andati in cui la responsabilità penale ai sensi del paragrafo 1 per più successori legali di una persona giuridica, il giudice nel decidere il tipo e la zona di una frase o di detenzione al fine di andare avanti, l’estensione a ciascuno di loro passava ricavi, benefici e altri benefici dal reato commesso atto, possibilmente nella misura in cui qualsiasi di loro continua ad operare, in relazione al quale è stato commesso il crimine.

(3) Le disposizioni del codice penale si applicano mutatis mutandis all’imposizione della pena aggregata, collettiva e congiunta del successore legale; in assenza di tale procedura a causa della natura della successione legale o per altri motivi, il tribunale impone una sanzione separata.

(4) Allo stesso modo, secondo i paragrafi da 1 a 3, la corte deve procedere nel caso in cui l’entità legale sia abolita alla fine definitiva del procedimento penale.

§ 11

Efficace rimpianto
(1) La responsabilità penale di una persona giuridica cessa se ha volontariamente abbandonato l’ulteriore infrazione e

(a) eliminare il pericolo creato dall’interesse tutelato dal Codice Penale, o prevenire le conseguenze dannose o correggere l’effetto dannoso, oppure

b) da parte del pubblico ministero o della polizia l’autorità per la notifica di infrazione quando il pericolo è sorto l’interesse tutelato dal diritto penale, potrebbe ancora essere eliminato o conseguenze dannose del reato avrebbe potuto essere evitata.

(2) La responsabilità penale delle persone giuridiche di cui al paragrafo 1 non cessa, tuttavia, quando ha commesso un intrigo reato nelle procedure di insolvenza (§ 226 del codice penale), le violazioni delle norme sulla concorrenza ai sensi del § 248, comma. 1 punto. e) del codice penale, assicurando benefici per gli appalti pubblici, gara pubblica e asta pubblica ai sensi del § 256 comma. 3 o 4 del codice penale, intrighi in appalti pubblici e gare pubbliche ai sensi del § 257 paragrafo. 1 punto. (b) o (c) del codice penale, pieghe su un’asta pubblica ai sensi della Sezione 258 (1) b) oc) del codice penale, l’accettazione di una tangente (§ 331 del codice penale), la corruzione (§ 332 del codice penale) o di corruzione indiretta (§ 333 del codice penale).

§ 12

Limitazione della responsabilità penale
La limitazione della responsabilità penale delle persone giuridiche si applica per analogia alla sezione 34 del codice penale.

§ 13

Esclusione della limitazione
La scadenza del periodo di prescrizione non ferma la responsabilità penale

a) i reati di cui uno speciale testa sezione XIII codice penale, con l’eccezione dei reati di fondazione, sostenere e promuovere un movimento volto a sopprimere i diritti umani e le libertà (§ 403 del codice penale), espressione di simpatia per un movimento volto a sopprimere i diritti umani e delle libertà ( § 404 del Codice penale) e la negazione, discussione, approvazione e giustificare il genocidio (§ 405 del codice penale)

b) per i reati di eversione (§ 310 del codice penale), attacchi terroristici (§ 311 del codice penale) e di terrore (§ 312 del codice penale), se commessi in circostanze che costituiscono un crimine di guerra o un crimine contro l’umanità in base alle norme del diritto internazionale .

PARTE TERZA

PENALITÀ E MISURE DI PROTEZIONE
TITOLO I

DISPOSIZIONI GENERALI
§ 14

Adeguatezza delle pene e misura di protezione
(1) Nel determinare il tipo di punizione e la sua valutazione, il tribunale tiene conto della natura e della gravità del reato, delle relazioni della persona giuridica, compresa la sua attività precedente e le sue condizioni di proprietà; deve inoltre tenere conto del fatto che una persona giuridica svolga un’attività di interesse pubblico che presenta una sostituibilità strategica o difficile per l’economia nazionale, la difesa o la sicurezza. Inoltre, la corte terrà conto dell’azione della persona giuridica che segue l’atto, in particolare i suoi eventuali sforzi effettivi per compensare il danno o eliminare altre conseguenze dannose dell’atto. Tiene anche conto degli effetti e delle conseguenze che ci si possono aspettare dalla punizione per l’attività futura di una persona giuridica.

