1991: Legge sul commercio

Leggi per le persone
455/1991

Legge sulle licenze commerciali (legge sulle licenze commerciali)

PARTE PRIMA – DISPOSIZIONI GENERALI (§ 1 – § 18)
PARTE SECONDA – TIPI DI VITA (§ 19 – § 27)
PARTE TERZA – PORTATA DELLA LICENZA (Sezione 28 – § 44)
PARTE IV – la creazione, la modifica e la cessazione della licenza di commercio, registro del commercio (§ 45 – § 60)
PARTE QUINTA – CONTROLLO E PROCEDURA AMBIENTALE (Sezione 60a – Sezione 64)
PARTE SESTA – DISPOSIZIONI COMUNI, TRANSITORIE E FINALI (§ 67 – § 81)
Disposizioni transitorie
allegati
NUOVO GIORNALE

455

LEGGE

del 2 ottobre 1991

per affari

(Trade Act)

L’Assemblea federale della Repubblica Ceca ha deliberato su questa legge:

PARTE PRIMA

DISPOSIZIONI GENERALI
TITOLO I

OGGETTO DI REGOLAZIONE
§ 1

La presente legge disciplina le condizioni dell’imprenditoria imprenditoriale (di seguito “commercio”) e il controllo sulla loro osservanza.

commercio
§ 2

Il commercio è un’attività continua svolta in modo indipendente, in nome proprio, sotto la propria responsabilità per il profitto e alle condizioni previste dalla legge.

§ 3

(1) Il commercio non è:

(a) l’ esercizio di un’attività riservata dalla legge dello Stato o dalla persona giuridica designata,

b) l’ uso dei risultati dell’attività creativa intellettuale, protetti da leggi speciali, i loro autori o autori, 2 )

c) esercizio della gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi al diritto d’autore in base a una regolamentazione speciale, 2a )

(d) il restauro di monumenti culturali o di parti di essi, che sono opere d’arte o di arti e mestieri, ( 2b )

(e) svolgimento di ricerche archeologiche. 2c )

(2) Inoltre, le attività delle persone fisiche non sono soggette ad atti speciali:

(a) medici, dentisti e farmacisti 2d ) operatori sanitari non medici 2e ) nella prestazione di servizi sanitari e guaritori naturali,

(b) veterinari, altri veterinari, compreso il personale di riparazione veterinaria e le persone che svolgono lavori professionali in attività di allevamento e allevamento nell’allevamento di bestiame ( 3 ) ;

c) avvocati, 4 ) notai 5a ) e agenti di brevetti 6 ) e processori 6a )

(d) esperti e interpreti, ( 7 )

e) revisori 8 ) e consulenti fiscali 8a )

(f) borse valori ( 8b ) ;

g) intermediari e arbitri nella risoluzione delle controversie collettive 9 ) e arbitri nel processo decisionale delle controversie in materia di proprietà 9a )

h) ingegneri di rilevamento ufficialmente riconosciuti, 10 )

(i) architetti e ingegneri autorizzati attivi nella costruzione che svolgono la loro attività come architetti liberi e ingegneri liberi, 10a )

j) ispettori autorizzati che svolgono la loro attività di libera professione 10b ) ,

k) controllori della sicurezza stradale 52 ) ,

l) mediatori registrati ai sensi della legge sulla mediazione.

(3) Inoltre,

a) le attività delle banche 11 ) , che forniscono servizi di pagamento 11a ) , l’emissione di moneta elettronica 11a ) , il funzionamento dei sistemi di pagamento con carattere definitivo del regolamento 11a ) , attività di cambio 11d ) , l’attività delle compagnie di assicurazione 12 ) , compagnie di riassicurazione, gli intermediari assicurativi e di perdita di regolatori, fondi pensione indipendenti 12a ) , società di pensione 55 ) , cooperative di credito 12b ) , borse merci 8b ) , gestori dei mercati regolamentati13b ) , commercianti di valori mobiliari 13 ter ) e gli agenti collegati 13b ) e le azioni di coloro che sono coinvolti nella gestione o amministrazione del fondo di investimento o fondo d’investimento estero e le attività di coloro che lavorano nel regolamento delle operazioni in titoli 13a ) , le attività di coloro che lavorano nella ricezione e trasmissione di ordini o gli investimenti consulenza in materia di strumenti di investimento alle condizioni stabilite da una legge speciale 13b ) e legato agenti 13b ) , le agenzie di rating del credito 13c ), Fornitori di attività, servizi di comunicazione dati, le attività delle persone accreditate ai sensi della legge che disciplina le attività commerciali sul mercato dei capitali e la fornitura di intermediazione del credito al consumo e le attività delle persone accreditate in base alla legge che regolano il credito al consumo,

(b) gioco d’azzardo operativo,

c) attività minerarie e minerarie 15 )

d) produzione di energia elettrica, la produzione di gas, la trasmissione di energia elettrica, la trasmissione del gas, la distribuzione di energia elettrica, di distribuzione del gas, stoccaggio di gas, commercio elettricità, scambi di gas, produzione di energia termica e distribuzione di soggetti energia termica ad una licenza da un regolamento speciale, 16 )

e) agricoltura, compresa la vendita di prodotti agricoli non trasformati destinati alla trasformazione o alla rivendita, a meno che non si tratti di attività professionali nel settore dell’assistenza fitosanitaria,

f) vendita di piante e prodotti animali non trasformati provenienti da piccole attività di riproduzione e allevamento da parte di persone fisiche,

g) trasporto marittimo e pesca marittima ( 17 )

h) funzionamento del trasporto ferroviario e ferroviario, 18 )

i) svolgere attività di comunicazione ai sensi di una normativa speciale 19 ) ,

j) ricerca, produzione e distribuzione di farmaci, 20 )

k) il trattamento di sostanze che provocano dipendenza, preparati che li contengono e talune sostanze utilizzate nella fabbricazione o nella trasformazione di sostanze che provocano dipendenza in virtù di una legge speciale; 21 )

l) l’ attività di persone autorizzate o accreditate 22 ) e gli organismi notificati 22 quater ) nel campo delle prove di stato,

m) commercio estero di materiale militare, 22a )

n) esecuzione dell’ispezione del lavoro 22b ) ,

o) funzionamento delle trasmissioni radiotelevisive, 23 )

(p) l’ offerta o la fornitura di servizi direttamente volti a soddisfare i bisogni sessuali,

(r) mediazione occupazionale, 23a )

s) funzionamento delle stazioni di controllo tecnico, 23c )

t) istruzione e formazione nelle scuole, pre-scuola e strutture scolastiche inclusi nel registro delle scuole e istituti di formazione, Istruzione a bachelor, master e corsi di laurea di dottorato e programmi di apprendimento permanente nell’ambito della legislazione speciale, 23d )

u) manipolazione di sostanze altamente pericolose, 23e )

(v) gestione di aeroporti, esercizio del trasporto aereo commerciale e lavoro aereo, prestazione di servizi aerei, gestione di aviatori esecutivi e formazione nel settore della protezione dell’aviazione civile 23f ) ,

(x) le attività delle organizzazioni costituite secondo la legislazione speciale 23h ) svolte conformemente allo scopo per il quale sono state stabilite,

y) l’ esecuzione della protezione sociale e legale dei minori da parte di persone fisiche e giuridiche, se l’esecuzione della protezione sociale e legale dei minori è affidata in base a una normativa speciale, 23i )

(z) esplorazione, esplorazione e sfruttamento delle risorse minerarie dal fondo e dall’oceano e il suo sottosuolo oltre le competenze degli Stati ( 23 ) ;

aa) operazione di sepoltura, 23k )

ab) l’ attività delle società di imballaggi autorizzate ai sensi di una normativa speciale, 23l )

e (c) gestione di agenti e tossine biologiche ad alto rischio e rischiose, 23 m )

ad) operazione di zoo basata su una licenza rilasciata dal Ministero dell’Ambiente, 23n )

ae) archiviazione, 23 ° )

af) prestazione di servizi sociali ai sensi di una specifica disposizione legale 23p ) ;

(g) l’ attività delle persone autorizzate a verificare il conseguimento della competenza professionale richiesta per ottenere un certificato di qualifica professionale ai sensi di una legge speciale 23q ) ;

ah) affitto di immobili, appartamenti e locali non residenziali,

(ai) la prestazione di servizi sanitari 55a ) ;

(i) l’ esecuzione di attività professionali in campo fitosanitario in base ad una regolamentazione legale speciale 56 ) ;

ak) l’ esercizio di servizi postali e di servizi postali esteri in applicazione di una speciale disposizione legale 57 ) .

§ 4
abolito

TITOLO II

OPERAZIONE AZIENDALE
§ 5

Entità autorizzate a operare uno scambio
(1) Il commercio può essere effettuato da una persona fisica o giuridica, se soddisfa le condizioni stabilite dalla presente legge (di seguito “l’imprenditore”); una licenza statale per il commercio (di seguito “concessioni”) è richiesta solo nei casi definiti dalla presente legge.

(2) Una persona fisica che non è residente nella Repubblica Ceca o una persona giuridica che non sia domiciliato nella Repubblica Ceca (in seguito denominata “entità straniere”) può nella Repubblica Ceca per operare un commercio alle stesse condizioni e nella stessa misura come Repubblica persona, salvo diversamente previsto da questa o da una legge speciale. Ai fini della presente legge, una persona fisica residente o una persona giuridica con sede legale nel territorio della Repubblica ceca è considerata una persona ceca. Un luogo di residenza nel territorio della Repubblica ceca ai fini della presente legge indica un luogo di residenza permanente nel suo territorio 24b ) , 38e ) .

(3) Se la legge comporta l’obbligo di presentare un documento attestante alcuni fatti, questo significa che presenta il documento in questione tra cui la sua traduzione in ceco da un interprete iscritta nel registro degli esperti e interpreti, 24a ) quando il documento è stato emesso in lingua ceca. L’autenticità della firma e l’impronta del timbro sull’originale dei documenti presentati, che sono stati rilasciati all’estero, devono essere autenticati.

(4) Il requisito di tradurre in ceco da un interprete iscritta nel registro degli esperti e degli interpreti e l’obbligo di verificare l’autenticità delle firme e timbri di cui al paragrafo 3 non si applica ai documenti presentati da un cittadino di uno Stato membro dell’UE o di una persona giuridica con sede legale, amministrazione centrale o il principale le sue attività nello Stato membro dell’Unione europea, a meno che i dubbi circa l’accuratezza della traduzione o l’autenticità di una firma o timbro.

(5) Una persona fisica straniera che intende risiedere nella Repubblica Ceca operare un commercio, e che è sotto una legge speciale 24b ) l’obbligo di avere a rimanere nel mosto di autorizzazione Repubblica Ceca per dichiarare un commercio o il rilascio di una licenza per dimostrare la prova di un visto per un soggiorno superiore a 90 giorni o permessi di soggiorno di lunga durata. L’obbligo di documentare il documento secondo la prima frase non si applica a una persona fisica straniera che intende esercitare un’attività commerciale nella Repubblica ceca attraverso una filiale 24c ) .

(6) Una persona fisica a cui è stata concessa protezione internazionale e i suoi familiari possono effettuare scambi alle stesse condizioni di un cittadino della Repubblica ceca.

§ 6

Condizioni generali di contratto
(1) Le condizioni generali per l’esercizio degli scambi da parte di persone fisiche, a meno che la presente legge non disponga altrimenti, sono

(a) piena autosufficienza, che può essere sostituita dalla richiesta del tribunale per il consenso del rappresentante legale del minore alle attività autonome 58 ) ;

b) Integrità.

(2) Per irreprensibile ai fini della presente legge una persona che è stata condannata per un reato commesso intenzionalmente se questo reato è stato commesso in connessione con l’attività o linea di business, di richiedente o che annuncia quando il suo mai sono stati condannati 25a ) .

(3) L’ integrità deve essere provata dai cittadini della Repubblica ceca mediante estratti dal registro dei casellari giudiziari e persone che sono cittadini di un altro Stato membro dell’Unione europea, i documenti di cui all’articolo 46, paragrafo 1 a). Le persone che non sono cittadini della Repubblica ceca o di qualsiasi altro Stato membro dell’Unione europea hanno i documenti di integrità documentati ai sensi dell’articolo 46 (1) b) ed estrarre dal Registro dei casellari giudiziari, a meno che si tratti di persone che hanno un permesso di soggiorno permanente nella Repubblica ceca; dimostrano la loro integrità come cittadini della Repubblica Ceca. L’ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di richiedere un estratto del registro dei casellari giudiziari ai sensi di una normativa speciale 25b ). Una domanda di estradizione dal Registro dei registri criminali e un estratto del registro dei casellari giudiziari deve essere trasmessa in forma elettronica in modo da consentire l’accesso remoto.

(4) Ai fini della valutazione dell’integrità, l’Ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di richiedere al giudice una copia della decisione finale. Se la decisione non contiene i fatti decisivi per la valutazione di una buona integrità, l’Ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di esaminare quelle parti del file criminale contenenti questi fatti. Se la decisione è stata emessa da un tribunale di uno Stato estero, l’Ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di richiedere la presentazione di una copia della decisione finale del tribunale dalla persona che annuncia il commercio o che fa domanda per la concessione. Se la persona non riesce a inviare una copia entro il termine specificato all’ufficio segreto commerciale, lui / lei non rimuoverà i difetti della notifica o la richiesta per la concessione. In questo caso, l’Ufficio delle licenze commerciali procede in conformità all’Articolo 47 (5) o all’Azione 53 (2).

§ 6a
abolito

§ 7

Condizioni speciali per l’operazione del commercio
(1) Le condizioni speciali dell’operazione commerciale sono di tipo professionale o di altra natura, se richiesto dalla presente legge o da disposizioni speciali.

(2) In caso di modifiche o integrazioni dei requisiti per la competenza professionale, dopo l’istituzione di una licenza commerciale, non è tenuta a dimostrare l’esperienza con gli imprenditori, che prende la licenza commerciale per il funzionamento dei traffici rilevanti, e una persona che agisce in qualità di rappresentante responsabile per il business in questione, se viene eseguito prima di questo cambiare.

(3) Se la capacità professionale o di altro tipo non può essere dimostrata da un documento rilasciato a una persona fisica, la competenza professionale può essere dimostrata da un documento rilasciato da un organismo professionale appropriato in conformità con i regolamenti speciali. 22b )

(4)pratica tempo significa la lunghezza delle attività professionali possedute impiegato dopo l’orario di lavoro settimanale o tempo commensurabili l’esecuzione di queste attività possedute impiegato per un tempo più breve o in un impiego diverso o con il tempo commisurato attività specializzate lavoratore autonomo, una persona responsabile di stabilimento o filiale autorizzato o rappresentante responsabile. I campi associati sono considerati rami che utilizzano pratiche di lavoro o competenze identiche o simili.

(5) Un cittadino professionista della Repubblica ceca o di un altro Stato membro dell’Unione europea può anche provare la prova delle qualifiche professionali che certificano che ha esercitato l’attività in un altro Stato membro dell’Unione europea

a) per sei anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione di gestione, le prestazioni della attività deve essere fermato per più di 10 anni prima della dichiarazione di un commercio o richiedere una licenza,

b) per tre anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione manageriale se detiene titoli di formazione rilasciati o riconosciuti dalle autorità competenti o istituzione di uno Stato membro e che conferma almeno tre anni di istruzione e di formazione che un professionalmente preparato per le prestazioni le attività in questione nello Stato membro di origine,

c) per quattro anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione manageriale se detiene titoli di formazione rilasciati o riconosciuti dalle autorità competenti o istituzione di uno Stato membro e che conferma di almeno due anni di istruzione e di formazione che un professionalmente preparato per le prestazioni le attività in questione nello Stato membro di origine,

d) per tre anni consecutivi come lavoratore autonomo, se dimostra di aver esercitato l’attività in questione per almeno 5 anni in un rapporto di lavoro, le prestazioni della attività deve essere interrotta per più di 10 anni prima della dichiarazione di un mestiere o il rilascio di una licenza,

e) per cinque anni consecutivi in funzioni direttive, di cui almeno tre anni con mansioni tecniche che la responsabilità di almeno un reparto dello stabilimento, se il titolare di una qualifica rilasciato o riconosciuto dall’autorità competente o istituzione di uno Stato membro e che conferma almeno tre anni istruzione e formazione che preparano professionalmente per lo svolgimento dell’attività in questione nello Stato membro di origine,

f) per 5 anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione di gestione, le prestazioni della attività deve essere fermato per più di 10 anni prima della dichiarazione di un commercio o richiedere una licenza,

g) per 3 anni consecutivi come lavoratore autonomo o in posizione apicale se prova di aver esercitato l’attività in questione per almeno 5 anni in un rapporto di lavoro, le prestazioni della attività deve essere fermato per più di 10 anni prima della dichiarazione di un commercio o presentando un’applicazione sulla concessione,

h) per 5 anni consecutivi, in un rapporto di lavoro, se il titolare di una qualifica rilasciato o riconosciuto dall’autorità competente o istituzione di uno Stato membro e che conferma almeno tre anni di istruzione e di formazione che un professionalmente preparato per lo svolgimento delle attività nello Stato membro di origine .

i) per 6 anni consecutivi in un rapporto di lavoro, se il titolare di una qualifica rilasciato o riconosciuto dall’autorità competente o istituzione di uno Stato membro e che conferma di almeno due anni di istruzione e di formazione che un professionalmente preparato per lo svolgimento delle attività nello Stato membro di origine .

j) per 3 anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione di gestione, le prestazioni della attività deve essere fermato per più di 10 anni prima della dichiarazione di un commercio o richiedere una licenza,

k) per 2 anni consecutivi come lavoratore autonomo o in una posizione manageriale se detiene titoli di formazione rilasciati o riconosciuti dalle autorità competenti o istituzione di uno Stato membro e attestante l’istruzione e la formazione che una professionalmente preparato per l’esecuzione delle attività nello Stato membro di origine,

l) per 2 anni consecutivi come lavoratore autonomo o in posizione apicale se prova di aver esercitato l’attività in questione per almeno tre anni in un rapporto di lavoro, le prestazioni della attività deve essere fermato per più di 10 anni prima della dichiarazione di un commercio o presentando un’applicazione su una concessione, o

m) per 3 anni consecutivi in un rapporto di lavoro, se il titolare di un titolo rilasciato o riconosciuto dall’autorità competente o istituzione di uno Stato membro e l’istruzione e la formazione che certifichi che può preparare professionalmente per lo svolgimento di attività nello Stato membro di origine

.. Se previsto dal § 21 comma 2 nelle artigianato elencati nell’allegato 1 della presente legge o l’individuo assegnato o concesso in licenza compravendite ALLEGATO N. 2 o 3 della presente legge.; la Legge sulla qualificazione professionale 25c ) si applica quando si valuta la competenza professionale .

