Seleziona una pagina

Mercato immobiliare nel 2020 in Repubblica Ceca

Sempre più potenziali acquirenti di case stanno diventando affittuari poiché i prezzi degli immobili continuano a salire

 

Per anni, sia gli affitti che i prezzi degli immobili sono aumentati rapidamente e in modo significativo, con gli affitti in aumento a un ritmo leggermente più ripido. Durante la volatile prima metà del 2020, tuttavia, i prezzi delle case non sono sembrati influenzati dalla pandemia, mentre gli affitti stanno assistendo a una tendenza al ribasso, portando a un aumento del 50% anno su anno dei potenziali affittuari.

Con l’avvicinarsi della chiusura del secondo trimestre del 2020, i nuovi dati sulle conseguenze dello stato di emergenza hanno fornito una visione più chiara degli effetti del coronavirus su diverse aree della nostra economia e società . Secondo Hypoteční banka, nel mercato immobiliare e nei prezzi degli immobili tale effetto è stato minimo.

 

Durante il secondo trimestre, i prezzi di mercato di appartamenti, case famiglia e terreni nella Repubblica Ceca hanno continuato a mostrare un aumento su base annua, con il maggiore aumento del prezzo degli appartamenti (7,3%) e un aumento leggermente inferiore case famiglia (6,5%), secondo HB Index.

Dal 2007, i prezzi delle case nella Repubblica ceca sono aumentati del 70% e gli affitti dell’80% , secondo i dati di Eurostat. Tuttavia, dopo la pandemia, il notiziario CT24 riferisce che le agenzie immobiliari ei portali di intermediazione hanno notato un calo degli affitti, soprattutto a Praga e nella Boemia centrale. In combinazione con una situazione finanziaria incerta e forse sfavorevole, molti potenziali acquirenti di proprietà stanno ora cercando di affittare, piuttosto che farsi gravare da un mutuo. Secondo CT24, nell’ultimo trimestre si è verificato un aumento del 50% su base annua dei potenziali affittuari .

 

I prezzi degli appartamenti continuano ad aumentare non solo a causa dell’aumento della domanda, ma anche a causa dell’aumento del prezzo dei terreni, dei materiali e del costo del lavoro. Foto: per gentile concessione della regione di Brno.
Con gli affitti in calo fino al 20%, la crescente domanda di immobili in affitto sembra comprensibile. Gli affitti sono precipitati in particolare nelle località vicine a popolari località turistiche, a lungo dominate da inquilini a breve termine, soprattutto a Praga. CT24 ha fornito l’esempio di un appartamento di 50 m2 a Praga con vista sia sulla Chiesa di Tyn che sulla Chiesa di San Giacomo, quotata a 20.000 CZK, fatture incluse. All’inizio dell’anno, l’affitto non sarebbe stato probabilmente inferiore a 25.000 CZK.

I prezzi delle case, d’altro canto, difficilmente diminuiranno nel prossimo futuro , ancora una volta soprattutto a Praga. Secondo gli analisti di Deloitte, gli sviluppatori preferirebbero ridurre l’offerta piuttosto che vendere in perdita. E con la domanda in costante aumento, oltre a una combinazione di permessi di costruzione lenti, aumento dei prezzi dei terreni, lavori di costruzione e costi impennati dei materiali, il punto di pareggio e quindi anche la vendita è in continuo aumento.

 

Non è del tutto sorprendente, tuttavia, che i prezzi degli appartamenti continuino a salire nonostante la pandemia e le relative misure di blocco. Secondo Deloitte, durante l’ultima crisi finanziaria del 2008, anche i prezzi fissi non hanno registrato un calo significativo.

deGli appartamenti più vecchi nella capitale ceca stanno diventando sempre più indisponibili. Nell’ultimo anno, i loro prezzi di vendita sono aumentati di quasi il 20%, ha riferito la Radio Ceca. Secondo i dati rilasciati dallo developper, i prezzi degli appartamenti più vecchi nel terzo trimestre del 2019 sono aumentati del 18,2% su base annua a 104.864 CZK al metro quadrato.
I prezzi degli appartamenti più vecchi sono aumentati più di altre aree del mercato immobiliare. Nell’ultimo anno sono cresciuti di quasi un quinto. Allo stesso tempo, la loro disponibilità è diminuita drasticamente. Negli ultimi 12 mesi, la loro offerta si è ridotta di circa il 50 per cento. Questo dimostra che c’è un enorme interesse per gli alloggi a Praga.

e vendite di nuovi appartamenti a Praga a settembre sono cresciute del 3,2% su base annua, arrivando a 110.117 CZK al metro quadrato.

I vecchi appartamenti più costosi venduti si trovano a Praga 1, per un prezzo medio di 163.894 CZK al metro quadrato, seguito da Praga 2. Gli appartamenti più economici erano a Praga 9, con una vendita di circa CZK 88,636 al metro quadrato, seguito da Praga 4 e 10.

Il numero di appartamenti più vecchi in vendita a Praga è diminuito di oltre il 46% su base annua, arrivando a 4.029, il dato più basso dalla metà del 2016, quando Trigema ha iniziato a tenere un record.

“La crescente domanda di appartamenti più vecchi è stata guidata dall’abolizione dell’imposta sull’acquisto di beni immobili e da condizioni favorevoli sui mutui ipotecari. Un numero crescente di persone si rende conto che può valorizzare i propri beni investendo in essi e successivamente affittandoli”,
Il maggior numero di appartamenti in offerta nel terzo trimestre del 2019 è stato a Praga 4, 5 e 10. Il più basso è stato a Praga 7, una delle zone di residenza più popolari della capitale ceca, e Praga 6. La maggior parte degli appartamenti in vendita aveva tre o due stanze.

Open chat