(2) Una misura cautelare non può essere imposta a una persona giuridica a meno che non sia proporzionata alla natura e alla gravità dell’infrazione, nonché alle sue relazioni.

(3) Al momento di imporre sanzioni penali, la Corte prende in considerazione le conseguenze che possono salvarli a terzi, in particolare, tener conto degli interessi legittimi delle persone lese dalle persone offesa e di creditore legale i cui crediti nei confronti di persona giuridica penalmente responsabile creati in buona fede e non provengono o non è collegato a un reato penale di una persona giuridica.

§ 15

Tipi di sanzioni e misure protettive
(1) Solo le pene possono essere imposte per reati commessi da una persona giuridica

a) la revoca di una persona giuridica,

(b) perdita di proprietà,

(c) una multa,

d) Decadenza del caso,

(e) il divieto di attività,

(f) il divieto di esecuzione di appalti pubblici o la partecipazione a gare pubbliche,

(g) il divieto di ricevere sovvenzioni e sussidi,

(h) pubblicazione della sentenza.

(2) Per i reati commessi da una persona giuridica, è possibile imporre come misura protettiva la prevenzione o il blocco di una parte della proprietà.

(3) Una persona giuridica può imporre le sanzioni e le misure protettive di cui ai paragrafi 1 e 2 separatamente o in combinazione. Tuttavia, non è possibile imporre una sanzione pecuniaria o impedire parte delle attività oltre alla confisca della stessa parte della proprietà e la punizione per la confisca della cosa oltre al sequestro della stessa cosa.

TITOLO II

STOCCAGGIO DI TIPI DI CRIMINI INDIVIDUALI
§ 16

Cancellazione di una persona giuridica
(1) Il tribunale può imporre una sanzione per l’abolizione di una persona giuridica su una persona giuridica con sede legale nella Repubblica ceca se la sua attività consisteva interamente o principalmente nella commissione di un reato o di un reato. La sentenza per l’abolizione di una persona giuridica non può essere imposta, a meno che la natura della persona giuridica non la escluda.

(2) Se una banca persona giuridica, il giudice può annullare una persona giuridica fino a dopo la Banca nazionale ceca sulle possibilità e le conseguenze del suo negozio; questa dichiarazione il tribunale prenderà in considerazione. Allo stesso modo, la prima frase si applica in materia di assicurazione, riassicurazione, fondi pensione, società di investimento, fondi di investimento, un commerciante di valori mobiliari, di risparmio e cooperative di credito, società di gestione accentrata, istituti di moneta elettronica, gli istituti di pagamento, il sistema di regolamento e il mercato di strumenti finanziari.

(3) Se una persona giuridica Mercantile Exchange, il giudice può annullare una persona giuridica di esprimere l’autorità governativa rilevante che concede l’autorizzazione dello Stato di operare scambi in altre normative, alle possibilità e le conseguenze del suo negozio; la corte prenderà quella prospettiva.

(4) L’autorità legale della decisione che impone la condanna per l’abolizione di una persona giuridica deve essere messa in liquidazione.

(5) Dalla proprietà di persone giuridiche che era stato condannato per abrogare persone giuridiche possano essere creditori soddisfatti, a meno che i beni per i quali è per sua natura o il carattere o la natura del crimine commesso esclusi.

§ 17

Goccia di proprietà
(1) Il tribunale può ordinare la confisca dei beni, condanna il caso di una persona giuridica per un reato di particolare gravità, che per sé o per altri acquisiti o tentato di acquisire benefici materiali.

(2) Fatte salve le disposizioni del paragrafo 1, il tribunale può imporre la punizione della confisca dei beni solo se il codice penale consente l’imposizione di una tale pena per un reato.

(3) Il fallimento della proprietà riguarda l’intera proprietà di una persona giuridica o la parte di essa determinata dal tribunale.