(6) L’ imprenditore è tenuto a garantire lo svolgimento di attività che sono inclusi nei traffici di cui all’allegato n. 5 del presente atto, solo le persone fisiche che soddisfano i requisiti di competenza professionale, che sono previste nel presente allegato. Questa disposizione contiene le disposizioni speciali che stabiliscono la competenza professionale dei singoli a esercitare una determinata attività. Imprenditore facendo sulle persone che soddisfano i requisiti di qualificazione per l’iscrizione e conservare copia di documenti comprovanti che la capacità per almeno tre anni dalla data di cessazione delle attività di tali persone; è obbligato ad osservare gli obblighi previsti dalla legge che regola la protezione dei dati personali. 25d )

§ 7a
abolito

Sezione 8

Ostacoli a fare affari
(1) L’ azienda o persona giuridica le cui attività sono state dichiarate fallite potrebbero non esserlo

(a) la vendita della fabbrica da parte di un singolo contratto come parte della monetizzazione degli attivi,

(b) la decisione con la quale un tribunale ha cessato di operare l’impianto o dalla data specificata in tale decisione come il giorno della cessazione dell’attività di un impianto è diventato definitivo.

(2)Il commercio non può funzionare una persona fisica o giuridica per un periodo di 3 anni dalla decisione di respingere petizione fallimento perché i beni del debitore non saranno sufficienti a coprire i costi della procedura di insolvenza o della decisione di interrompere il procedimento di insolvenza per il fatto che per soddisfare creditori del patrimonio del debitore del tutto inadeguata. Il commercio non può continuare a operare una persona fisica o giuridica per un periodo di 3 anni a partire dalla decisione di annullare il fallimento a causa beni del debitore è del tutto insufficiente a soddisfare i creditori. Se il fallimento è stato annullato per un altro motivo, l’ostruzione di attività delle imprese di cui al paragrafo 1, elimina la decisione in merito all’annullamento del fallimento. Ufficio licenze commerciali può rinunciare l’ostacolo menzionato nella prima frase o l’altro, se il debitore si rivela

(3) Se il giudice nella procedura fallimentare ha ordinato una misura provvisoria in cui una persona fisica o giuridica che il fallimento o di fallimento imminente nel presente procedimento indirizzata limitare la cessione delle attività in un può questa persona fare compiti relativi alla creazione, modifica o la cancellazione di licenza di commercio annunciare l’interruzione di un commercio o la continuazione di un commercio prima della scadenza del periodo per il quale l’operazione di commercio interrotta solo con il consenso scritto del curatore fallimentare preliminare.

(4) Nel corso del procedimento di insolvenza, una persona fisica o giuridica la cui proprietà è stata dichiarata fallita, intraprendere azioni relative alla creazione, la modifica o la cancellazione della licenza commerciale, annunciano l’interruzione di un mestiere o la continuazione di un commercio prima della scadenza del periodo per il quale l’operazione di commercio interrotta solo con il consenso scritto del curatore fallimentare.

(5) La persona fisica o giuridica a cui è stato vietato di fare affari non può operare la negoziazione del cui contenuto l’attività rientra nella durata di tale divieto. Se si tratta di libero scambio, che la persona non può funzionare in un business non regolamentato, che è soggetto a punizione o sanzione della squalifica, e per tutta la durata del divieto; altre attività di libero scambio rimangono inalterate. Assenza di ostacoli al funzionamento economico di una persona giuridica deve essere dimostrata da un estratto del casellario giudiziale per le persone giuridiche straniere, i documenti di cui al § 46 par. 2 punto. (a) o (b) dello Stato di residenza. L’ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di richiedere un estratto del registro dei casellari giudiziari ai sensi di una normativa speciale 25b ). Una domanda di estradizione dal Registro dei registri criminali e un estratto del registro dei casellari giudiziari deve essere trasmessa in forma elettronica in modo da consentire l’accesso remoto.

(6) Se non diversamente stabilito dalla normativa speciale, la Società non può, per un periodo di 3 anni dalla data effettiva della decisione di annullare la licenza commerciale, operare lo stesso commercio

(a) una persona fisica o giuridica che ha revocato una licenza commerciale ai sensi dell’articolo 58, paragrafo 2 o 3

b) una persona fisica o giuridica che era un membro del corpo statutaria della persona giuridica nel momento in cui si verificano o durato fatti che hanno portato alla cancellazione di licenza di commercio ai sensi del § 58 comma 2 e 3 di tale entità giuridica.; Essa non si applica nel caso in cui una persona fisica o giuridica che era un membro del corpo di legge, dimostra che ha fatto ogni sforzo che potrebbe essere necessario per violazione obblighi di legge che hanno portato alla cancellazione della licenza commerciale, prevenire,

c) una persona giuridica, un membro il cui organismo statutario è una persona fisica o giuridica che è stata revocata una licenza commerciale ai sensi dell’articolo 58, paragrafi 2 o 3

d) persona giuridica la cui membro dell’organo statutario è una persona fisica o giuridica che era un membro del corpo statutaria della persona giuridica nel momento in cui si verificano o durato fatti che hanno portato alla cancellazione di licenza di commercio ai sensi del § 58 comma 2 e 3 di tale entità giuridica.; Questo non si applica se la persona giuridica dimostra che il membro ha fatto ogni sforzo che potrebbe essere necessario per violazione obblighi di legge che hanno portato alla cancellazione della licenza commerciale, ha impedito.

§ 9

Distribuzione di mestieri
I mestieri sono:

(a) relazioni che, fatte salve le condizioni specificate, possono essere gestite sulla base di una notifica,

(b) concessioni che possono essere gestite in base alla concessione.

§ 10

Licenze commerciali
(1) Il permesso di operare un commercio (di seguito denominato “licenza commerciale”) nasce ad eccezione di quanto previsto al paragrafo 5 di quelli già iscritti nel registro delle imprese o simili, le persone giuridiche che sono nel registro delle imprese o simili registrati, e gli individui:

(a) per la segnalazione delle operazioni il giorno della notifica; ciò non si applica nei casi di cui all’articolo 47, paragrafo 5, seconda frase, paragrafi da 47 (6) a (8)

(b) nel caso di operazioni su licenza, la data in cui la decisione che concede la concessione diventa definitiva; ciò non si applica nel caso di cui all’articolo 54, paragrafo 3.

(2) le persone giuridiche derivanti da un regolamento speciale, 28b ) che sono entrato nel registro delle imprese solo dopo la loro formazione, la licenza commerciale ai sensi del paragrafo 1 a) e b).

(3) L’ imprenditore deve dimostrare la sua licenza commerciale

a) estratto dal Registro delle imprese con i dati di cui al § 60 par. (a), (b) o (c) (di seguito denominato “Estratto”),

b) Al momento del rilascio di una copia della dichiarazione con comprovata consegna all’Ufficio Licensing Commerciale, anche attraverso un punto di contatto dell’amministrazione pubblica ( 28c ) o una decisione finale sulla concessione della concessione.

(4) Ufficio Commerciale conferma che le condizioni per la gestione di un commercio emettendo l’istruzione per gli individui stranieri che intendono la Repubblica Ceca a gestire l’azienda attraverso la sua filiale o fondatori o organismi o persone autorizzate a richiedere la registrazione soggetto giuridico ceco nel commerciale o simili registrarsi se è accertato che la persona giuridica è stata stabilita o entità giuridiche straniere.

(5) Le persone di cui al paragrafo 4, la licenza di commercio alla data della loro iscrizione nel registro delle imprese o simili se sotto un’altra legge è entrata in un tale registro. Se non presentare una domanda di registrazione entro 90 giorni dal ricevimento della dichiarazione o, se la domanda è accolta, l’Ufficio Licenze commerciale decide che le condizioni dichiarante per la formazione di una licenza di commercio non ha soddisfatto; nel caso di una concessione, questo fatto deve essere registrato nel file e inserito nel registro di commercio.

(6) si verifica quando la licenza commerciale ad una persona fisica che non è ancora stato assegnato un numero di identificazione personale, assegna un numero di identificazione commercio ufficio fornito dall’amministratore del registro base delle persone 28d ) .

(7) L’ autorizzazione commerciale non può essere trasferita ad un’altra persona. Qualsiasi altra persona può farlo solo se la legge lo prevede.

Tratta attraverso un rappresentante responsabile
§ 11

(1) Un imprenditore può condurre uno scambio attraverso un rappresentante responsabile. Il rappresentante responsabile è una persona fisica nominata da un imprenditore che è responsabile e intrattiene un rapporto contrattuale con il corretto funzionamento del commercio e con l’osservanza della legislazione commerciale. Nessuno può essere nominato agente responsabile per più di quattro imprenditori.

(2) Il rappresentante responsabile deve soddisfare le condizioni generali e speciali dell’operazione del commercio secondo § 6 e 7.

(3) Una persona che è stata squalificata attività può essere per la durata di tale divieto rappresentante responsabile per il commercio, in cui il contenuto di questa attività rientra. rappresentante Responsabile per lo stesso commercio può essere alcuna persona che è stata revocata licenza commerciale ai sensi del § 58 par. 2 e 3, per un periodo di 1 anno dalla data della decisione di annullare la licenza commerciale. Il rappresentante legale della persona giuridica non può essere un membro dell’organismo di vigilanza di questa entità legale.

(4) Il rappresentante responsabile è tenuto a nominare

a) un imprenditore che è una persona fisica e non soddisfa le condizioni speciali del commercio (sezione 7),

(b) un imprenditore che è una persona giuridica per le operazioni che richiedono l’adempimento di condizioni speciali del commercio (Sezione 7). Un’entità giuridica ceca deve nominare una persona che è membro del suo organo statutario e soddisfa le condizioni per l’espletamento delle funzioni del rappresentante responsabile ai sensi della presente legge. La persona giuridica straniera deve nominare come rappresentante responsabile il capo della filiale situata nel territorio della Repubblica ceca che soddisfa le condizioni per l’espletamento della funzione di rappresentante responsabile ai sensi della presente legge. Se il rappresentante responsabile non può essere nominato tra queste persone, l’imprenditore deve nominare un rappresentante responsabile di altre persone.

(5) L’imprenditore è tenuto a notificare l’Ufficio delle licenze commerciali entro 15 giorni dalla data in cui si è verificato il fatto. Se la cessazione dell’esecuzione della funzione è annunciata dallo stesso rappresentante responsabile, dovrà al contempo dimostrare di aver informato per iscritto l’imprenditore della cessazione delle sue funzioni. Se non è possibile determinare il giorno di cessazione dell’esecuzione della funzione del rappresentante responsabile in base alla comunicazione dell’imprenditore, l’esecuzione della funzione del rappresentante responsabile termina il giorno della ricezione della notifica del rappresentante responsabile all’ufficio commerciale. Se il rappresentante responsabile indica nella sua comunicazione come il giorno della cessazione del suo ufficio una data successiva, l’esecuzione del suo ufficio cesserà in quel giorno.

(6) Il rappresentante responsabile per il commercio di relazioni può esercitare la sua funzione dalla data della disposizione se soddisfa le condizioni richieste dalla presente legge.

(7) Le disposizioni del rappresentante responsabile per la licenza commerciale devono essere presentate dall’imprenditore per approvazione all’ufficio delle licenze commerciali. La disposizione avrà effetto alla data in cui la decisione di approvazione è diventata definitiva. Cessazione dell’esecuzione della funzione di rappresentante responsabile L’imprenditore deve informare l’ufficio delle licenze commerciali entro 15 giorni dalla cessazione dell’ufficio. Se la cessazione dell’esecuzione della funzione è annunciata dallo stesso rappresentante responsabile, dovrà al contempo dimostrare di aver informato per iscritto l’imprenditore della cessazione delle sue funzioni. Se non è possibile determinare il giorno di cessazione dell’esecuzione della funzione del rappresentante responsabile in base alla comunicazione dell’imprenditore, l’esecuzione della funzione del rappresentante responsabile termina il giorno della ricezione della notifica del rappresentante responsabile all’ufficio commerciale. Se il rappresentante responsabile indica nella sua comunicazione come il giorno della cessazione del suo ufficio una data successiva, l’esecuzione del suo ufficio cesserà in quel giorno.

(8) Se il rappresentante responsabile cessa di svolgere la funzione o non soddisfa le condizioni, l’imprenditore deve nominare un nuovo rappresentante responsabile entro 15 giorni al più tardi. Ciò non avviene se l’attività del commercio è sospesa o se l’imprenditore comunica all’ufficio delle licenze commerciali che il commercio è temporaneamente sospeso (Sezione 31, paragrafo 11).

(9) Un imprenditore può nominare un rappresentante responsabile anche nei casi in cui la presente legge non lo richieda. Le sue disposizioni sono disciplinate dall’art. 11 per analogia, ad eccezione del paragrafo 8.

(10) Se il rappresentante responsabile imprenditore ha nominato cessazione o per soddisfare i requisiti di legge, l’imprenditore può funzionare senza rappresentante commercio responsabile solo se così previsto da un’altra legge, e alle condizioni stabilite da essa. Il Licensing Ufficio commerciale è entrato nella terminazione Registro del Commercio del rappresentante responsabile, affermando che il commercio è temporaneamente funzionare senza un rappresentante responsabile.

(11) Qualora un regolamento giuridico speciale determini in modo diverso le condizioni per lo svolgimento di un commercio attraverso il rappresentante responsabile, le disposizioni dei paragrafi da 1 a 9 non si applicano.

§ 12
abolito

§ 13

Continuare a gestire un’impresa alla morte di un imprenditore
(1) In caso di decesso dell’imprenditore, egli può continuare a svolgere le sue attività secondo le condizioni di cui ai paragrafi da 2 a 5 fino al completamento del procedimento di successione

a) l’ amministratore della proprietà, o l’esecutore testamentario, se l’amministrazione della proprietà è di sua proprietà 29 ) ,

(b) eredi per legge, a meno che gli eredi della volontà,

(c) sopravvissuti e coniugi o conviventi sopravviventi ( 28a ) , anche se non è l’erede se è comproprietario della proprietà utilizzata per condurre una transazione,

d) l’ amministratore dell’insolvenza nominato dal tribunale ai sensi di una regolamentazione legale speciale 26 ) , ma al più tardi entro la fine della procedura di insolvenza, e l’amministratore della liquidazione 59 ) ,

e) un coniuge o un convivente superstite ( 28a ) che soddisfa la condizione di cui alla lettera c) se gli eredi non continuano a commerciare, o

f) il fiduciario 60 ) se l’impianto è stato collocato nel fondo fiduciario dall’evento di morte.

(2)Se l’amministratore della tenuta è chiamato dall’imprenditore deceduto o dall’esecutore testamentario, se l’amministrazione della tenuta o la persona di cui al paragrafo 1 b), c) oe) intende continuare l’operazione di business sotto l’autorità di un imprenditore defunto è tenuto a segnalare questo fatto al Licensing Ufficio Commerciale entro tre mesi dalla data della morte dell’imprenditore, salvo diversamente disposto nel presente documento. Quando questo termine scade invano, licenza commerciale scadono alla data della morte del defunto uomo d’affari non continuare se l’operazione di business dell’amministratore tenuta nominato dall’amministratore corte, trustee, fallimento o liquidazione. Non soddisfa la persona di cui al primo periodo, che si propone di continuare l’operazione di business, le condizioni di cui al § 6 o 7, o se sono tra gli ostacoli ai sensi del § 8 o residenza assenza in Repubblica Ceca, se la legge lo richieda,

(3) Se la persona di cui al paragrafo 2, prima frase, che ha annunciato ai sensi del paragrafo 2 continuazione di un mestiere, ha deciso di continuare a non continuare l’operazione di un commercio sotto una licenza commerciale dell’imprenditore defunto notifica al Licensing Ufficio Commerciale. L’autorizzazione a continuare l’attività delle imprese che scadrà il bando data di ricevimento da parte dell’Ufficio Licensing Trade, e non continua se l’operazione di business altra persona in conformità del paragrafo 1 scade quel giorno e la licenza commerciale dell’uomo d’affari defunto.