(4)Se una persona giuridica la banca o una banca straniera il cui ramo svolge la sua attività nella Repubblica Ceca sulla base di una licenza bancaria rilasciata dalla Banca nazionale ceca o il principio di una sola licenza da un’altra legge, il giudice può imporre la confisca di proprietà fino a dopo che la Banca nazionale ceca conseguenze e possibilità del suo alloggiamento; questa dichiarazione il tribunale prenderà in considerazione. Allo stesso modo, la prima frase si applica per quanto riguarda le compagnie di assicurazione, filiali delle compagnie di assicurazione, compagnie di riassicurazione, rami di riassicurazione, fondi pensione, società di investimento, fondi di investimento, un commerciante di valori mobiliari, ramo di un commerciante di valori mobiliari, di risparmio e cooperative di credito, società di gestione accentrata, istituti di moneta elettronica, rami di stranieri istituti di moneta elettronica, gli istituti di pagamento,

§ 18

una multa
(1) Il tribunale può imporre una punizione legale a una persona giuridica se la condanna come un reato intenzionale o un reato negligente. L’imposizione di una sanzione pecuniaria non deve pregiudicare i diritti della parte lesa.

(2) La tariffa giornaliera è di almeno CZK 1.000 e non superiore a CZK 2.000.000. Nel determinare l’importo della tariffa giornaliera, la corte terrà conto della situazione patrimoniale della persona giuridica.

(3) L’ articolo 17, paragrafo 4 si applica mutatis mutandis.

§ 19

Falling out
Il tribunale può imporre a una persona giuridica la sanzione della confisca del caso, compresa la perdita del valore sostitutivo, alle condizioni stabilite dal codice penale.

§ 20

Divieto di attività
(1) Il tribunale può imporre una persona giuridica sul divieto di attività da uno a venti anni se il reato è stato commesso in relazione a questa attività.

(2) L’ articolo 17, paragrafo 4 si applica mutatis mutandis.

§ 21

Divieto di esecuzione di appalti pubblici o partecipazione a gare pubbliche
(1) Il giudice può imporre un divieto di appalti pubblici o la partecipazione a una gara d’appalto soggetto giuridico da uno a 20 anni, impegnati se la persona giuridica del reato in connessione con la conclusione dei contratti degli appalti pubblici e le loro prestazioni, con la partecipazione di procedura di appalto o in una gara pubblica.

(2) Il divieto punizione materia di appalti pubblici o la partecipazione ad una gara come una condanna a parte il giudice può imporre, se la natura e la gravità del reato imposizione di un’altra punizione non è necessaria.

(3) Il divieto di punizione su appalti pubblici o partecipando a gare pubbliche è che la persona giuridica per l’esecuzione di questa frase vieta la corte ha stabilito nella misura di concludere contratti di appalti pubblici, a partecipare alla gara d’appalto o concorso ai sensi di altre leggi.

§ 22

Divieto di ricevere sussidi e sussidi
(1) Il giudice può imporre un divieto di ricevere contributi e sovvenzioni ad una persona giuridica per un anno a venti anni, commesso se la persona giuridica del reato in connessione con l’uso o la manipolazione di una domanda di borsa di studio, sovvenzioni, aiuti finanziari rimborsabili o contributo con la loro disposizione o utilizzare, o la fornitura o l’uso di qualsiasi altro sostegno pubblico.

(2) Il divieto punizione di sovvenzioni e sussidi come una frase separata il giudice può imporre, se la natura e la gravità del reato imposizione di un’altra frase per raggiungere lo scopo della punizione non è necessario.

(3) Il divieto punizione di borse di studio e sussidi è che la persona giuridica per l’esecuzione di questa frase vieta la gamma corte specificato di richiedere eventuali finanziamenti, sovvenzioni, aiuti finanziari a fondo perduto, contributi o qualsiasi altro aiuto pubblico ai sensi di altre leggi. così come sussidi, sussidi, assistenza finanziaria rimborsabile, contributi o qualsiasi altro sostegno pubblico.

Sezione 23

Pubblicazione del giudizio
(1) Il giudice può imporre una penalità di pubblicazione della sentenza, se è necessario far conoscere al pubblico con la sentenza di condanna, soprattutto in considerazione della natura e della gravità del reato, o se richiesto dalla interesse a proteggere la sicurezza delle persone o la proprietà, o la società. Il tribunale determina il tipo di mezzi di comunicazione pubblici in cui deve essere pubblicata la sentenza, l’entità della sua pubblicazione e il termine entro il quale la persona giuridica deve pubblicare la sentenza.

(2) la pubblicazione Pena della sentenza risiede nel fatto che la persona giuridica condannato è consentito a proprie spese una condanna definitiva, o una sua parte di pubblicare il tribunale determinato tipo di mezzo di comunicazione pubblico, con dati che indicano il nome di una società o persona giuridica e la sua sede. I dati che consentono di identificare la persona fisica o giuridica che è distinto da persone giuridiche condannate menzionate nel dispositivo della sentenza e le motivazioni devono essere resi anonimi prima della pubblicazione.

TITOLO III

PENALITÀ DI PERFORMANCE
Sezione 24

Sospensione della punizione
Una punizione imposta a una persona giuridica non può essere eseguita dopo la scadenza del termine di prescrizione che ha imposto

a) trenta anni nel caso di condanna a una multa pena inflitta almeno 560 tariffe giornaliere o la pena di esclusione, divieto di contratti pubblici o partecipare a un concorso pubblico, il divieto di sovvenzioni e sussidi se la loro lunghezza è di almeno 15 anni,

b) Venti anni nel caso di una condanna ad una multa pena inflitta in almeno 380 tariffe giornaliere o la pena di esclusione, divieto di appalti pubblici o di partecipare a un concorso pubblico, il divieto di sovvenzioni e sussidi se la loro lunghezza è di almeno 10 anni,

c) dieci anni nel caso di condanna ad una multa pena inflitta almeno 200 tariffe giornaliere o la pena di esclusione, divieto di contratti pubblici o partecipare a un concorso pubblico, il divieto di sovvenzioni e sussidi se la loro lunghezza è di almeno 5 anni

(d) cinque anni nel caso di una frase diversa.

§ 25

Esclusione della limitazione
L’esecuzione della pena imposta per i reati di cui alla sezione 13 non è revocata.

TITOLO IV

MISURE PROTETTIVE
§ 26

Evita le cose
Il giudice può imporre una detainer persona legale misure di protezione, compresa la prevenzione del valore di sostituzione o il sequestro di file e dispositivi, o invece di detainer salvare le cose che alterano, la rimozione di un dispositivo, l’etichettatura o fare altre modifiche o restrizioni alla disposizione delle merci in condizioni previsti dal codice penale.

Sezione 26a

Previene la parte della proprietà
Il tribunale può imporre a una persona giuridica una misura protettiva per impedire una parte della proprietà alle condizioni stabilite dal codice penale.

TITOLO V

LIQUIDAZIONE DEGLI EFFETTI DELL’ACCETTAZIONE
§ 27

La persona giuridica condannata è considerata come se non fosse stata condannata se il periodo di cui alla sezione 24 è scaduto a causa della legittimità della sentenza di condanna.

PARTE QUARTA

DISPOSIZIONI SPECIALI SULLE PROCEDIMENTI CONTRO GLI INTERESSATI
§ 28
abolito

Sezione 29

Giurisdizione locale
Se non riesci a trovare la scena del crimine o ha commesso un reato all’estero, la gestione teneva corte nella cui giurisdizione la sede giuridica accusato, o nella cui giurisdizione la persona giuridica straniera accusato la tua azienda o unità organizzativa; se non riesci a trovare questi luoghi o al di fuori del territorio della Repubblica Ceca, il procedimento si svolge dal tribunale nella cui circoscrizione il reato è venuto alla luce.

§ 30

Notifica dell’avvio e risoluzione del procedimento penale
(1) L’avvio di un procedimento penale nei confronti di una persona giuridica informa giustizia penale, l’accusa ha iniziato, l’autorità pubblica competente o persona che ai sensi di altre leggi che conduce registro commerciale o altro registro legalmente designata, il registro o record, la concessione di corpo o l’autorizzazione a gestire questa entità legale e l’autorità responsabile della supervisione di tale persona giuridica. Tali autorità o persone devono notificare al presidente di sezione e, nei procedimenti preparatori, al pubblico ministero anche la chiusura definitiva del caso.