(4) L’amministratore del patrimonio nominato dal tribunale, trustee, fallimento o liquidazione fiduciario è tenuto a comunicare la continuazione di un commercio entro un mese dalla data della morte di un imprenditore, e se era a funzionare nominato tardi di 1 mese dal giorno in cui è stato quello di questo ufficio nominato . In mancanza di amministratore immobiliare nominato dalle condizioni di corte, fiduciario o liquidatore di cui al § 7, è obbligato a nominare un rappresentante.

(5)Se la licenza commerciale dell’uomo d’affari defunto non è scaduto a norma del paragrafo 2 o 3, dopo la gestione della tenuta per continuare l’operazione di una persona commercio di cui al paragrafo 1. b), c) oe) se prova di aver acquisito i diritti di proprietà relativa a un commercio, anche se non ha notificato la continuazione di un commercio ai sensi del paragrafo 2, o fiduciario, se i diritti di proprietà relativi all’acquisizione attività delle imprese per in caso di morte inserito nel fondo fiduciario. Continuazione di un commercio che persona deve entro 3 mesi dopo la fine dei lavori della tenuta annunciare Ufficio licenze e allo stesso tempo dichiarare un mestiere o richiedere una licenza ai sensi della presente legge, altrimenti il ​​diritto di continuare l’attività delle imprese cessa con la scadenza di questo periodo. Il diritto di proseguire l’attività delle imprese cessa persona che ha annunciato la continuazione di un commercio dalla seconda frase, entro e non oltre la data della propria licenza di commercio o di una decisione da parte della segnalazione di operazioni Commercio Ufficio Licenze ai sensi del § 47 paragrafo. 5 o 6 e concesso in licenza commerci fermando guida o rifiutare una domanda di licenza. licenza commercio dei vuoti d’affari defunti con la scadenza del periodo di tre mesi di cui al secondo periodo e la data di cessazione del diritto di continuare l’operazione di business ultima persona di continuare.

(6) I paragrafi 45, 46 e 50 si applicano mutatis mutandis agli elementi di notifica di cui ai paragrafi da 2 a 5.

(7) Ai fini della registrazione nel registro di commercio, il tribunale fornisce, su richiesta dell’Ufficio del commercio delle licenze, la prova della chiusura definitiva del procedimento successorio per l’imprenditore deceduto.

§ 14

Quando si fondono o dividono una società o una cooperativa o si trasferiscono beni a un azionista in conformità con una speciale normativa legale 29a )la società subentrante o cooperativa che non ha la licenza commerciale appropriata o azionista cessionario che è una persona fisica e non ha ancora la licenza commerciale appropriata, di continuare ad operare un commercio sotto una licenza commerciale estinto o distribuito da una società o cooperativa, a condizione che entro il 15 giorni degli effetti giuridici della fusione, scissione o conferimento di beni a un azionista notifica per iscritto la prosecuzione del Licensing Office commercio e annuncia contemporaneamente commercio dichiarati o presentare una domanda di una licenza ai sensi della presente legge. Il diritto di continuare a portare avanti un commercio nella prima frase scade alla data della propria licenza di commercio successore legale o segnalazione all’Ufficio Licenze compravendite decisione ai sensi del § 47 paragrafo.

§ 15, § 16
abolito

stabilimenti
§ 17

(1) Per le operazioni ai sensi della presente legge si intende l’area in cui opera la tratta. Si considera anche stabilimento o dispositivo analogo che serve per la vendita di beni o la fornitura di servizi (di seguito “la macchina”) e uno stabilimento mobile.

(2) Un istituto mobile è uno stabilimento che è portatile e non si trova in un posto per più di tre mesi.

(3)Le imprese possono essere gestite in più di uno stabilimento se l’imprenditore ha una ragione legittima per usarlo. Su richiesta dell’Ufficio delle licenze commerciali, l’imprenditore è tenuto a dimostrare la ragione legale per l’uso dei locali; questo non si applica alle strutture mobili e ai distributori automatici. Nel caso degli stabilimenti mobili, l’imprenditore è tenuto, su richiesta dell’Ufficio delle licenze commerciali, a provare il diritto di collocamento dello stabilimento. Quando uno stabilimento si trova in un appartamento e l’imprenditore non è il proprietario di questo appartamento, può portarlo solo con il consenso del proprietario. L’imprenditore è obbligato ad annunciare l’inizio e la cessazione dell’attività dell’operazione presso la sede in anticipo presso l’Ufficio delle licenze commerciali; questo non si applica all’inizio di un’attività commerciale in uno stabilimento, che è menzionato nella dichiarazione di uno scambio ai sensi della Sezione 45, Par. g) e § 45 par. f) o nella domanda di concessione ai sensi del § 50 e per i distributori automatici e gli impianti mobili.

(4) L’ imprenditore è obbligato a garantire che lo stabilimento è ammissibile per il commercio ai sensi della normativa speciale 29b ) . Una persona responsabile della gestione dello stabilimento deve essere designata per ogni stabilimento; questo non si applica ai distributori automatici.

(5) Nella notifica di cui al paragrafo 3, l’imprenditore deve indicare

(a) la ragione sociale o il nome o il cognome,

(b) il numero di identificazione della persona,

(c) l’ indirizzo dello stabilimento o, se del caso, la sua ubicazione e la sua attività in tale stabilimento,

(d) la data di inizio (cessazione) dell’operazione delle operazioni nello stabilimento.

(6) Ufficio Commerciale, che riceve la notifica a norma del paragrafo 3 è assegnato il numero di identificazione locali messi a disposizione da parte dell’amministratore del registro di base delle persone 28d ) , se non già assegnato, attraverso la registrazione stabilimento nel Registro del Commercio e ne informa la registrazione rilevante di imprenditori.

(7) Lo stabilimento deve essere contrassegnato in modo visibile e permanente dalla ragione sociale o dalla ragione sociale o dalla ragione sociale e dal nome dell’azienda e del suo numero di identificazione. La stazione mobile e l’automa devono essere ulteriormente contrassegnati con l’indicazione della sede o dell’indirizzo in cui si trova la filiale dell’entità straniera.

(8) Uno stabilimento destinato alla vendita di beni o alla fornitura di servizi ai consumatori 29 quater ) deve essere contrassegnato in modo permanente ed esternamente anche

a) il nome e il cognome della persona responsabile dello stabilimento dello stabilimento, ad eccezione dei distributori automatici,

(b) tempi di vendita o operativi destinati al contatto con il consumatore, a meno che non si tratti di una struttura mobile o di un distributore automatico,

(c) la categoria e la classe dello stabilimento di alloggio che fornisce alloggio temporaneo.

(9) durante la chiusura del servizio di cui al punto 8 imprenditore è necessaria, a meno che non sia indispensabile anticipo su un’opportuna posizione, visibile esternamente segnano la chiusura inizio e la fine, eccetto per locali mobili e distributori automatici.

(10) Un imprenditore può vendere beni o fornire servizi qualora la vendita di beni o servizi non richieda una concessione, mediante una macchina operata dal consumatore. La vendita di beni o la fornitura di servizi con mezzi automatizzati non consente l’acquisizione di determinati tipi di merci da parte di persone protette dalla legislazione speciale 29 sexies ) .

§ 18

(1) Il comune può emettere un ordine di mercato mediante un regolamento del comune 29f ) . Il Regolamento di mercato definiscono lo spazio per l’offerta e la vendita di beni (di seguito il “vendita di beni”) e per la fornitura e la fornitura di servizi (di seguito denominato “fornitura di servizi”) al di fuori dei locali designate a tal decisioni scopo, azioni o di qualsiasi altro atto richiesto dalla legge sull’edilizia 29 g ) . Questi sono i mercati e il mercato (“mercato”).

(2) Il comune può definire regole di mercato

a) capacità e requisiti per la disponibilità di mercati,

(b) i tempi di vendita di beni e servizi sul mercato,

(c) le regole per mantenere la pulizia e la sicurezza sul mercato,

(d) le regole che il gestore del mercato deve seguire per garantirne il corretto funzionamento, oppure

e) le regole che il gestore del mercato deve rispettare per garantire il corretto uso del mercato da parte delle persone a mobilità ridotta o orientate.

(3) Il comune può continuare a regolamentare il mercato

a) dividere il mercato per tipo di prodotto o servizio fornito, oppure

(b) prevedere che le regole di mercato non si applicano a determinate forme di vendita di beni o alla fornitura di servizi fuori sede.

(4) Il comune può stabilire dai regolamenti municipali 29f ) che determinate forme di vendita di beni o prestazioni di servizi eseguite al di fuori dei locali sono vietate nel comune o in parte di esso.

PARTE SECONDA

TIPI DI VITA
TITOLO I

VITA DEL LABORATORIO
§ 19

Le operazioni di segnalazione sono

a) Operazioni artigianali, quando la condizione di esecuzione degli scambi è la capacità professionale di cui alle sezioni 21 e 22,

b) commercio vincolato, a condizione che la condizione dello svolgimento degli scambi sia la competenza professionale elencata nell’allegato 2 della presente legge, salvo diversamente stabilito,

c) una libera circolazione, in cui la qualifica professionale non è determinata come condizione per svolgere un mestiere.

Parte 1

un mestiere
§ 20

I mestieri sono le operazioni elencate nell’Allegato 1 alla presente legge.

Competenza professionale
§ 21

(1) La competenza professionale per l’artigianato è comprovata da un documento o documenti di

a) il completamento adeguato dell’istruzione secondaria con un certificato di apprendistato 30 ) nel settore pertinente dell’istruzione,

b) completamento adeguato dell’istruzione secondaria con un esame di maturità 31 ) nel settore pertinente dell’istruzione, o con materie di formazione nel settore pertinente,

c) completamento adeguato dell’istruzione superiore professionale 31 ) nel settore pertinente dell’istruzione,

d) adeguato completamento dell’istruzione superiore 31a ) nel settore pertinente dei programmi di studio e dei campi di studio,

e) il riconoscimento delle qualifiche professionali rilasciate dall’autorità di riconoscimento ai sensi della legge 25c sul riconoscimento ) , o

(f) ottenere tutte le qualifiche professionali stabilite per la corrispondente qualifica professionale completa nel Sistema nazionale delle qualifiche 23q ) .

(2) Un cittadino della Repubblica ceca o di un altro Stato membro dell’Unione europea può dimostrare la sua competenza professionale pure

a) per le operazioni di cui alla parte A dell’allegato 1 della presente legge, i documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 (b), (c) o (e),

b) nel caso delle operazioni elencate nella parte B dell’allegato n. 1 della presente legge, i documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 (b), (c), (f) o (h), o

(c) nel caso delle operazioni di cui all’allegato 1, parte C, della presente legge, i documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 j), k), l) o m).

§ 22

I documenti che dimostrano la competenza professionale di cui alla sezione 21 possono essere sostituiti da documenti

a) completamento adeguato dell’istruzione secondaria con un certificato di apprendistato 30 ) in un settore correlato di istruzione e prova di un anno di pratica nel campo,

b) completamento adeguato dell’istruzione secondaria con un esame di maturità 31 ) in un campo correlato di istruzione e prova di un anno di pratica nel campo,

c) completamento adeguato di una formazione professionale superiore 31 ) in un campo correlato di istruzione e prova di un anno di pratica sul campo,

d) adeguato completamento dell’istruzione superiore 31a ) nel relativo campo di studi e programmi di studio,

e) a causa completamento della riqualificazione 30a ) per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, e un certificato di uno pratica nel campo, o

(f) per svolgere sei anni di esperienza nel settore.

Parte 2

Merce legata alle materie prime
Sezione 23

Le operazioni legate sono le operazioni elencate nell’allegato 2 della presente legge.

Sezione 24

Competenza professionale
(1) La competenza professionale per il commercio a tempo determinato è contenuta nell’appendice 2 della presente legge o è disciplinata dalle disposizioni giuridiche speciali elencate nel presente allegato.

(2) Un cittadino della Repubblica ceca o di un altro Stato membro dell’Unione europea può dimostrare la sua competenza professionale con un certificato di qualifica professionale rilasciato da un organismo di riconoscimento ai sensi della legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali.

Parte 3

Libero scambio
§ 25

(1) Il libero scambio è un commercio che autorizza lo svolgimento di attività per le quali l’applicazione di questa legge non richiede la dimostrazione di competenze professionali o di altro tipo. Per ottenere una licenza commerciale per un libero scambio, devono essere soddisfatte le condizioni generali (Sezione 6 (1)).

(2) Il libero commercio e i settori di attività che appartengono al libero commercio sono elencati nell’allegato n. 4 della presente legge.

TITOLO II

VITA IN CONCESSO
§ 26

Le operazioni autorizzate sono le operazioni elencate nell’allegato n. 3 della presente legge.

§ 27

Qualifiche professionali e condizioni del commercio
(1) La competenza professionale per le operazioni su licenza è riportata nell’allegato n. 3 della presente legge o è disciplinata dalle disposizioni speciali di legge menzionate nel presente allegato.

(2) Un cittadino della Repubblica ceca o di un altro Stato membro dell’Unione europea può dimostrare la sua competenza professionale con un certificato di qualifica professionale rilasciato da un organismo di riconoscimento ai sensi della legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali.

(3) L’ Ufficio delle licenze commerciali istituisce o modifica le condizioni per l’esercizio di un’attività commerciale ai sensi della presente legge o in base a disposizioni di legge speciali.

PARTE TERZA

GAMMA DI ACCORDO DI LICENZA
TITOLO I
abolito

§ 28

(1) Il campo di applicazione della licenza commerciale (di seguito “ambito di autorizzazione”) deve essere valutato in base all’oggetto dell’attività indicata nell’estratto tenendo conto delle disposizioni della presente parte. La licenza commerciale autorizza il titolare a esercitare le attività elencate nell’allegato 4 della presente legge.

(2) Se l’operazione di uno scambio secondo gli allegati 2 e 3 è vincolata a un documento emesso da un organismo speciale secondo una specifica regolamentazione legale, il campo di applicazione della licenza commerciale è definito dal suddetto documento.

(3) In caso di dubbi sulla portata dell’autorizzazione, l’Ufficio delle licenze commerciali decide sulla richiesta dell’imprenditore.

Obblighi dell’imprenditore e di alcune altre persone
annullate

§ 29, § 30
abolito

§ 31

Obblighi dell’imprenditore
(1) Un imprenditore che svolge un’attività commerciale attraverso un rappresentante responsabile (§ 11) è obbligato a garantire la sua partecipazione al commercio nella misura necessaria.

(2) L’ imprenditore è obbligato a segnare la ragione sociale o il nome, o il nome e cognome e numero di identificazione della persona, se assegnato, l’oggetto su cui si basa, se diverso dalla residenza (§ 5 par. 2), e una persona straniera, un ramo, se lo stabilisce. L’imprenditore è obbligato a richiedere un ufficio commerciale a stabilire basi legali per l’uso dei locali, che ha sede nella Repubblica Ceca e un ramo persona straniera. Imprenditore non può risultare motivo giuridico per l’utilizzo dei locali in cui la Repubblica Ceca posto il sedile, se il sedile identica alla vostra residenza (§ 5 par. 2), salvo che la residenza è l’indirizzo della sede di registrazione 53 ) , registro speciale 53 ) o all’indirizzo dell’organo amministrativo 54 ), che ha annullato ufficialmente i dati sul luogo di residenza segnalato nel territorio della Repubblica ceca.

(3) L’ imprenditore è tenuto a provare all’organismo di ispezione, su sua richiesta e nei termini stabiliti, le modalità di acquisizione dei beni o materiali venduti utilizzati per la fornitura di servizi.

(4) L’ imprenditore è obbligato, in caso di acquisto di beni o merci senza prova d’origine, culturale o oggetti di valore culturale, di ricevere la merce in garanzia o di organizzare l’acquisto o l’accettazione di garanzie, prima di concludere il contratto di identificare i partecipanti in conformità con la legge su alcune misure contro la legalizzazione dei proventi di reato e al finanziamento del terrorismo e l’oggetto del contratto, tenere un registro di questi fatti, compresa la data di conclusione del contratto. Questi registri devono essere accessibili nei locali in cui sono identificati i prodotti e dove si trovano.

(5) L’ identificazione del contratto soggetto ai fini della presente legge trovare il nome del prodotto, marca e numero di serie, se riportato sul prodotto, o una breve descrizione del prodotto, permettendo la sua identificazione sufficiente.

(6) I dati di identificazione dei paragrafi (4) e (5) devono essere conservati e conservati dall’imprenditore per 5 anni dalla data di conclusione del contratto.

(7) Se la parte si rifiuta di rispettare con l’identificazione del contratto, o se non è possibile identificare l’oggetto del contratto, non è un uomo d’affari acquistare beni, per portarlo a trasmettere il suo arresto o di acquisto.

(8) L’ imprenditore è tenuto a garantire che i locali destinati alla vendita di beni o servizi ai consumatori è stato in vendita e tempo di funzionamento per il collegamento con i consumatori presente che si qualifica conoscenza del ceco o slovacco lingua. Se un ufficio commerciale in dubbio, le spetta esaminare l’adempimento di questa condizione di intervista in cui valuta se la persona è in grado di scioltezza e linguisticamente rispondere correttamente a domande relative a situazioni comuni della vita quotidiana e di business e se è in grado di comunicare verbalmente il contenuto del testo di giornali quotidiani.