(2) Se la cessazione o la conversione della persona giuridica richiede l’iscrizione nel registro designato dalla legge, registro, o la prova, il presidente informa l’autorità pubblica che conduce una tale registro, uno o più registri, il completamento del procedimento di esecuzione.

§ 31

Gestione congiunta
(1) Un’azione comune deve essere intrapresa contro la persona giuridica accusata e la persona fisica imputata se i loro reati sono collegati, a meno che non vi siano ragioni importanti. Il tribunale regionale deve adire un procedimento congiunto se l’interessato è almeno uno dei reati. Se l’autore del reato più pesante o dei crimini più difficili accusato persona giuridica o persona fisica, un giudice di merito congiunto, che ha un procedimento di giurisdizione contro l’imputato ha tenuto una persona fisica.

(2) Nei procedimenti congiunti contro una persona fisica e giuridica, la responsabilità penale delle persone fisiche e giuridiche deve essere valutata separatamente.

(3) Per essere nel corso di un procedimento nei confronti di congiunti persona fisica o giuridica procedimenti penali eseguiti in relazione a queste due parti sono di solito effettuate prima dal punto di vista della persona fisica.

§ 32

Cancellazione, decesso e trasformazione di una persona giuridica
(1) Una persona giuridica contro la quale accusa è stato avviato, è obbligata a informare immediatamente il pubblico ministero e il procedimento giudiziario, il presidente che saranno effettuati atti che conducono alla sua cancellazione, la risoluzione o la conversione, prima di eseguire questi compiti, altrimenti queste azioni non sono valide.

(2) Una persona giuridica contro la quale è stata avviata l’azione penale, non può essere fino al suo completamento finale annullata e non può essere una conversione, né la sua cessazione, tranne nei casi in cui le conseguenze del carattere sproporzionato del crimine commesso; in tal caso la responsabilità penale della persona giuridica contro cui è stata avviata l’azione penale è trasferita al successore legale di tale persona. Se fosse una persona giuridica costituita per un periodo determinato o per raggiungere un determinato scopo, e dopo l’inizio del procedimento penale è scaduto il quale è stata fondata, o per conseguire gli scopi per cui è stata fondata, fissandola da quel momento, come sarebbe per un periodo indefinito di tempo.

(3) Se o persona giuridica può essere cancellata e che può portare alla sua trasformazione, o alla sua estinzione, ha deciso di redigere la persona giuridica o di altre persone autorizzate a giudice cautelare e il procedimento giudiziario il giudice che presiede.

(4) Se il pubblico ministero e il procedimento giudiziario il giudice presidente non dà un tribunale competente per la dichiarazione di nullità dei ricorsi di annullamento, scioglimento o la trasformazione di una persona giuridica, l’invalidità della decisione di approvazione della conversione del progetto di conversione entità o di invalidità legale alle condizioni previste da altre normative, visiera questi atti sono validi.

(5) Prima della decisione di cui al paragrafo 3 e il giudice in tribunale giudice presidente di imporre una persona giuridica che entro il termine passò al conto importo fisso designato corrispondente alla sanzione pecuniaria prevista o per fornire un’altra garanzia. Sulla durata di queste misure e la gestione della somma depositata si applica mutatis mutandis § paragrafo 73 bis. 5, la prima frase e § 73a paragrafo. 6-9 del codice di procedura penale.

(6) Un ricorso contro le decisioni di cui ai paragrafi 3 e 5 è ammissibile nel caso di una decisione ai sensi del paragrafo 3.

(7) Le limitazioni di cui ai paragrafi 1 e 2 e le decisioni di cui al paragrafo 3 non pregiudicano i poteri dell’autorità competente di revocare una persona giuridica nei cui confronti un procedimento penale, permesso o altra autorizzazione e di proporre l’abolizione della persona giuridica ai sensi di altre normative.

(8) Anche in caso di scioglimento, scioglimento o trasformazione di una persona giuridica nel procedimento di esecuzione, si applica anche in conformità ai paragrafi da 1 a 7.

(9) L’autorità pubblica o la persona che porta sotto altre leggi registro commerciale o altro registro legalmente designata, il registro o registro delle persone giuridiche, ha rifiutato per l’abolizione o la trasformazione di una persona giuridica in tale registro, il registro o record, o non riescono a implementare la cancellazione senza autorizzazione paragrafo 3, a meno che la revoca o la conversione di una persona giuridica non sia considerata valida ai sensi del paragrafo 4.

(10) Se una delle condizioni che consente l’abolizione o la conversione di una persona giuridica ai sensi dei paragrafi da 1 a 9 non è soddisfatta, la persona giuridica non deve cessare di esistere.

(11) di conversione ai fini della presente legge, una fusione, consolidamento o la divisione di una persona giuridica, il trasferimento di attività a un partner, il cambiamento della forma giuridica delle persone giuridiche o enti giuridici del trasferimento all’estero.

§ 33

Misure di copertura
(1) Se esiste un ragionevole timore che l’entità legale accusata proceda secondo le modalità specificate nella Sezione 67 c) Codice di procedura penale, più lungo è il giudice cautelare al pubblico ministero e il procedimento giudiziario il presidente accusato soggetto giuridico di sospendere temporaneamente l’esecuzione di una o più attività di soggetti o imporre restrizioni cessione delle attività della persona giuridica; tenendo conto delle conseguenze che l’imposizione di una misura di copertura può avere su terzi.

(2) Per motivi importanti, il presidente del tribunale nel procedimento preliminare e il procuratore di redigere la persona giuridica interessata, autorizza l’azione, che si riferisce alle attività oggetto di misure di protezione di cui al paragrafo 1. Se non riesce a progetto avvocato dello Stato una persona giuridica ai sensi della prima frase , è tenuto a presentare la decisione al giudice al più tardi entro 5 giorni lavorativi dal servizio; lui / lei informerà di conseguenza la persona giuridica interessata.

(3) Il Presidente del Senato e il Procuratore presso la Procura della Repubblica revocheranno o restringeranno la misura di copertura se non è più necessaria o necessaria ai fini del procedimento nella misura determinata.

(4) La decisione di cui al paragrafo 1, che era una persona giuridica temporaneamente sospeso l’esecuzione di uno o più oggetti di attività, così come la decisione di cancellare o limitare questa misura precauzionale, è trasmessa senza indebito ritardo di rilascio delle autorizzazioni autorità o altra autorizzazione della persona giuridica imputato e nel caso di una persona giuridica di cui al paragrafo 17, paragrafo 4, anche alla Banca nazionale ceca.

(5) L’ entità legale a cui è stata imposta una misura di sicurezza ai sensi del paragrafo 1 ha il diritto in qualsiasi momento di chiedere l’annullamento o la limitazione della garanzia. Tale richiesta deve essere decisa urgentemente. Se la domanda è stata respinta, la persona giuridica può, se non dichiara le ragioni, ripeterla dopo 30 giorni dopo che la decisione è diventata legalmente efficace. Se il pubblico ministero non rispetta questi procedimenti preliminari, è tenuto a presentare una decisione al giudice al più tardi entro 5 giorni lavorativi dal servizio; lui / lei informerà di conseguenza la persona giuridica interessata.

(6) Un ricorso contro le decisioni di cui ai paragrafi da 1 a 5 è un reclamo che, in caso di decisione sulla revoca o limitazione di una misura di copertura o l’autorizzazione di un atto ai sensi del paragrafo 2, ha un effetto sospensivo.

Sezione 33a

Il procuratore e il procedimento giudiziario il giudice può, in considerazione tutti i fatti pertinenti su richiesta motivata della Banca nazionale ceca interrotto l’azione penale nei confronti di una persona giuridica, se è necessario per garantire l’effettiva attuazione delle misure per affrontare la crisi e le misure di intervento precoce imposti dalla legge che regola le pratiche di salute e la risoluzione della crisi nel mercato finanziario.

Sezione 34

Atto dell’entità legale
(1) Un soggetto giuridico è colui che ha diritto al procedimento in giudizio dinanzi a un tribunale secondo il codice di procedura civile. Questa persona deve dimostrare la sua autorità per agire come entità legale.

(2) Una persona giuridica può eleggere un delegato. L’autorizzazione alla rappresentanza deve essere dimostrata da una procura scritta. La procura può anche essere concessa verbalmente nel verbale. Nei procedimenti, la persona giuridica accusata può avere contemporaneamente solo un delegato.