(9) Un imprenditore è responsabile di dimostrare che i suoi dipendenti hanno soddisfatto la condizione di onorabilità se questa legge o una speciale regolamentazione legale richiede la condizione dell’integrità dei dipendenti.

(10) Gli imprenditori e le persone fisiche impegnate in un’attività che è oggetto di un commercio, le persone che agiscono per loro conto e il rappresentante responsabile sono tenuti a dimostrare la propria identità ai dipendenti dell’Ufficio delle licenze commerciali.

(11) Se l’imprenditore notifica del Commercio Ufficio Licenze interruzione delle operazioni di business, la data e l’attività delle imprese interrotto della consegna dell’avviso di interruzione del Licensing Office operazione commerciale o di una data successiva specificata nel bando e fino alla data indicata nel bando di gara; se la licenza commerciale è limitata a un determinato periodo di tempo, lo scambio può essere sospeso per un periodo non superiore alla durata della presente autorizzazione. Durante l’interruzione del funzionamento aziendale per le imprese soggette agli obblighi imposti dalla presente legge, in aggiunta agli obblighi di cui al paragrafo 2 per la designazione del palazzo in cui ha la propria sede o filiale, gli obblighi di cui ai paragrafi 9 e 17, § 17 par. 4 e 8 e l’obbligo di soddisfare le condizioni di idoneità professionale o di altro tipo, se tale legge o norme speciali per lo svolgimento di commercio lo richiedono.

(12) L’ imprenditore è tenuto a notificare l’Ufficio del commercio delle licenze prima dell’esecuzione degli scambi prima della scadenza del periodo per il quale l’operazione degli scambi è stata interrotta conformemente al paragrafo 11. L’operazione degli scambi può essere proseguita al più presto il giorno della notifica della prosecuzione del commercio all’ufficio commerciale o alla data successiva indicata nella notifica.

(13) Dopo la notifica ai sensi dei paragrafi 11 e 12 della Licensing dell’Ufficio commerciale entra tale fatto nel Registro del Commercio e ne informa la registrazione rilevante di imprenditori.

(14) L’ imprenditore è obbligato a rilasciare i documenti richiesti dal cliente per la vendita di beni e prestazioni di servizi. Il documento deve essere etichettato nome imprenditore o il nome o il nome e cognome, e numero di identificazione personale, se assegnato, data di vendita di beni o servizi, merce o servizio e prezzo, a meno che una legge speciale disponga altrimenti.

(15) L’ imprenditore è tenuto, su richiesta dell’Ufficio delle licenze commerciali, a comunicare se il commercio è operativo e a provare i documenti che provano l’operazione del commercio.

(16) L’ imprenditore è tenuto a notificare all’Ufficio Licenze Commerciali, al più tardi il giorno di cessazione dell’attività nei locali, dell’indirizzo a cui possono essere regolate le sue potenziali obbligazioni. L’imprenditore è obbligato a segnalare qualsiasi cambio di indirizzo in base alla prima frase per un periodo di 4 anni dal giorno di cessazione dell’attività nei locali. L’indirizzo per il regolamento delle obbligazioni non può essere l’indirizzo del domicilio dell’imprenditore se l’indirizzo della sede legale 53 ) , il registro speciale 53 ) o l’indirizzo dell’autorità amministrativa 54 ) ; questo non si applica se l’imprenditore dimostra la ragione legale per l’utilizzo dei locali a questi indirizzi.

(17) L’ imprenditore ha la responsabilità di garantire che i suoi dipendenti soddisfino le qualifiche professionali previste dalla legislazione speciale, la conoscenza delle norme di sicurezza e dei regolamenti che disciplinano la tutela della salute pubblica. Se è richiesto dalla natura del lavoro o da altre attività, è anche responsabile del fatto che il personale sia ripetutamente coinvolto in ispezioni secondo una legislazione speciale. 33 )

(18) Un imprenditore che prepara i giovani a un lavoro è obbligato a rispettare le speciali disposizioni di legge. 23d )

(19) L’ imprenditore è obbligato a rispettare gli obblighi derivanti dalla presente legge e le disposizioni giuridiche speciali nel corso dello svolgimento del commercio.

§ 32, § 33, § 31a
abolito

Portata dell’autorizzazione
Sezione 34

(1) Un imprenditore che persegue un’attività commerciale che è un’attività commerciale ha diritto, se la natura del business

(a) noleggio di beni,

b) mediare l’acquisto e la vendita di beni in singoli casi,

(c) apportare modifiche minori ai prodotti con cui le merci sono adattate alle esigenze dell’acquirente su sua richiesta,

(d) assemblare merci consegnate al cliente se possono essere eseguite con semplici operazioni senza esperienza specifica,

(e) scambiare parti difettose delle merci consegnate se possono essere eseguite in modo semplice senza esperienza specifica.

(2) Un imprenditore ha anche il diritto di eseguire il servizio dei beni forniti, a condizione che sia utilizzato da persone professionalmente qualificate.

(3) Quando le attività di cui ai paragrafi 1 e 2 richiedono una concessione, l’imprenditore può farlo solo se ha una concessione.

(4) Un imprenditore ha il diritto di ricevere ordini per la produzione, il trattamento o la modifica delle merci che è autorizzato a vendere e di eseguire tali lavori da un produttore autorizzato.

§ 35 – § 41
abolito

Sezione 42

(1) Un uomo d’affari impegnato nel commercio che coinvolge l’attività produttiva ha il diritto su base commerciale per la produzione di prodotti e anche vendere e servizio, questo mantiene la natura del business.

(2) L’ imprenditore ha anche il diritto:

a) acquistare per la rivendita e vendere prodotti e altri fabbricanti e accessori se sono dello stesso tipo dei prodotti di produzione propria o, in singoli casi, per mediare la vendita di prodotti e accessori estranei,

(b) produrre e stampare imballaggi, etichette e altri mezzi di supporto che consentano la vendita dei prodotti che fabbrica,

(c) noleggio di prodotti di produzione propria e di altri produttori dello stesso tipo, nonché accessori,

d) per assemblare, regolare e mantenere i prodotti.

(3) Acquisto, vendita, intermediazione della vendita e locazione di prodotti esteri ai sensi del paragrafo 2 (a) e (c) possono essere effettuati solo nella misura in cui viene mantenuta la natura del commercio di produzione.

Sezione 43

§ 42 par. 2 e 3 si applicano, mutatis mutandis, per l’imprenditore che gestisce un business, in cui si prevede la riparazione o la manutenzione, il trasporto di persone o cose, alloggio, ristorazione, attività Pawnshop e altre opere e performance per soddisfare altri bisogni, zůstane- se la natura del commercio è mantenuta.

Sezione 44

Un imprenditore autorizzato al trasporto di persone e merci può svolgere attività connesse alla sicurezza e al comfort dei passeggeri, trasbordare, immagazzinare e imballare gli invii, custodire e fornire ospitalità nei mezzi di trasporto.

PARTE QUARTA

DISTRIBUZIONE, MODIFICA E DEROGAZIONE DEL CONTRATTO DI LICENZA, REGISTRO DI LABORATORIO
TITOLO I

NOTIFICA DI VITA
Sezione 45

(1) La persona fisica o giuridica che intenda effettuare lo scambio di relazioni è tenuta a segnalarlo all’Ufficio delle licenze commerciali.

(2) La persona fisica deve indicare nella notifica

a) nome e cognome o ragione sociale, nazionalità, indirizzo, numero di identificazione, se assegnato, data di nascita, luogo di nascita (città, provincia, stato) e il cognome da nubile,

(b) nel caso di un rappresentante responsabile, le informazioni di cui alla lettera a), per analogia, quando il commercio è gestito dalla sua persona,

c) nome straniero individuale, o la ragione sociale, il numero di identificazione, se assegnato, data di nascita, così come indirizzo di casa al di fuori della Repubblica ceca, l’indirizzo di residenza nella Repubblica Ceca (se consentito), il nome e l’indirizzo del luogo della filiale nella Repubblica Ceca; se il mandatario di una persona residente fuori del territorio della Repubblica ceca, contiene anche l’indirizzo del suo soggiorno nella Repubblica Ceca, quando gli fu permesso di rimanere,

(d) l’ indirizzo della sede legale,

(e) l’ oggetto dell’attività, come definito al paragrafo 4, ulteriori informazioni supplementari relative alla portata della licenza commerciale,

(f) il numero di identificazione della persona, se assegnata,

(g) uno stabilimento o locali in cui l’operazione di commercio inizierà immediatamente dopo l’inizio di una licenza commerciale, ad eccezione degli stabilimenti mobili e dei distributori automatici,

h) il periodo di soggiorno autorizzato nel caso in cui una persona sia soggetta all’obbligo di soggiorno autorizzato a norma dell’articolo 5, paragrafo 5

i) titolo o grado scientifico delle persone di cui alle lettere da a) ac) è entrato nella carta d’identità in base alla legge sulle carte d’identità (di seguito “titolo o titolo accademico”), se usano a operazione di commercio,

(j) qualsiasi requisito per una modifica automatica dell’indirizzo della sede legale all’indirizzo del luogo di residenza,

(k) se applicabile, l’indirizzo per il servizio da parte di tutte le autorità commerciali.

(3) L’ entità legale deve indicare nella notifica

a) ragione sociale o il nome, l’indirizzo registrato, ad un individuo o gli individui che sono membri del suo organo statutario o di una persona autorizzata a rappresentare la persona giuridica che è un membro del corpo di legge, il nome, il numero di identificazione, se assegnato, la data nascita, indirizzo di casa o l’indirizzo del luogo di residenza nella Repubblica Ceca, se consentito, data di nomina, e il soggetto giuridico che è un membro del suo corpo, la ragione sociale legale o nome, indirizzo registrato e il numero di identificazione, se assegnato, e data di nomina; i dati relativi ai membri del corpo di legge non fornisce una persona giuridica che è formato da iscrizione in un registro pubblico tenuto dal giudice registro 68 ) (di seguito “registro pubblico”)

(b) con il rappresentante responsabile, le informazioni di cui al paragrafo 2 (a) allo stesso modo, se il commercio è gestito dalla sua persona,

c) indicazione e indirizzo dell’ubicazione della filiale nella Repubblica Ceca, se si tratta di una persona giuridica straniera; se il rappresentante responsabile è una persona residente al di fuori del territorio della Repubblica ceca, deve anche indicare l’indirizzo del suo luogo di residenza nella Repubblica ceca, se gli è stato permesso di rimanere,

(d) il numero di identificazione della persona, se assegnata,

(e) l’ oggetto dell’attività, come definito al paragrafo 4, ulteriori informazioni supplementari relative alla portata della licenza commerciale,

(f) uno stabilimento o stabilimenti in cui l’operazione di commercio inizierà immediatamente dopo l’inizio di una licenza commerciale, ad eccezione degli stabilimenti mobili e dei distributori automatici,

g) il grado o il grado scientifico delle persone di cui alle lettere da a) ac) se sono utilizzati nel corso di un’operazione commerciale,

(h) laddove applicabile, l’indirizzo per il servizio da parte di tutti gli uffici delle licenze commerciali.

(4) Il giornalista è obbligato a definire l’oggetto dell’attività indicata nell’annuncio con sufficiente certezza e chiarezza. Nel caso di una dichiarazione di commercio, il dichiarante libero indica i settori di attività da svolgere nel corso della sua attività. L’impresa oggetto di una libera concorrenza deve essere dichiarata in conformità con il nome del ramo di attività di cui all’allegato 4 della presente legge. L’oggetto di un mestiere e mestiere mestieri devono essere dichiarati in tutto o in parte in conformità con gli allegati 1 e 2 della presente legge.

(5) I dati di cui ai paragrafi 2 e 3 non sono richiesti dal notificante se tali dati sono già registrati nel registro di commercio, ad eccezione dei suoi dati di identificazione.

Sezione 45a

(1) Una persona fisica può, insieme alla dichiarazione di uno scambio o una richiesta di concessione presso l’Ufficio delle licenze commerciali, anche

a) notifica l’avvio di un’attività autonoma ai sensi della legge che disciplina l’organizzazione e l’attuazione della sicurezza sociale,

b) presentare una domanda di assicurazione pensionistica,

c) presentare una domanda di assicurazione malattia,

d) annunciare la creazione di un posto vacante o la sua occupazione,

e) presentare una notifica ai sensi della legge sull’assicurazione sanitaria pubblica.

(2) Una persona giuridica può anche annunciare l’istituzione di un posto vacante o la sua occupazione, insieme alla dichiarazione del commercio o delle richieste di concessione presso l’Ufficio delle licenze commerciali.

(3) Una dichiarazione di uno scambio o una domanda di concessione deve essere presentata su un modulo rilasciato dal Ministero dell’Industria e del Commercio.

(4) La licenza commerciale trasmette all’autorità competente per la sicurezza sociale i dati ottenuti a norma del paragrafo 1 (a) a (c), l’ufficio della Repubblica ceca – la relativa filiale regionale e nel territorio della capitale di Praga, una succursale per la città di Praga, i dati di cui al paragrafo 1 (d) e in conformità del paragrafo 2, e dell’impresa di assicurazione sanitaria competente, i dati ottenuti a norma del paragrafo 1 e).

(5) Un imprenditore può anche notificare all’Ufficio Licenze Commerciali entro un periodo stabilito da speciali disposizioni di legge, dal cambiamento dei dati specificati nelle domande o notifiche di cui ai paragrafi 1 e 2 e contenuti nel modulo in conformità al paragrafo 3.

(6) I dati di cui ai paragrafi precedenti, compresa la notifica delle loro modifiche, sono trasmessi dalle autorità competenti in materia di commercio alle autorità competenti entro 5 giorni lavorativi; questo periodo inizia a decorrere dal giorno dell’inizio della licenza commerciale o dalla data in cui sono state segnalate le carenze della notifica o le modifiche annunciate. Questi dati possono essere trasmessi in formato elettronico, anche in un modo che consente l’accesso remoto.

Sezione 45b

(1) Una persona può, insieme con l’annuncio di commercio o di domanda di licenza presso l’ufficio commercio anche presentare osservazioni contenenti i dati richiesti nella domanda di registrazione delle imposte sul reddito o di tassa di circolazione.

(2) Un imprenditore può anche presentare presso l’Ufficio delle licenze commerciali le informazioni richieste nella notifica di modifica dei dati di registrazione relativi alla registrazione per l’imposta sul reddito o la tassa di circolazione.

(3) Un deposito contenente i dati richiesti nella domanda di registrazione o nella notifica della modifica dei dati di registrazione di cui ai paragrafi 1 e 2 può essere presentato solo

a) elettronicamente nel formato e nella struttura pubblicati dal ministero dell’Industria e del commercio o

b) verbalmente nel protocollo.

(4) La licenza commerciale Ufficio trasmette le informazioni pertinenti alle autorità fiscali di cui ai paragrafi 1 e 2 in formato elettronico e la struttura dell’autorità fiscale ha pubblicato la domanda di registrazione e la notifica del cambiamento dei dati di registrazione.

(5) La trasmissione dei dati alle autorità fiscali deve essere effettuato entro 3 giorni lavorativi dalla data in cui la persona di cui al paragrafo 1 o 2 Licensing Office ha fatto contro la presentazione che contiene tali informazioni.

(6) Il trasferimento di dati da parte delle autorità fiscali alle autorità fiscali è considerato come il deposito della domanda di registrazione o la notifica della modifica dei dati di registrazione effettuata dalla persona ai sensi dei paragrafi 1 o 2.

Sezione 46

(1) La persona fisica deve allegare alla dichiarazione, a meno che la legge non disponga diversamente,

a) è un cittadino di un altro Stato membro dell’Unione Europea, un estratto del casellario giudiziale o di un documento equipollente rilasciato da un’autorità giudiziaria o amministrativa competente dello Stato o dello Stato membro da cui provengono, o un estratto del casellario giudiziale Allegato 25b )contenenti informazioni registrate nel casellario giudiziario dello Stato membro di cui è cittadino o Stato membro di ultima residenza; se la Repubblica ceca è l’ultimo Stato membro di residenza, si applica la terza frase dell’articolo 6, paragrafo 3. Se questo non emette estratto stato dal casellario giudiziario o un atto equivalente, presentare la dichiarazione individuale di carattere ineccepibile fatta prima che un’autorità competente notaio o altro dello Stato membro di cui è cittadino, o prima di un notaio o un’altra autorità competente dello Stato membro di ultima residenza. Questi documenti non devono essere più vecchi di 3 mesi; il documento di cui al presente paragrafo può essere sostituito da un documento attestante la qualifica professionale se dimostra anche che la condizione di onorabilità,

b) se un cittadino di uno stato diverso da quelli di cui al punto a) e non sul territorio del permesso di soggiorno permanente Repubblica Ceca, un estratto del casellario giudiziale o di un documento equivalente rilasciato dallo Stato di cui è cittadino. Se questo non emette estratto stato dal casellario giudiziario o un atto equivalente, presentare la dichiarazione individuale di carattere ineccepibile fatta davanti a un notaio o un’altra autorità competente del paese di cui è cittadino, o prima di un notaio o un’altra autorità competente dello Stato dove sono venuti. Questi documenti non devono essere più vecchi di 3 mesi,

c) se il rappresentante responsabile è un cittadino di uno Stato membro dell’UE, i documenti di cui alla lettera a), se il rappresentante responsabile è un cittadino di uno Stato diverso dallo Stato membro dell’Unione europea e non sul territorio della Repubblica Ceca concessa la residenza permanente, i documenti di cui al punto b); questi documenti non devono essere più vecchi di 3 mesi,

(d) un documento attestante la sua competenza professionale o, ove richiesto, la capacità professionale del rappresentante responsabile,

e) se la persona fisica straniera è residente, se tale obbligo sorge dal § 5 (5); persona fisica straniera che stabilisce il ramo Repubblica Ceca, un documento comprovante che una pianta al di fuori della Repubblica Ceca, e le prove del suo funzionamento; un documento sul funzionamento di un impianto non è un cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea,

f) un documento comprovante i motivi legali per l’utilizzo dei locali in cui hanno posto il sedile, se diverso dalla sua residenza (§ 5 par. 2), o se la residenza presso l’indirizzo dell’ufficio di registrazione 53 ) , un registro speciale 53 ) o presso la sede organo amministrativo 54 ) , oppure che poneva il territorio della filiale ceca di un’entità estera; spiegare la ragione legale per l’uso dello spazio è sufficiente dichiarazione scritta del proprietario del bene immobile, appartamento o locale commerciale, dove ci sono gli spazi situati al accordo di collocamento,

(g) una dichiarazione del rappresentante responsabile che accetta la nomina; firma la dichiarazione deve essere ufficialmente verificata, non ha fatto il rappresentante responsabile firma la dichiarazione di persona prima del Licensing Ufficio commerciale o non ha presentato l’ufficio di rappresentanza responsabile ha firmato una dichiarazione questa maniera con cui legislazione speciale combina gli effetti di una firma autografa 69 ) .

h) prova del pagamento di una tassa amministrativa ai sensi di una specifica disposizione legale 36i ) .

(2) La persona giuridica deve allegare alla notifica

a) se un soggetto giuridico stabilito nel territorio di un altro paese rispetto alla Repubblica Ceca, un estratto del casellario giudiziale o di un documento equipollente rilasciato da un’autorità giudiziaria o amministrativa competente di detto Stato, dimostrando che non vi siano ostacoli nella sua attività di impresa ai sensi del § 8 comma 5.; Questi documenti non devono avere più di 3 mesi

b) non può essere emesso se lo Stato di cui al punto a), un estratto del casellario giudiziale o un documento equivalente, una dichiarazione giurata fatta prima che un’autorità competente notaio o altro di quello Stato che non è un ostacolo per l’attività delle imprese ai sensi del § 8 comma 5.; Questi documenti non devono avere più di 3 mesi

(c) se il rappresentante responsabile è un cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea, i documenti di cui al paragrafo 1 a) se il rappresentante responsabile è un cittadino di uno Stato diverso da uno Stato membro dell’Unione europea e se non è autorizzato a risiedere permanentemente nella Repubblica ceca, i documenti di cui al paragrafo 1 b); questi documenti non devono essere più vecchi di 3 mesi,

(d) un documento attestante la competenza professionale del rappresentante responsabile,

e) la prova che la persona giuridica è stata costituita o stabilito se la registrazione nel registro delle imprese o simile non si era ancora fatto, o la prova che la persona giuridica sia registrata nell’apposito registro, con l’eccezione di un lavoro o altro registro pubblico se ha già iscrizione eseguita; una persona giuridica straniera, un estratto di un registro commerciale o analogo tenuto nello Stato di residenza e una prova di operazione all’estero; la prova dell’operazione all’estero non è fornita da una persona giuridica avente la sua sede legale, amministrazione centrale o sede principale di attività in uno Stato membro dell’Unione europea; un estratto del registro non può essere più vecchio di 3 mesi,

f) un documento comprovante i motivi legali per l’utilizzo dei locali in cui il soggetto giuridico in sede di Repubblica Ceca a meno che l’indirizzo registrato riportato è già registrato nel registro delle imprese o altro registro, se tale documento è determinato dalla legislazione speciale come condizione di iscrizione nei registri contabili ; spiegare la ragione legale per l’uso dello spazio è sufficiente dichiarazione scritta del proprietario del bene immobile, appartamento o locale commerciale, dove ci sono gli spazi situati al accordo di collocamento,

g) la prova di basi legali per l’uso dei locali in cui la Repubblica Ceca collocato filiale di un’entità straniera, a meno che l’indirizzo riportato è già registrato nel registro delle imprese o altro registro, se tale documento è determinato dalla legislazione speciale come condizione per l’ingresso nel contabile; spiegare la ragione legale per l’uso dello spazio è sufficiente dichiarazione scritta del proprietario del bene immobile, appartamento o locale commerciale, dove ci sono gli spazi situati al accordo di collocamento,

(h) dichiarazione del rappresentante responsabile che accetta la nomina; firma la dichiarazione deve essere ufficialmente verificata, non ha fatto il rappresentante responsabile firma la dichiarazione di persona prima del Licensing Ufficio commerciale o non ha presentato l’ufficio di rappresentanza responsabile ha firmato una dichiarazione in questo modo, che è un altro atto legislativo combina gli effetti di una firma autografa 69 ) .

(i) la prova del pagamento di una tassa amministrativa in base a una specifica regolamentazione legale. 36i )

(3) Per dare l’annuncio di un minore che è stato concesso capacità giuridica da un tribunale, o il tribunale consenziente il consenso del tutore legale per le attività imprenditoriali indipendenti, presenta inoltre la decisione della corte di concedere capacità giuridica o il consenso tribunale per il consenso di un rappresentante legale.

(4) I certificati di formazione rilasciati all’estero devono essere accompagnati da una clausola di validazione secondo un apposito regolamento, 31d ) nel caso dei titoli universitari attestato di riconoscimento ai sensi di una legge speciale. 31e )

(5) L’ obbligo di presentare i documenti con la clausola di convalida apposto o un attestato di riconoscimento ai sensi del comma 4 non si applica ai documenti di formazione rilasciati in uno Stato membro dell’Unione europea o presentati da una persona di tale Stato.

(6) Il dichiarante non è obbligato ad aderire al bando dei documenti di cui ai paragrafi 1 e 2 come dimostra il fatto che sono identificabili dai registri di base o se tali fatti possono commerciare ufficio per verificare l’accesso remoto gratuitamente dal catasto. Inoltre, il giornalista non è tenuto a allegare i documenti di cui al paragrafo 1 (a), (b), (d) e (f) e paragrafo 2 a), b), d), f) eg) relativi alla persona registrata al Registro del Commercio, se questi documenti sono stati già attaccati ad uno di notifica a qualsiasi domanda di licenza o di notifica del cambiamento, e se il fatto che questi documenti attestante , è rimasto invariato; i documenti di cui al paragrafo 1 (a) e (b) e al paragrafo 2 (a) e (b) non devono essere più vecchi di 3 mesi.

(7) Se i documenti di cui al paragrafo 1 (a), (b), (d) e (f) e paragrafo 2 a), b), d), f) eg) presentata su supporto cartaceo ufficio commerciale a creare copie elettroniche imposti ai sensi del § 60 par. 1 nel Registro delle Imprese.

§ 47

(1) Ha fatto il giornalista se tutte le condizioni stabilite dalla legge, le compravendite Licensing voce di Office nel Registro delle Imprese entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della domanda e il rilascio elenco di attività commerciali.

(2) Deve essere fornito un estratto rilasciato a una persona fisica

a) il nome, titolo o titolo di studio, numero di nascita, se assegnato, la data di imprenditori di nascita e l’indirizzo della sua residenza al domicilio di una persona straniera al di fuori della Repubblica ceca, l’indirizzo di residenza nella Repubblica Ceca, se consentito, segni e l’indirizzo della sede della filiale nella Repubblica Ceca, se è stato stabilito,

b) la ragione sociale se la persona fisica è iscritta nel registro di commercio e il numero di identificazione della persona, se assegnato,

c) l’ oggetto dell’attività, in tutto o in parte, ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 4, o altre informazioni supplementari relative alla portata della licenza commerciale, se l’imprenditore afferma nella dichiarazione,

(d) l’ indirizzo della sede legale,

e) il periodo di validità della licenza commerciale; nel caso di una persona soggetta all’obbligo di soggiorno autorizzato conformemente all’articolo 5, paragrafo 5, il termine “permesso di soggiorno”

f) il giorno dell’inizio della licenza commerciale,

(g) data e luogo di estradizione.

(3) Deve essere fornito un estratto rilasciato a una persona giuridica

a) ragione sociale o il nome, l’indirizzo registrato, numero di identificazione, se assegnato, per l’identità persona straniera e l’indirizzo del luogo della filiale in Repubblica Ceca

b) l’ oggetto delle attività, in tutto o in parte, ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 4, ulteriori informazioni supplementari relative alla portata della licenza commerciale, se l’imprenditore afferma nella dichiarazione,

c) il periodo di validità della licenza commerciale,

d) il giorno dell’inizio della licenza commerciale,

(e) la data e il luogo dell’estradizione.

(4) In mancanza di una dichiarazione ai sensi degli articoli 45 e 46, l’Ufficio delle licenze commerciali chiede al dichiarante entro il termine di cui al paragrafo 1 di rimediare ai difetti. Essi stabiliscono un termine ragionevole entro il quale eliminarli, ma non meno di 15 giorni. Se ci sono seri motivi per farlo, l’Ufficio delle licenze commerciali può, su richiesta dell’imprenditore, prolungare il periodo anche più volte. Durante il periodo indicato nell’avviso, il termine per la registrazione nel registro di commercio e l’estrazione dell’estratto non è in corso.

(5) Se il giornalista rimuove i difetti entro un determinato periodo di tempo o entro un periodo di tempo prolungato, la notifica è considerata incommensurabile fin dall’inizio. Se il giornalista non riesce a rimuovere un difetto entro un periodo stabilito o prolungato, l’Autorità per il commercio delle licenze avvia il procedimento e decide che la licenza commerciale non è stata rilasciata; in caso di notifica delle persone di cui alla sezione 10 (4), l’Ufficio delle licenze commerciali decide che il dichiarante non ha soddisfatto le condizioni per la creazione di una licenza commerciale. Se il notificante rimuove il difetto prima che venga presa la decisione e l’ufficio per le licenze commerciali scopre che sono soddisfatte le condizioni per l’istituzione della licenza commerciale, il procedimento si conclude con una registrazione nel registro di commercio ed emette un estratto.

(6) Se il dichiarante non soddisfa le condizioni stabilite dalla presente legge, l’ufficio delle licenze commerciali avvia il procedimento e decide che l’autorizzazione commerciale non è stata rilasciata. In caso di una dichiarazione di una persona ai sensi della Sezione 10 (4), l’Ufficio delle licenze commerciali decide che il giornalista non ha soddisfatto le condizioni per l’istituzione di una licenza commerciale.

(7) Se è l’annuncio di una persona fisica straniera che ha l’obbligo di dimostrare se o la prova del permesso di soggiorno ai sensi del § 5 par. 5 e che ha dimostrato il rispetto di tutte le condizioni, eccetto le condizioni lo permettono, emettere un ufficio commerciale di una persona fisica straniera allo scopo di un procedimento per un permesso di soggiorno messa in vendita di dati ai sensi del § 47 par. 2, fatta eccezione per i dati di cui alla lettera e). Il diritto di operare un commercio al giorno per la persona che presenta documenti comprovanti il visto a lungo termine o un Ufficio Licenze permesso di soggiorno permanente in cui è stato annunciato il commercio. In mancanza di singole condizioni generali e speciali esteri per la gestione di un commercio, la licenza commerciale Ufficio decide che il richiedente non ha soddisfatto le condizioni per una licenza di commercio.

(8) Informazioni dimostrando Se la persona di cui al paragrafo 7, la prova dei permessi di soggiorno da un regolamento speciale 24b ) entro 3 giorni lavorativi dalla data di annuncio di stranieri di soggiorno nella Repubblica Ceca 37 ) , l’ufficio di licenze commerciali entro 5 giorni lavorativi, emettere un comunicato ai sensi del § 47 paragrafo 2. può dimostrare se questa persona è una prova di permesso di soggiorno entro il termine prescritto, la licenza commerciale Ufficio decide che il richiedente non ha soddisfatto le condizioni per una licenza di commercio. Allo stesso modo Licensing Ufficio decide nel caso in cui la persona non ha dimostrato la prova dei permessi di soggiorno entro sei mesi dal ricevimento della dichiarazione ai sensi del comma 7. commerciale Ufficio al Registro delle Imprese scrive che il richiedente non ha soddisfatto le condizioni per una licenza di commercio.

(9) Se egli non può ufficio commercio per gravi motivi per fare un ingresso nel Registro delle Imprese e di emettere una dichiarazione entro il termine di cui al paragrafo 1, e salvo che la procedura di cui al paragrafo 4, chiedere l’organo di governo di prorogare il termine per la sua liberazione. L’ufficiale di stato civile è tenuto a comunicare l’estensione del termine e i motivi dell’estensione.

(10) Quando l’Autorità di licenza che l’iscrizione nel Registro delle Imprese, sulla base della dichiarazione è stata fatta in violazione di legge, la Commissione avvia un procedimento per annullare la licenza commerciale. Il procedimento termina con una nuova voce ed emette un nuovo estratto o emette una decisione per annullare la licenza commerciale.

(11) Errori nella scrittura e altri errori evidenti nella registrazione nel Registro delle Imprese o di un estratto dall’ufficio commercio ogni volta che corregge l’appello progettazione di registrazione e il rilascio di un estratto.

§ 48

(1)Ufficio licenze commerciali invia una dichiarazione o in altro modo (§ 60 par. 7) comunicare le informazioni sugli scambi e attività a livello locale amministratore fiscale relativo svolgimento l’amministrazione delle imposte sui redditi, l’Ufficio statistico ceco, Social Security Administration competenza territoriale sulla residenza dell’imprenditore, una persona straniera sotto luogo di permesso di residenza, la sede o la posizione del ramo di una società estera, società di assicurazione sanitaria competente, se lui è conosciuto, autorità od organismo che sotto una legge speciale mantiene un registro di tutte le assicurazioni salute pubblica, e Foro di registrazione per le persone che sono iscritti nei pubblici registri . Questo obbligo dell’ufficio delle licenze commerciali si applica anche alle modifiche del registro di commercio, comprese le modifiche della licenza commerciale quando si prosegue l’attività dopo la morte dell’imprenditore,

(2) L’ Ufficio per il commercio si tempestivamente il Ministero dell’Interno una persona fisica straniera estratto ai sensi del § 47 par. 7, una licenza commerciale, la sospensione e la cancellazione della licenza di commercio e le decisioni che la licenza commerciale non è sorta, interruzione del funzionamento aziendale, il fatto che il dichiarante o il richiedente la concessione non ha soddisfatto le condizioni per una licenza commerciale, la decisione di interrompere il procedimento relativo alla concessione di una licenza e la decisione di respingere la domanda di una concessione.

(3) L’ Ufficio delle licenze commerciali soddisfa gli obblighi di cui al paragrafo 1 entro 30 giorni dalla data di iscrizione nel registro di commercio, a meno che la presente legge non disponga diversamente.

Sezione 49

(1) L’ imprenditore è tenuto a notificare all’Ufficio delle licenze commerciali qualsiasi modifica o aggiunta relativa ai dati e ai documenti, che sono forniti per la dichiarazione del commercio, e a presentare i documenti entro 15 giorni dalla loro creazione; Essa non si applica quando si tratta di cambiamenti e modifiche già integrate nei registri di base 28d ) , nel commerciale o altro registro pubblico o nel sistema informativo del registro della popolazione 38e ) se l’imprenditore è un cittadino della Repubblica Ceca o nel sistema informativo di stranieri 31 g ), se l’imprenditore è straniero. Le modifiche ai dati ottenuti da tali registri, sistemi o registri pubblici devono essere inserite dall’Ufficio licenze commerciali senza indebito ritardo nel Registro delle imprese. Se l’imprenditore presenta i documenti di cui alla sezione 46 (1) (a), (b), (d) e (f) e paragrafo 2 (a), (b), (d), (f) e (g), l’ufficio delle licenze commerciali procede, in conformità con l’articolo 46, paragrafo 7, mutatis mutandis.

(2) Per la presentazione di documenti per la notifica di modifiche e integrazioni a norma del paragrafo 1, si applica, mutatis mutandis, la prima frase dell’articolo 46, paragrafo 6.

(3)Dopo la notifica di cui al paragrafo 1, il Licensing Ufficio commerciale fa una voce nel Registro del Commercio e delle circostanze del caso dichiarazione rilasciata (§ 47 cpv. 2 o 3) o informare gli imprenditori sulla registrazione. A meno che il cambiamento notificato o integratore documentate prove ai sensi del paragrafo 1, il Licensing Ufficio commerciale inviterà gli imprenditori a presentare documenti, fissa un termine per l’adempimento di tale obbligo, che è di almeno 15 giorni, e l’iscrizione nel Registro delle Imprese di presentare i documenti eseguiti. Se si tratta della variazione del perimetro di attività e se non ci sono prove documentate sensi della presente legge, la licenza commerciale Ufficio ha deciso in separato giudizio, la licenza di commercio nell’ambito del cambiamento notificato l’annuncio non è stato sostenuto. Se l’imprenditore non soddisfa l’obbligo di notifica di cui al paragrafo 1, e il commercio ufficio di modifica dei dati trova chiaro

(4) Se si tratta di un cambiamento di rappresentante, imprenditore è tenuto a presentare i documenti per la conformità notifica al § 46 un ufficio commerciale nel caso in cui il rappresentante responsabile è nominato soddisfa le condizioni per la gestione di un commercio, fare un’iscrizione nel registro del commercio e ne informa la registrazione rilevante di imprenditori. Se l’imprenditore non soddisfa le condizioni per l’esercizio di un’attività commerciale o se l’imprenditore non ha il rappresentante designato, sebbene la legge lo richieda, l’autorità per il rilascio delle licenze commerciali avvia una sospensione degli scambi ai sensi dell’articolo 58 (3).