(3) Allo stesso tempo, solo una persona può agire in una persona giuridica.

(4) Una persona accusata, ferita o testimone nello stesso caso non può agire nel procedimento. Se la questione viene scoperta durante il procedimento, il presidente del Senato e il pubblico ministero nei procedimenti preparatori invitano una persona giuridica a nominare un’altra persona per svolgere la procedura ulteriore; per determinare una tale persona, il limite di tempo è solitamente fissato a 7 giorni.

(5) Se una persona di cui al paragrafo 4 indirizzata entro il termine, o entità non è una persona ammessi a sostenere l’azione di cui alla causa o persona giuridica o un suo designato dimostrato impossibile servire documenti, Presidente della Camera e del giudice cautelare nomina un soggetto tutore legale. Una persona può essere nominata tutore solo con il suo consenso. Guardiano non può nominare una persona che è ragionevole per poter avere un tale interesse nel risultato del procedimento, che giustifica la paura che potrebbe non proteggere adeguatamente gli interessi della persona giuridica. Risoluzione sulla nomina di un tutore è notificata alla persona che è nominato guardiano, ed escluso dalla natura delle cose, se una persona giuridica.

(6) La persona di cui al paragrafo 1, l’agente e il tutore hanno gli stessi diritti e gli stessi obblighi nei procedimenti di quello contro cui è condotto il procedimento penale.

(7) non riesce se la persona di cui al paragrafo 1, o un agente della persona giuridica accusata o del tutore, il processo senza una giustificazione adeguata, la prova della corte fatto in loro assenza, se si trattasse di un atto d’accusa della persona giuridica accusata debitamente consegnato, se fosse tempestiva e debitamente convocati al processo, se rispettato le disposizioni di cui l’avvio di procedimenti penali e l’entità giuridica accusato sia stata avvisata della possibilità di studiare il file e fare proposte per completare l’indagine.

(8) Se una persona giuridica ha un delegato o un tutore è stato nominato, i documenti indirizzati a una persona giuridica devono essere notificati solo a tale delegato o tutore, a meno che il Codice di procedura penale non disponga diversamente.

Sezione 35

difensore
(1) Le disposizioni della sezione 34 non pregiudicano il diritto della persona giuridica accusata alla difesa.

(2) Le disposizioni del codice di procedura penale relative alla difesa necessaria non si applicano all’entità giuridica accusata.

Sezione 36

Evocare, mostrare e ordinare una multa
(1) Se una persona, che agisce come una persona giuridica in conformità con il § 34, non si scusa senza una scusa sufficiente, può essere presentata, se correttamente convocata.

(2) Se una persona che è una persona giuridica non atti ai sensi del § 34 par. 1, 2 o 4, nonostante i precedenti avvertimenti procedimenti annullati o alla corte, pubblico ministero o l’autorità di polizia di comportarsi in modo offensivo, o senza una scusa sufficiente disobbedisce a un ordine o non è conforme sfida, che era stata proposta dal codice di procedura penale o del presente atto può essere una persona giuridica che rappresenta, Presidente della Camera e nei procedimenti preparatori del pubblico ministero o la polizia l’autorità di una multa disciplinare fino a 500 000 CZK. Se l’atto di cui alla frase è commesso dal primo tutore, può essere imposta una multa disciplinare fino a 50.000 CZK.

(3) Una decisione con effetto sospensivo è ammissibile contro la decisione di cui al paragrafo 2. Allo stesso modo, l’articolo 146a del codice di procedura penale si applica alla presentazione di un reclamo.

Sezione 37

Audizione e discorso finale nella causa principale e in seduta pubblica
(1) Nel caso in cui sia avviata una procedura congiunta nei confronti di una persona fisica o giuridica, la persona fisica e quindi il rappresentante della persona giuridica devono essere sentiti all’udienza generale e alla seduta pubblica.

(2) Nel corso degli interventi di chiusura che comunicano sul arringa finale del pubblico ministero, la vittima, la persona interessata o su loro agenti, avvocati, persona giuridica, poi il rappresentante di una persona giuridica, un sostenitore delle persone fisiche e le persone fisiche. L’ultima parola sarà presentata prima da un rappresentante di una persona giuridica e poi da una persona fisica.