(5) Ogni volta che la residenza di uomo d’affari e imprenditore licenze di Office ha annunciato che un cambiamento di residenza è necessario per modificare la sede allo stesso indirizzo come l’indirizzo, non è obbligato a cambiare cambiare residenza di residenza per notificare al Licensing Ufficio Commerciale.

(6) Se l’ufficio delle licenze commerciali rileva che l’iscrizione dell’emendamento o dell’emendamento al registro di commercio è stata effettuata in violazione della legge, deve procedere in conformità con l’articolo 47, paragrafo 10, mutatis mutandis.

(7) Quando si corregge errori di ortografia e di altri errori evidenti a modifiche o aggiunte di iscrizione nel registro delle imprese o un estratto da esso progredisce licenze commerciali Ufficio ai sensi del § 47 paragrafo. 11 allo stesso modo.

TITOLO II

GESTIONE DEL CONCETTO
§ 50

Requisiti per l’applicazione per una concessione
(1) Una persona che desideri esercitare un’attività commerciale autorizzata presenta una domanda di concessione presso l’Ufficio delle licenze commerciali.

(2) Le disposizioni dell’articolo 45, paragrafi 2, 3 e 5 e dell’articolo 46 si applicano mutatis mutandis ai dettagli della richiesta di concessione. L’oggetto dell’attività deve essere incluso nella domanda di concessione, in tutto o in parte, secondo l’allegato n. 3.

(3) Se le condizioni di idoneità professionale o di altro tipo sono stabilite per lo svolgimento di una transazione, la domanda di concessione deve essere accompagnata da:

a) una persona fisica che dimostri la propria capacità professionale o di altra natura o un documento attestante la competenza professionale e di altra natura del rappresentante responsabile,

(b) persona giuridica un documento attestante la competenza professionale e di altra natura del rappresentante responsabile.

(4) Il richiedente nella domanda di licenza è inoltre tenuto a fornire informazioni ai sensi normativa speciale e presentare i documenti che sono necessari per un parere della competente autorità governativa competente, ai sensi del § 52 paragrafo. 1 della presente legge.

§ 51
abolito

§ 52

Considerazione dell’applicazione
(1) Se un’operazione commerciale da regolamenti speciali o Allegato n. 3 della Legge necessita di permessi o il consenso o autorizzazione o parere dell’autorità di governo, ufficio commercio presenti una domanda di licenza o se una legge speciale richiede un’applicazione per le disposizioni di approvazione il rappresentante responsabile, insieme a tutti i documenti presentati dal richiedente per la concessione, necessari per la presentazione del parere; tale autorità è tenuta a fornire il proprio parere entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta, salvo diversamente specificato nell’allegato 3. La sua posizione è l’ufficio delle licenze commerciali. Questo parere non è richiesto dall’Autorità per il commercio delle licenze se l’autorità di cui all’allegato 3 della presente legge ha emesso una decisione di concedere l’approvazione dell’impresa in base a una regolamentazione giuridica speciale.

(2) la mano se una domanda di una persona fisica straniera concessione che è tenuto a fornire la prova di se un permesso di soggiorno ai sensi del § 5 par. 5, la licenza commerciale Ufficio procede ai sensi del § 47 par. 7 e 8 a seconda dei casi.

Sezione 53

Decisione di concessione
(1) Prima di decidere sulla concessione Ufficio licenze commerciali determina se le condizioni generali e speciali per la gestione di un ostacolo agli scambi e che prende l’attività delle imprese.

(2) Se una delle condizioni di cui al paragrafo 1 o se non sono d’accordo con concessione autorità statale competente in conformità con l’allegato n. 3 del presente atto, la licenza commerciale Ufficio respinge la domanda.

(3) Se allo stesso tempo chiedendo la concessione presentato Licensing Ufficio di approvare disposizione della procura e incontra la persona proposto condizioni stabilite dalla legge, il Licensing Ufficio commerciale decide in merito alla nomina di un rappresentante responsabile della decisione di concedere una concessione.

(4) L’ ufficio di licenza commerciale concede una concessione per il periodo di soggiorno autorizzato alla persona di cui alla sezione 5 (5).

(5) Le disposizioni dell’articolo 47, paragrafo 2, lettera b), si applicano agli elementi della decisione che concede la concessione. a) až e) a § 47 ods. 3 písm. (a) a (c) per analogia. Nella decisione di concedere una concessione, l’ufficio delle licenze commerciali stabilisce le condizioni per l’esercizio di un commercio ai sensi dell’articolo 27, paragrafo 3.

§ 54

(1) Ufficio per il commercio entro cinque giorni lavorativi dalla data di entrata in vigore della decisione sulla concessione di una voce al Registro del Commercio ed emettere un estratto.

(2) Le disposizioni del § 47 (2), (3) e (11) si applicano mutatis mutandis all’estradizione.

(3) Se una persona fisica straniera che è sotto § 5 par. 5 è richiesto di avere la prova del permesso di soggiorno entro i termini ai sensi del § 47 par. 8, questo documento non prova, si considera non aver soddisfatto le condizioni per la concessione di una licenza commerciale. L’ufficio delle licenze commerciali registra questo fatto nel file e lo registra nel registro di commercio.

(4) Quando l’Autorità di licenza che l’iscrizione nel Registro delle Imprese non è stato fatto in conformità con la decisione sulla concessione di una licenza, o che i dati vengono inseriti nel Registro del Commercio e non sono contenuti nella decisione sulla concessione di una licenza, non corrispondono alla realtà, deve correggere la voce nel commerciale registrare ed emettere un estratto a seconda delle circostanze e informa gli imprenditori circa la riparazione di registrazione.

§ 55

(1) Gli obblighi di informazione dell’Ufficio delle licenze commerciali ai sensi dell’articolo 48 si applicano mutatis mutandis.

(2) L’ Ufficio commerciale invierà una copia della decisione finale sulla concessione di una licenza, la modifica o la sua abolizione, le informazioni relative l’interruzione o la sospensione dell’esecuzione attività, la dichiarazione, o altre modalità concordate comunicazione delle informazioni relative il commercio e gli uomini d’affari in licenza anche l’autorità competente a questione di un parere ai sensi dell’articolo 52, paragrafo 1.

Sezione 56

Modifiche alle informazioni contenute nella richiesta di concessione
(1) L’ imprenditore è tenuto a comunicare la licenza Ufficio Commerciale di eventuali modifiche o integrazioni alle informazioni e documenti, che sono impostati come requisiti per una domanda di licenza e presentare i documenti entro 15 giorni dalla loro verificarsi; Essa non si applica quando si tratta di cambiamenti e modifiche già integrate nei registri di base 28d ) , nel commerciale o altro registro pubblico o nel sistema informativo del registro della popolazione 38e ) se l’imprenditore è un cittadino della Repubblica Ceca o nel sistema informativo di stranieri 31 g ), se l’imprenditore è straniero. Le modifiche ai dati ottenuti da tali registri, sistemi o registri pubblici devono essere inserite dall’Ufficio licenze commerciali senza indebito ritardo nel Registro delle imprese. Se l’imprenditore presenta i documenti di cui alla sezione 46 (1) (a), (b), (d) e (f) e paragrafo 2 (a), (b), (d), (f) e (g), l’ufficio delle licenze commerciali procede, in conformità con l’articolo 46, paragrafo 7, mutatis mutandis.

(2) Per la presentazione di documenti per la notifica di modifiche e integrazioni a norma del paragrafo 1, si applica, mutatis mutandis, la prima frase dell’articolo 46, paragrafo 6.

(3) Sulla base di una notifica ai sensi del paragrafo 1, il Licensing Ufficio commerciale nelle circostanze del caso cambiare la decisione sulla concessione di una licenza, registrano variazioni nel Registro del Commercio, rilascia una dichiarazione (§ 47 par. 2 o 3) o informare gli imprenditori circa la registrazione eseguiti o decidere la sospensione delle attività di impresa o la cancellazione di una licenza commerciale. Se l’imprenditore non soddisfa l’obbligo di notifica di cui al paragrafo 1, una modifica dei dati del commercio ufficio rileva chiaramente scrivere immediatamente al Registro del Commercio.

(4) Le modifiche riguardanti la portata degli affari oggetto e le condizioni di esecuzione degli scambi devono essere effettuate dall’ufficio delle licenze commerciali da una modifica della decisione di concedere la concessione da sola o un’altra iniziativa. Successivamente, entra nel registro di commercio e rilascia una copia dei dati modificati entro il termine di cui all’articolo 54, paragrafo 1.

(5) La procedura di modifica la decisione di concedere una concessione si applica mutatis mutandis al § 52 e 53. La procedura per modificare le condizioni imposte nella decisione di concedere una concessione ai sensi del § 27 par. 3 apre un ufficio commerciale di propria iniziativa o in un altro.

(6) Ogni volta che la residenza di uomo d’affari e imprenditore licenze di Office ha annunciato che un cambiamento di residenza è necessario per modificare la sede allo stesso indirizzo come l’indirizzo, non è obbligato a cambiare cambiare residenza di residenza per notificare al Licensing Ufficio Commerciale.

(7) Per correggere le variazioni di ingresso errati o aggiunte ai dati nella licenze commerciali Ufficio Registro del Commercio si applicano, mutatis mutandis, le disposizioni del § 54 par. 4 e § 47 par. 11

TITOLO III

STABILITÀ DEL CONTRATTO DI LICENZA
Sezione 57

(1) Le licenze commerciali scadono:

a) la morte dell’imprenditore, nei casi di cui all’articolo 13,

b) l’ estinzione di una persona giuridica, nei casi di cui alla sezione 14,

c) la scadenza del momento in cui la licenza commerciale era limitata a un termine prestabilito,

d) la cancellazione di una persona straniera che è tenuta a registrarsi nel registro di commercio o la sua materia di affari dal registro di commercio,

e) se un regolamento giuridico speciale lo prevede,

f) decisione dell’Ufficio Licenze commerciali di annullare la licenza commerciale.

(2) L’ autorizzazione commerciale non può scadere dopo la scadenza del termine di cui al paragrafo 1 c) se il commerciante prima della scadenza del periodo per il quale la licenza commerciale è limitato, annuncia che intende continuare ad operare un commercio, o chieda di modificare la decisione sulla concessione di una licenza rilasciata per un periodo determinato. Una persona fisica straniera il cui autorizzazione ad operare un commercio nella Repubblica Ceca è soggetto a un permesso di soggiorno nella Repubblica Ceca è tenuto a presentare notifiche di nuovi permessi di soggiorno. Se si riesce a dimostrare che l’autorizzazione, il Licensing Ufficio commerciale sarà invitarla a farlo, e impostare un periodo di tempo ragionevole, almeno per il periodo di soggiorno autorizzato. Se il permesso non viene presentato entro il termine specificato, la licenza commerciale scade l’ultimo giorno di questo periodo.

(3) Se la licenza commerciale cessa di esistere, l’Ufficio delle licenze commerciali è tenuto a notificare alle autorità di cui all’articolo 48 e all’articolo 55, paragrafo 2.

Sezione 58

(1) L’ Ufficio delle licenze commerciali annulla la licenza commerciale, se

a) l’ imprenditore non soddisfa più le condizioni di cui al § 6 par. (a) o (b),

b) vi sono ostacoli ai sensi della sezione 8, se non costituisce un ostacolo ai sensi dell’articolo 8, paragrafo 5, per una libera concorrenza,

(c) un imprenditore chiede o

d) l’ imprenditore non dimostra la ragione legale per l’uso dei locali ai sensi della Sezione 31 (2).

(2) Ufficio Commerciale annullato la licenza di commercio o sospendere il funzionamento di un commercio su progetto potere statale che rilascia un parere ai sensi del § 52 paragrafo. 1 perché l’imprenditore è una grave violazione o di violazione delle condizioni stabilite dalla decisione sulla concessione di una licenza, presente legge o legislazione speciale.

(3) La licenza Ufficio per il commercio può revocare la licenza commerciale o l’estensione opportuno sospendere il funzionamento di un commercio, se l’imprenditore è una grave violazione o violazione delle condizioni stabilite dalla decisione sulla concessione di una licenza, presente legge o legislazione speciale. Licenze commerciali Ufficio può revocare la licenza commerciale anche su proposta del Social Security Administration se l’imprenditore non adempia obblighi verso lo Stato.

(4) Ufficio Commerciale ha annullato la licenza di commercio, se una persona fisica straniera il cui autorizzazione ad operare un commercio nella Repubblica Ceca è soggetto a un permesso di soggiorno nella Repubblica Ceca (§ 5 par. 5), questa condizione non è soddisfatta.

(5) La licenza commerciale Ufficio può revocare l’imprenditore licenza commerciale se l’imprenditore non funziona un commercio per più di quattro anni; questo non si applica se l’imprenditore ha notificato l’interruzione dell’operazione degli scambi ai sensi dell’articolo 31 (11).

(6) L’ Autorità per il commercio delle licenze sospende l’esercizio di una transazione in uno stabilimento se vi è una grave violazione delle operazioni commerciali nello stabilimento stabilito o se gli obblighi previsti dalla presente legge o da disposizioni legislative speciali sono violati.

(7) Ufficio Commerciale ha annullato la licenza di commercio su richiesta dell’imprenditore per una data ne avverte l’imprenditore, ma non prima della data di ricevimento della richiesta. A meno che non data specificata da parte dell’imprenditore, la licenza commerciale annullato alla data di efficacia dell’Ufficio Licenze decisione. Quando un procedimento per annullare la licenza commerciale ai sensi del paragrafo 2 o 3, non si può decidere di revocare la licenza commerciale della richiesta stessa dell’imprenditore, prima ha deciso di annullare la licenza commerciale ai sensi del paragrafo 2 o 3.

(8) La decisione sulla sospensione delle attività di impresa ai sensi dei paragrafi 2 e 3, o la sospensione delle attività delle imprese nei locali di cui al paragrafo 6 del Licensing Ufficio Commerciale stabilisce il periodo per il quale il commercio non può funzionare; Tale periodo non deve essere superiore ad 1 anno. Se non vengono rimossi entro il tempo specificato le ragioni che hanno portato alla sospensione, la licenza Ufficio commerciale nelle circostanze del caso, ancora una volta a decidere sulla sospensione della attività di impresa nei imprenditori stabilimento o di business titoli sono state annullate.

Sezione 59

Il Licensing Ufficio per il commercio può imporre l’agenzia di viaggi di lavoro operativo o tour operator divieto di contraffazione 40a ) nel funzionamento di queste imprese, che possa violare interesse collettivo dei consumatori 40b ) e impegnato sul territorio dell’Unione europea o di un altro Stato dello Spazio economico europeo. La violazione di questo divieto è la ragione per la cancellazione o la sospensione della licenza di commercio.

TITOLO IV

ŽIVNOSTENSKÝ REGISTER
§ 60

(1) Il registro Commercio è un sistema di informazione pubblica amministrazione 38d ) tenuto in forma elettronica, in cui i dati registrati di cui al paragrafo 2 ed i dati statistici e il carattere di identificazione associato con funzionamento del commercio. A tal fine vengono prese le informazioni e dati provenienti da altri sistemi informativi e dei registri. Responsabile del Licensing Ufficio Registro del Commercio, del Commercio della Repubblica Ceca e l’operatore degli uffici commerciali regionali nella misura di cui ai punti 3-5 e uffici commerciali comunali nella misura di cui ai paragrafi da 2 a 5 ufficio commercio locale in questo sistema di informazioni memorizza i documenti attestanti il rispetto delle condizioni previste nel presente legge di cui al § 46 par. 7

(2) I seguenti dati, comprese le loro modifiche, devono essere inseriti nel registro di commercio:

a) dati identificativi, u

1. le persone fisiche nome, titolo o accademico di laurea, nazionalità, indirizzo, numero di identificazione, se assegnato, data di nascita, numero di identificazione, se la ragione sociale, la ragione sociale e l’indirizzo della sede legale,

Secondi i dati individuali stranieri di cui al paragrafo 1 ed anche l’indirizzo del luogo di residenza nella Repubblica Ceca, se consentito, la denominazione e l’indirizzo del luogo della sua filiale in Repubblica Ceca e dei dati di cui al paragrafo 7 riguardante il capo del ramo,

3. nome della società o ragione sociale o ragione sociale, sede legale, numero di identificazione della persona e informazioni di cui ai punti 5 e 6 relative ai membri del suo organo statutario,

4. le persone giuridiche straniere i dati di cui al punto 3 e anche l’identificazione e l’indirizzo della succursale nella Repubblica ceca e i dati di cui al punto 7 relativi al capo di questo ramo,

Quinto individuo che è un membro del corpo statutaria della persona giuridica o di una persona autorizzata a rappresentare la persona giuridica che è un membro del corpo di legge, il nome, il titolo o il titolo di studio, l’indirizzo, o l’indirizzo di residenza nella Repubblica Ceca, numero di identificazione, era- se assegnato, data di nascita, data di accadimento e cessazione della funzione,

6. una persona giuridica che sia membro di un organo statutario, una ragione sociale o un nome, un indirizzo registrato, il numero di identificazione di una persona, la data di inizio e di fine dell’ufficio,

Settimo capo del ramo di un nome di un’entità estera, titolo o titolo di studio, la cittadinanza, l’indirizzo di casa o l’indirizzo di residenza nella Repubblica Ceca e il domicilio al di fuori della Repubblica ceca, numero di identificazione, se assegnato, data di nascita, data di creazione e fine della funzione,

8 nome responsabile rappresentante, titolo o titolo di studio, la cittadinanza, l’indirizzo di casa o l’indirizzo di residenza nella Repubblica Ceca e il domicilio al di fuori della Repubblica ceca, numero di identificazione, se assegnato, data di nascita, data di disposizioni di terminazione e delle prestazioni la sua funzione,

(b) l’ oggetto dell’attività,

(c) il tipo di commercio,

d) lo stabilimento o gli stabilimenti in cui opera il commercio, ad eccezione dei distributori automatici e degli stabilimenti mobili, con i dati di cui all’articolo 17, paragrafo 5 c) e d), compreso il numero di identificazione dello stabilimento o con le informazioni di cui all’articolo 58, paragrafo 6

e) periodo di validità della licenza commerciale,

f) la data di inizio della licenza commerciale,

g) il periodo di sospensione o interruzione del commercio,

h) la data di cessazione della licenza commerciale,

(i) la data di consegna della dichiarazione ai sensi dell’articolo 10, paragrafo 4

j) la decisione in materia di fallimento, decidendo che il debitore è insolvente, la decisione su come risolvere il fallimento e la decisione di annullare la decisione di fallimento sul rispetto del piano di riorganizzazione o di sue parti costituenti, la decisione di incontrare la riduzione del debito e la decisione di interrompere il procedimento di insolvenza perché, che per la soddisfazione dei creditori, la proprietà del debitore è totalmente inadeguata,

k) iscrizione di una persona giuridica in liquidazione,

l) ostacoli all’esercizio dell’attività commerciale ai sensi dell’articolo 8,

m) ammende inflitte dalle autorità commerciali e sanzioni imposte da altre autorità amministrative in relazione alle imprese, ad eccezione delle ammende inflitte da un ordine in loco,

n) altre informazioni supplementari relative al campo di applicazione della licenza commerciale [articolo 45, paragrafo 2 e), sezione 45, par. (e) e Sezione 45 (4) e le condizioni per l’esercizio degli scambi (Sezione 27),

o) l’ indirizzo del luogo in cui è possibile risolvere eventuali passività successive al rapporto di lavoro,

(p) una persona che continua a gestire un’impresa dopo un imprenditore deceduto; i dati relativi a tale persona devono essere inseriti in modo adeguato conformemente alla lettera a);

q) mancato adempimento delle condizioni di esercizio del commercio ai sensi dell’articolo 10 (5), dell’articolo 47 (8) e dell’articolo 52 (2)

r) indirizzo per il servizio di cui all’art. 45, par. (k) e ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 3 h).

(3) Il registro di commercio è un elenco pubblico in una sezione costituita dai dati di cui al paragrafo 2, salvo diversa indicazione. Il registro commerciale è un elenco non pubblico nella parte creata

a) le informazioni di cui al paragrafo 2, lettera a); m) ar), dati sulla residenza e sul luogo di residenza sul territorio della Repubblica ceca, residenza al di fuori del territorio della Repubblica ceca e numeri indigeni,

b) gli altri dati di cui al paragrafo 2, dopo 4 anni dalla data di cessazione degli ultimi imprenditori licenza commerciale, dove i dati saranno trasferiti dal Registro del Commercio del pubblico per le parti intime; questi dati sono nuovamente inclusi nella parte pubblica del Registro di commercio se l’imprenditore riacquista una licenza commerciale,

c) gli altri dati di cui al paragrafo 2 in caso di inosservanza delle condizioni di esercizio dell’attività commerciale ai sensi dell’articolo 10, paragrafo 5, dell’articolo 47, paragrafo 8 e dell’articolo 52, paragrafo 2

(d) documenti depositati conformemente al paragrafo 1.

(4) L’ ufficio delle licenze commerciali fornisce

a) le informazioni di cui al paragrafo 3, lettera a); a) al commerciante interessato, all’autorità amministrativa, se tali dati sono necessari per svolgere le sue attività e, nei casi previsti da altra legislazione,

(b) i dati di cui al paragrafo 3 b) ec) a una persona che dimostra interesse legale, nella misura specificata nel paragrafo 5 b) a d).

(5) Su richiesta, l’Ufficio delle licenze commerciali emette, in formato cartaceo o elettronico e fatte salve le condizioni di cui al paragrafo 4, una persona identificata in una domanda del registro di commercio

a) un estratto ai sensi della sezione 47 (2) o (3); questa dichiarazione deve essere rilasciata all’imprenditore interessato,

(b) una dichiarazione completa relativa a una persona, contenente tutte le informazioni di cui al paragrafo 2,

(c) un estratto parziale relativo a una persona che contiene i dati nella misura richiesta,

d) una conferma di una certa registrazione, o la conferma che non vi è alcuna registrazione nel registro di commercio.

(6) La richiesta deve scambiare l’ufficio della parte pubblica del rapporto commerciale registro in formato cartaceo o elettronico, il contenuto potrebbe solo i dati identificativi di base su imprenditori, non il nome, o la ragione sociale o denominazione, la sede indirizzo e numero di identificazione e, se il richiedente lo richiede, l’oggetto dell’attività e l’ubicazione dello stabilimento. Il report contiene dati validi alla data di elaborazione del report. Questo rapporto non può essere divulgato o reso disponibile a terzi dal richiedente.

(7) Una domanda di fornitura di una relazione ai sensi del paragrafo 6 può essere depositata presso l’autorità competente ai sensi dell’articolo 71 (5) della presente legge; la domanda deve includere l’ambito del rapporto richiesto, oltre ai dettagli di invio forniti dal codice di procedura amministrativa.

(8) La relazione di cui al paragrafo 6 deve essere fornita al richiedente entro 30 giorni dalla presentazione della domanda. Se è richiesto un set particolarmente grande, la scadenza per 30 giorni viene estesa. Se l’ufficio delle licenze commerciali non rispetta la richiesta, anche se solo in parte, emetterà una decisione sul rigetto della domanda o parte della domanda entro il termine previsto dalla prima frase o dalla seconda frase.

(9) I dati diversi da quelli di cui ai paragrafi 4, 5 e 6 non sono concessi a meno che la presente legge non disponga diversamente.

(10) Informazioni conservato nella sezione pubblica del Registro di Commercio Ufficio Commercio della Repubblica Ceca 39 ) mette a disposizione in forma elettronica in modo da permettere l’accesso remoto a questi dati. Dati della parte pubblica del registro di commercio di cui al paragrafo 5 b) sono emessi anche come output certificati dal sistema informativo della pubblica amministrazione secondo la legge che disciplina i sistemi informativi della pubblica amministrazione 38d ). I dati del Registro del Commercio dà Compravendite Licensing Ufficio delle autorità Repubblica Ceca di cui al § 48 corpi previsti da altri atti e l’autorità amministrativa, a meno che i dati necessari per svolgere le loro attività in forma elettronica in modo da permettere l’accesso remoto, o in altro modo concordato. Nel trasmettere informazioni ai sensi del § 45a e 45b § deve procedere di conseguenza.

(11) Il Ministero degli Interni o alla Polizia della Repubblica Ceca fornisce l’Ufficio licenze commerciali della Repubblica Ceca, regionali e le autorità comunali per il commercio 39 ) ai fini del procedimento dinanzi tali autorità ai sensi della presente legge ai fini della tenuta del registro del commercio ed esercitare i poteri di controllo in altre regolamentazioni 70 )

a) dati di riferimento dal registro di base della popolazione;

b) dati dal sistema di informazione della popolazione,

c) dati dal sistema di informazioni estere.

(12) I dati forniti ai sensi del paragrafo 11 (a) sono

(a) cognome,

(b) il nome o, se del caso,

(c) data, luogo e distretto di nascita; l’interessato che è nato all’estero, la data, il luogo e il paese di nascita,

(d) l’ indirizzo del luogo di dimora,

(e) il tipo e il numero del documento di identificazione,

(f) data, luogo e distretto di morte; nel caso della morte di fuori del territorio della Repubblica Ceca, la data di morte, luogo e lo Stato nel cui territorio è avvenuta la morte; se è stato rilasciato da una decisione giudiziaria dichiarato morto, un giorno che è nella decisione, come la data di decesso o la data in cui la persona interessata dichiarato morto sopravvissuto, e la data di entrata in vigore della presente decisione,

g) cittadinanza o più cittadinanza.

(13) I dati forniti ai sensi del paragrafo 11 b) sono

a) il nome o il cognome, il cognome, il nome,

(b) data e luogo di nascita,

c) numero di nascita,

d) cittadinanza,

(e) indirizzo di residenza permanente,

(f) data, luogo e distretto di morte; in caso di decessi al di fuori del territorio della Repubblica ceca, data, luogo e stato nel cui territorio è avvenuta la morte,

(g) la data indicata nella decisione del tribunale di morte come giorno della morte o il giorno in cui l’interessato dichiarato morto non è sopravvissuto,

(h) limitazione della legalità.

(14) I dati forniti ai sensi del paragrafo 11 c) sono

(a) il nome o cognome, se del caso, il loro cognome, il loro cognome,

(b) data di nascita,

(c) sesso,

(d) luogo e paese di nascita,

(e) il numero di nascita, se assegnato,

f) cittadinanza,

(g) il tipo e l’indirizzo del luogo di dimora,

h) il numero e la validità del permesso di soggiorno,

(i) l’ inizio del soggiorno o la fine del soggiorno,

(j) limitazione della legalità,

(k) espulsione amministrativa o giudiziaria e il periodo di tempo per il quale non è consentito l’ingresso nel territorio della Repubblica ceca,

(l) data, luogo e distretto della morte; in caso di decessi al di fuori del territorio della Repubblica ceca, lo stato nel cui territorio è avvenuta la morte o la data del decesso,

(m) la data indicata nella decisione del tribunale di morte come giorno della morte o il giorno in cui l’interessato non è sopravvissuto.

(15) I dati, che sono tenuti come dati di riferimento nel registro base della popolazione, l’uso delle informazioni record Sistema residenti o stranieri informazioni solo se hanno la forma dello status quo precedente.

(16) I dati forniti nel caso specifico possono solo utilizzare e memorizzare i dati necessari per adempiere al compito.

PARTE QUINTA

CONTROLLI E PROCESSI AMBIENTALI
TITOLO I

CONTROLLO AMBIENTALE
Sezione 60a

(1) di ispezione commerciale effettuata sotto i suoi uffici commerciali giurisdizione che controllano se e come si sono incontrati gli obblighi stabiliti dalla legge sul commercio, le disposizioni di leggi speciali in materia di attività commerciali, che forniscono servizi ai sensi del § 69 bis e le condizioni di funzionamento aziendale memorizzate nella decisione concessione.

(2) Uffici Commercio riesamina osservanza degli obblighi di etichettatura degli spiriti e della gestione etanolo sotto la legge che regola l’etichettatura obbligatoria degli spiriti, in caso di violazione di questi obblighi nell’esercizio delle sue altre potenze, e il rispetto degli obblighi in materia di etichettatura dei prodotti del tabacco ai sensi della legge che regola le accise. Se trova che ci sia una violazione, esso ne informa senza ritardo il dovere amministratori accise.

§ 60b

E mana il persone di licenza comune o della provincia che esercitano il controllo, mostrando dipendenti Licensing Ufficio a controllare questa carta. Non essere rilasciato se il titolo comune o della provincia sotto la prima frase, che mostra i dipendenti dell’Ufficio Licenze esercitare il controllo autorizzazione scritta per il controllo individuale. Fornire informazioni circa l’esito dei controlli sulle imprese o sui risultati del procedimento amministrativo con l’imprenditore ad un’altra autorità amministrativa, su sua richiesta e per i controlli o procedimenti amministrativi non è una violazione dei dipendenti di riservatezza ai sensi della legislazione speciale 39 ) .

Sezione 60c

L’imprenditore ha il diritto di invitare una terza persona durante l’ispezione. L’assenza di una terza parte non è un motivo per interrompere il controllo.

§ 60d

(1) L’ ufficio delle licenze commerciali può, con decisione, imporre all’imprenditore l’eliminazione delle carenze riscontrate nel corso degli affari.

(2) Il ricorso contro la decisione di cui al paragrafo 1 non ha effetto sospensivo.

§ 60e
abolito

TITOLO II

REATI
Sezione 61

Reati di persone fisiche
(1) Una persona fisica commette un reato da:

a) in qualità di amministratore della tenuta, chiamato dal defunto imprenditore, o l’esecutore testamentario, se l’amministrazione della tenuta o la persona di cui al § 13, par. (b), (c) o (e), contrariamente all’articolo 13, paragrafo 2, non impongono un rappresentante responsabile, o

b) come amministratore finanziario nominato dal tribunale, trustee, liquidazione o curatore fallimentare in violazione del § 13 par. 4 avvisa che intende continuare a svolgere un’attività commerciale o di nominare un delegato.

(2) Una persona fisica commette un illecito presentando una dichiarazione falsa di integrità ai sensi di

a) Sezione 46, par. a) se è cittadino di un altro Stato membro dell’Unione europea, oppure

b) Sezione 46, par. (b) se è cittadino di uno Stato diverso da uno Stato membro dell’Unione europea.

(3) Una persona fisica commette anche un reato eseguendo un’attività che è

(a) libero scambio senza avere una licenza commerciale per questo commercio,

(b) Artigianato o commercio legato senza avere una licenza commerciale per tale commercio, o

c) oggetto di commercio autorizzato senza avere una licenza commerciale per questo commercio.

(4) Può essere inflitta un’ammenda per un reato

a) fino a 10.000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 1,

b) fino a 100.000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 2,

c) fino a 500.000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 3 a)

d) fino a 750.000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 3 b)

e) fino a 1.000.000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 3 c).

(5) I reati di cui ai paragrafi 2 e 3 non possono essere trattati con un ordine in loco.

Reati di persone giuridiche e aziendali
§ 62

(1) Una persona giuridica come imprenditore o imprenditore commette un reato:

a) contrariamente a § 7 par. 6 non garantisce lo svolgimento di attività che sono inclusi nei traffici di cui all’allegato n. 5, solo le persone fisiche che soddisfano i requisiti di competenza professionale o fa e non mantenere dopo il termine legale di questi record persone o non mantiene dopo la legge per le copie di documenti sul loro competenza,

b) omette di notificare all’Ufficio del commercio delle licenze le disposizioni del rappresentante responsabile per la notifica di commercio o la cessazione dell’esecuzione del suo ufficio ai sensi dell’articolo 11, paragrafo 5

c) in violazione dell’articolo 11, paragrafo 7, egli non deve presentare all’ufficio delle licenze commerciali l’approvazione delle disposizioni del rappresentante responsabile per la licenza commerciale o notificare all’ufficio delle licenze commerciali la cessazione delle sue funzioni,

d) non nomina un nuovo rappresentante responsabile ai sensi dell’articolo 11, paragrafo 8

(e) contrariamente alla sezione 17 (3)

1. non dimostra, su richiesta dell’Ufficio per le licenze commerciali, i motivi giuridici per l’uso dei locali o l’autorizzazione a collocare lo stabilimento mobile;

2. non notificare in anticipo l’inizio o la cessazione del commercio nello stabilimento,

f) in contrasto con la sezione 17 (4), la persona non responsabile per l’attività dello stabilimento,

g) non contraddistingue uno stabilimento ai sensi dell’articolo 17, paragrafi 7, 8 o 9

h) in violazione della sezione 17 (10), la vendita di beni o la fornitura di servizi mediante macchine a consumo consente l’acquisizione di determinati beni da parte di persone protette da una legislazione speciale,

i) viola una delle condizioni stabilite o modificate dall’Ufficio del commercio delle licenze per l’esercizio del commercio autorizzato ai sensi dell’articolo 27, paragrafo 3

j) non contravviene alla sezione 31, paragrafo 2, designare una sede legale o una succursale,

k) non dimostra all’organismo di vigilanza le modalità di acquisizione dei beni o del materiale venduto ai sensi dell’articolo 31, paragrafo 3,

l) in violazione del § 31 par. 4 identificare il contratto di abbonamento, o il soggetto del rapporto contrattuale, o non tenere registrazioni di partecipanti o oggetto del contratto o no questi record accessibili nei locali, che porta alla identificazione e dove si trovano i beni.

m) non registra o conserva i dati identificativi ai sensi dell’articolo 31, paragrafo 6

n) in violazione della Sezione 31 (7), acquista i beni o li accetta nel pegno o organizza il loro acquisto,

a) non riesce a garantire che i locali destinati alla vendita di beni o servizi ai consumatori è stato in vendita e tempo di funzionamento per la persona incontro collegamento con i consumatori condizione attuale di conoscenza della Repubblica o slovacco lingua ai sensi del § 31 par. 8

(p) non garantire che i suoi dipendenti dimostrino il rispetto della condizione di onorabilità di cui all’articolo 31, paragrafo 9

q) non notificare all’Ufficio del commercio delle licenze la prosecuzione degli scambi ai sensi dell’articolo 31 (12)

r) non emette su richiesta del cliente una prova di vendita dei beni o della prestazione del servizio o omette di indicare nel documento i dati previsti dalla legge ai sensi dell’articolo 31, paragrafo 14,

s), in violazione della Sezione 31 (15), non deve, su richiesta dell’Ufficio per le licenze commerciali, rivelare se svolge un’attività commerciale o non presenta documenti comprovanti la conduzione di un’attività commerciale,

t) non deve rivelare, in caso di cessazione dell’attività presso la sede dell’Ufficio delle licenze commerciali, l’indirizzo del luogo in cui è possibile liquidare le passività, contrariamente alla sezione 31 (16)

u) in violazione dell’articolo 31, paragrafo 17, si impiegano dipendenti che non sono qualificati per esercitare professionalmente definiti da una legislazione speciale o conoscenza delle norme di sicurezza o dei regolamenti che disciplinano la protezione della salute pubblica,

v) in violazione del § 49 par. 1 avvisa l’Ufficio Licenze entro il tempo cambia e le aggiunte ai dati e documenti che sono impostati per dichiarare un mestiere o non riesce a presentare documenti su di loro, con l’eccezione della mancata segnalazione cambiamenti nel campo di attività del libero scambio, o

w) contrariamente a § 56 paragrafo. 1 avvisa l’Ufficio Licenze entro il tempo cambia e le aggiunte ai dati e documenti, che sono impostati come requisiti per una domanda di licenza o inviano i documenti su di loro.