Sezione 38

Esecuzione della negazione di una persona giuridica
(1) Non appena la sentenza che impone la sentenza sulla persona giuridica è diventata definitiva, il Presidente della Camera ordina l’esecuzione della sentenza. Nell’ordine di esecuzione viene nominato il liquidatore. Una persona giuridica entra in liquidazione il giorno del giudizio finale del condannato, che ha imposto una sanzione per lo scioglimento di una persona giuridica. Persona giuridica iscritta nel registro di commercio o in un altro registro previsto dalla legge, registrare, oppure il registro termina la cancellazione da tale registro, il registro oi registri se un’altra legge disponga altrimenti.

(2) In caso di liquidazione di una persona giuridica, nell’esecuzione di una sentenza, lo scioglimento di una persona giuridica sarà regolato da un altro atto giuridico che regola la liquidazione di una persona giuridica annullata dal tribunale, salvo diversamente previsto nella presente legge.

(3) Il giudice può, su istanza della persona che su un interesse legittimo o di propria iniziativa, a meno che un’altra legge disponga altrimenti, ritirare liquidatore che viola i suoi doveri e lo sostituirà con un’altra persona.

§ 39

Esecuzione di un divieto di esecuzione di appalti pubblici o partecipazione a gare pubbliche
Per applicare il divieto di esecuzione degli appalti pubblici o la partecipazione a una gara pubblica, si applicano mutatis mutandis le disposizioni della sezione 350 del codice di procedura penale.

Sezione 40

Esecuzione del divieto di ricevere sovvenzioni e sussidi
Le disposizioni del § 350 del codice di procedura penale per l’esecuzione del divieto di attività sono adeguatamente utilizzate per far rispettare la pena del divieto di ricevere sussidi e sussidi.

§ 41

Esecuzione della sentenza di pubblicazione del giudizio
(1) Una volta che la decisione giudiziaria, che è stata punita la pubblicazione della sentenza, il presidente della Camera condannato persona giuridica di tenerlo a proprie spese ed entro un determinato periodo e entro l’intervallo specificato pubblicato nelle aree designate dal tipo di mezzo di comunicazione pubblico.

(2) Se la persona giuridica condannata non emette un giudizio secondo le modalità di cui al paragrafo 1, il presidente del Senato decide di imporre una multa fino a 500.000 CZK. Questa multa può anche essere imposta ripetutamente fino a quando il dovere è rispettato.

(3) Una decisione con effetto sospensivo è ammissibile contro la decisione di cui al paragrafo 2.

PARTE QUINTA

DISPOSIZIONI PARTICOLARI RELATIVE AL PROCEDIMENTO SULLA COOPERAZIONE GIUSTIZIA INTERNAZIONALE IN MATERIA PENALE
Sezione 42

(1) Se una persona giuridica con sede nella Repubblica Ceca, ai sensi della legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale è considerato come una persona che è un cittadino della Repubblica Ceca o ha la residenza permanente nel suo territorio.

(2) Le disposizioni della parte quinta del titolo VI della parte 1 della legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale relative al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in un altro Stato membro che impone una sanzione pecuniaria o di altri benefici monetari nella Repubblica Ceca è da applicare alla decisione di un altro Stato membro che chiede la persona giuridica che ha nel territorio della Repubblica ceca, la sede legale o la proprietà. Finale decisione del tribunale della Repubblica Ceca infliggere una sanzione pecuniaria o di altri benefici monetari possono essere soggetti alle condizioni di cui alla parte quinta, titolo VI, parte 2 della legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale inviati a un altro Stato membro può ragionevolmente supporre che il suo territorio ha la la persona giuridica ha la propria sede legale o proprietà.

(3) Non si applicano le disposizioni della parte quinta del titolo IX della legge sulla cooperazione giudiziaria internazionale in materia penale.

§ 43 – § 47
abolito

PARTE SESTA

EFFICIENZA
§ 48

Il presente atto entra in vigore il 1 ° gennaio 2012.