(2) La persona fisica di cui all’articolo 69 bis, paragrafo 1, si è resa colpevole di un comportamento illecito nella fornitura temporanea di

a) contrariamente alla sezione 69a (4) a) non dimostra durante l’ispezione il diritto di fornire servizi,

b) contrariamente al § 69a par. (b) e l’articolo 7, paragrafo 6, non garantisce che le attività delle operazioni di cui all’allegato 5 siano svolte da persone fisiche che soddisfano i requisiti di idoneità professionale;

c) in violazione della Sezione 69a, paragrafo 5, l’organismo di riconoscimento non deve notificare la fornitura di servizi in un’attività che è un’attività commerciale e la cui operazione richiede l’adempimento di una speciale condizione di competenza professionale ai sensi della Sezione 7.

(3) La persona giuridica di cui alla sezione 69a (2) si rende colpevole di un reato nel caso di fornitura di servizi su base temporanea

a) contrariamente alla sezione 69a (4) a) non dimostra durante l’ispezione il diritto di fornire servizi,

b) contrariamente al § 69a par. (b) e l’articolo 7, paragrafo 6, non garantisce che le attività delle operazioni di cui all’allegato 5 siano svolte da persone fisiche che soddisfano i requisiti di idoneità professionale;

c) in violazione della Sezione 69a (5), non notifica all’organismo di riconoscimento della prestazione di servizi in attività che è un commercio e la cui operazione richiede l’adempimento della speciale condizione di competenza professionale ai sensi della Sezione 7.

(4) Può essere inflitta un’ammenda per un reato

a) fino a 1000000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 1 h), k), l), m), n), r), t), u),

b) fino a CZK 100000 in caso di reato di cui al paragrafo 1 a), c), d), e), f), g), i), j), o), p), p) o paragrafi 2 o 3

c) fino a 50000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 1 b)

d) fino a 20000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 1 v), w),

e) fino a 10000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 1 q).

Sezione 63

(1) Una persona giuridica commette ulteriori illeciti gestendo un’attività che è

a) libero scambio,

(b) artigianato o attività di vendita abbinata, o

c) oggetto di commercio autorizzato,

senza avere una licenza commerciale per questo commercio.

(2) Può essere inflitta un’ammenda per un reato

a) fino a 500.000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 1 a)

b) fino a 750.000 CZK in caso di reato di cui al paragrafo 1 b)

c) fino a 1.000.000 CZK in caso di reato ai sensi del paragrafo 1 c).

(3) Un’infrazione ai sensi del paragrafo 1 non può essere trattata da un ordine in loco.

§ 63a
abolito

§ 64

Disposizioni comuni
(1) I reati previsti dalla presente legge in prima istanza saranno trattati dagli uffici comunali di licenze commerciali.

(2) Le ammende devono essere raccolte ed eseguite dall’ente che le ha imposte.

TITOLO III
abolito

§ 65
abolito

TITOLO IV
abolito

§ 66
abolito

PARTE SESTA

DISPOSIZIONI COMUNI, TRANSITORIE E FINALI
TITOLO I

DISPOSIZIONI COMUNI
Sezione 67

(1) Ai fini della presente legge, l’indirizzo nel territorio della Repubblica ceca è la combinazione dei dati dell’indirizzo inseriti nel registro di base dell’identificazione territoriale, degli indirizzi e dei beni immobili 71 ) . L’indirizzo è inserito nel Registro di commercio con i seguenti dati:

(a) il nome del comune o del distretto militare, nella capitale di Praga il nome del comune sarà dato il numero del distretto,

b) il nome di una parte del comune, nella capitale di Praga il nome del territorio catastale,

(c) il codice postale assegnato all’indirizzo postale,

d) il nome della via, se registrato nel registro di identificazione territoriale, indirizzi e beni immobili,

(e) numero di registrazione o di registrazione,

(f) il numero indicativo, se assegnato, compreso l’addendum.

(2) l’indirizzo al di fuori della Repubblica Ceca è entrata in registro delle imprese nel campo di applicazione, il nome del comune e regione, nome della via e numero civico, CAP e Paese.

§ 68

Sinergia degli organi dell’amministrazione statale
(1) Gli organismi che eseguono ispezioni dalla normativa speciale cooperano con ogni copia inviata della decisione, che è stata decisa per gravi violazioni delle leggi speciali imprenditore, competente ufficio delle licenze commerciali entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della presente decisione. Entro lo stesso termine, l’ufficio delle licenze commerciali competente deve inoltre segnalare casi di attività non autorizzate identificati nel corso della propria attività. Ciò non pregiudica l’obbligo di riservatezza previsto da una legge speciale. 42 )

(2) Uffici Commercio entro 30 giorni di trovare informare le singole autorità specializzate, in particolare quelli vigilanza sul rispetto delle norme di igiene, sicurezza e antincendio e le autorità della Czech Trade Inspection, una violazione delle regole particolari che li riguardano da parte di persone che svolgono un’attività che è oggetto di scambi.

§ 69
abolito

Sezione 69a

(1) Un cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea, che è uno Stato membro dell’Unione europea ha autorizzato a gestire un business, può la Repubblica Ceca per fornire servizi nell’ambito della sua licenza commerciale ai sensi dell’art. 56 e seguenti del trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

(2) Una persona giuridica i cui rapporti interni sono regolati dalla legge di uno Stato membro dell’Unione europea e ha la sua sede legale, amministrazione centrale o il centro di attività principale in uno Stato membro dell’Unione europea e lo Stato membro dell’Unione europea autorizzata a condurre affari, può nel territorio della Repubblica ceca, fornire temporaneamente servizi nell’ambito della loro autorizzazione commerciale ai sensi degli articoli 56 e seguenti del trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

(3) I cittadini di altri Stati parti contraenti dell’accordo sullo Spazio economico europeo, i cittadini Confederazione Svizzera e soggetti giuridici stabiliti sul loro territorio sono considerate, ai fini della presente disposizione per le persone di cui al paragrafo 1 o 2, rispettivamente.

(4) Per la fornitura di servizi ai sensi del presente paragrafo, non si applicano altre disposizioni della presente legge, ad eccezione di

a) l’obbligo di dimostrare al momento del check ammissibilità ai sensi del § 60a del servizio, e una carta d’identità, una nazionalità documento attestante, la prova che è stabilita la persona che fornisce il servizio nello Stato membro d’origine in conformità con la legislazione svolge attività, e

b) gli obblighi dei prestatori di servizi al fine di garantire lo svolgimento di attività che sono inclusi nei traffici di cui all’allegato n ° 5 del presente atto, solo le persone fisiche in possesso dei requisiti di competenza professionale nel presente allegato fornisce.; requisito della capacità professionale ai fini del presente allegato si considera rispettata se la persona che fornisce servizi per le persone in una posizione stipendiata svolgono attività ai sensi della presente legge, la prova della loro educazione, che si trova nello Stato membro di formazione origine per lo svolgimento dell’attività regolamentata o non- se l’attività in questione nello Stato membro di origine è regolamentata, prova che ha esercitato l’attività in questione in uno o più Stati membri per almeno un anno nei precedenti 10 anni.

(5) Le persone fisiche di cui al paragrafo 1, di fornire servizi in attività come il commercio e il cui funzionamento deve soddisfare le condizioni particolari di competenza professionale ai sensi del § 7 (di seguito “attività regolamentate”), sono tenuti a comunicare per iscritto la prestazione di servizi nella Repubblica Ceca autorità di riconoscimento, comprese prove documentali, in base a una speciale regolamentazione legale 43 ) . Le persone giuridiche di cui al paragrafo 2, § 36a della legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali si applicano in quanto compatibili. Il titolo di formazione o di esperienza professionale dimostra una persona nominata persona giuridica responsabile per la corretta prestazione dei servizi.

(6) Nel caso di persone che forniscono servizi in attività regolamentate che sono operazioni, l’Ufficio delle licenze commerciali ha il diritto di ispezionare l’adempimento dell’obbligo per iscritto di fornire il servizio all’autorità di riconoscimento 44 ) . L’Ufficio delle licenze commerciali può anche controllare l’adempimento dell’obbligo della persona che fornisce i servizi di svolgere le attività contenute negli scambi elencati nell’allegato n. 5 della presente legge solo da persone fisiche che soddisfano i requisiti di competenza professionale.

§ 70

(1) Ai fini della presente legge, è considerato cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea i

a) cittadino di un altro Stato contraente all’accordo sullo Spazio economico europeo e cittadino della Confederazione svizzera,

(b) un familiare di un cittadino dell’Unione europea o una persona di cui alla lettera a) ( 61 ) ,

c) una persona autorizzata a risiedere permanentemente nella Repubblica ceca e il suo familiare,

(d) un cittadino di un paese terzo cui è stato riconosciuto lo status di residente di lungo periodo nel territorio della Repubblica ceca o in un altro Stato membro dell’Unione europea 62 ) ;

(e) un cittadino di un paese terzo che è stato autorizzato a risiedere nel territorio della Repubblica ceca o in un altro Stato membro dell’Unione europea ai fini della ricerca scientifica 63 ) ;

(f) un familiare di una persona di cui alla lettera d) oe) a cui è stata concessa una residenza di lungo periodo nella Repubblica ceca 64 ) ;

(g) un cittadino di un paese terzo che è stato autorizzato a risiedere nel territorio della Repubblica ceca o in un altro Stato membro dell’Unione europea a fini di studio, scambio di alunni, tirocinio non retribuito o volontariato 65 ) ;

h) il cittadino di paesi terzi che è una vittima di tratta o ricevuta di favoreggiamento dell’immigrazione illegale e che cooperino con le autorità competenti, dove sono stati nella Repubblica Ceca o in un altro Stato membro del permesso di soggiorno nell’Unione europea per questo scopo 66 ) .

(i) titolare della Carta blu dell’Unione europea 67 ) .

(2) Le persone di cui al paragrafo 1 (c) a (i) non sono soggetti ad autorizzazione ai sensi dell’articolo 69a.

(3) Un soggetto giuridico stabilito in uno Stato membro dell’Unione europea ai fini della presente legge, una persona giuridica i cui rapporti interni sono regolati dalle leggi di uno Stato membro dell’Unione europea o in un altro Stato parte contraente dell’accordo sullo Spazio economico europeo e che ha la sua sede legale, amministrazione centrale o sede operativa principale nel territorio di uno Stato membro dell’Unione europea o di un altro Stato contraente dell’accordo sullo Spazio economico europeo. Per persona sotto la frase precedente è soggetto alle condizioni e nella misura determinata da un trattato internazionale sulla libera circolazione delle persone è anche considerato una persona giuridica i cui rapporti interni sono regolati dalle leggi della Confederazione Svizzera, e ha la sua sede legale, amministrazione centrale o sede principale di attività nel territorio della Confederazione svizzera.

(4) Dove presente legge richiede la presentazione di documenti rilasciati dall’autorità competente di uno Stato membro dell’Unione europea o l’esecuzione di attività nel territorio di uno Stato membro dell’Unione europea, si è capito che anche i documenti rilasciati dalle autorità competenti di uno Stato contraente dell’accordo sullo Spazio economico europeo e dei documenti rilasciati dalle autorità competenti della Confederazione svizzera e perseguire attività nel territorio di tali Stati.

Sezione 71

Giurisdizione locale
(1) Il deposito ai sensi della presente legge può essere fatto in qualsiasi ufficio di licenze commerciali comunali. L’ufficio delle licenze commerciali locali, a cui il deposito è stato servito come primo, è soggetto alla procedura prevista dalla presente legge.

(2) Nel procedimento relativo alla revoca di una licenza commerciale o alla sospensione del commercio, l’autorità locale dell’Ufficio delle licenze commerciali è determinata conformemente al codice di procedura amministrativa; questo non è valido se si tratta di una cancellazione di una licenza commerciale su richiesta di un imprenditore.

(3) L’ obbligo di informazione dei tribunali e degli altri organi risultante da disposizioni giuridiche speciali deve essere adempiuto dall’ufficio delle licenze commerciali competente a norma del paragrafo 2. Tale ufficio iscrive la relativa iscrizione nel registro di commercio.

(4) L’ autorità commerciale, che esegue l’atto, che è tenuto a registrarsi nel registro di commercio, è competente per effettuare questa registrazione.

(5) L’assemblea di cui all’articolo 60, paragrafo 6, è rilasciata dall’ufficio delle licenze commerciali comunali, dall’ufficio regionale delle licenze commerciali o dall’Ufficio licenze commerciali della Repubblica ceca conformemente alla sua giurisdizione territoriale. L’indirizzo della sede centrale è emesso dall’ufficio delle licenze commerciali in cui è basata l’attività commerciale. Il rapporto sulla posizione è emesso dall’Ufficio licenze commerciali nella cui area territoriale si trova la struttura. L’assetto aziendale è emesso dall’ufficio delle licenze commerciali, nella cui area territoriale l’impresa o l’imprenditore ha la sede legale o commerciale.

(6) Se l’agente segnalante o il richiedente una concessione nella domanda dichiara l’indirizzo di servizio ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 2 k) o ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 3 h), tutti gli uffici di licenza commerciale sono obbligati a consegnarlo al suddetto indirizzo; questo non si applica se la persona ha impostato una casella dati.

§ 72

(1) La presentazione ai sensi della presente legge all’Ufficio delle licenze commerciali comunali può essere effettuata tramite un punto di contatto della pubblica amministrazione 28c ) ; ciò non si applica nel caso di una richiesta di assemblaggio ai sensi dell’articolo 60, paragrafo 6.

(2) Il punto focale della pubblica amministrazione ha ricevuto contributi tempestivamente fornire Ufficio Comunale di licenza commerciale, che sceglie firmataria. Se il richiedente non sceglie l’ufficio commercio locale, consegnato una presentazione presso l’autorità delle licenze commercio municipale nel luogo di amministrazione. Se l’amministrazione è fatto da l’ambasciata e l’assenza di una scelta richiedente ufficio commercio locale, la giurisdizione dei mestieri locali Licensing Ufficio ai sensi del Codice amministrativo.

(3) Se è stata fissata una scadenza per il deposito, questa deve essere conservata se la data di deposito presso il punto di contatto della pubblica amministrazione è stata effettuata l’ultimo giorno del periodo. Il limite di tempo per la gestione del deposito inizia con la consegna, inclusi gli allegati, all’ufficio commerciale comunale.

(4) La presentazione deve essere consegnata in forma elettronica in modo da consentire l’accesso remoto utilizzando l’infrastruttura di comunicazione del Registro di commercio, se la natura del deposito lo consente. Il punto di contatto dell’amministrazione pubblica deve inviare prontamente all’ufficio delle licenze commerciali comunali di cui al comma 2 il modulo documentale di deposito.

§ 73

Trattati internazionali
Le disposizioni della presente legge non si applicano se esiste altrimenti un trattato internazionale al quale la Repubblica ceca è vincolata e che è stata pubblicata nella Raccolta di leggi.

Sezione 73a

Con la regolamentazione, il governo determina il contenuto delle singole operazioni e settori di attività di libero scambio.

TITOLO II

DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
§ 74

Conservazione delle autorizzazioni esistenti
(1) L’azienda, che commercia ai sensi della presente legge possono essere persone fisiche e giuridiche di continuare per un anno dalla data in cui la legge entrerà in vigore sulla base della licenza commerciale o licenza commerciale, che ha guadagnato prima della sua efficacia. Dopo la scadenza, tali diritti scadranno.

(2) Gli individui che la scadenza del periodo di cui al paragrafo 1 cessa l’autorizzazione delle attività di libero scambio o artigianale, attualmente acquistano una licenza commerciale per questi traffici. La licenza commerciale è rilasciata dall’Ufficio per le licenze commerciali entro il periodo di cui al paragrafo 1.

(3) Le persone fisiche che alla data di efficacia della legge sono autorizzati a fare affari in un commercio regolato o concessi in licenza, presentare all’Ufficio Licenze entro nove mesi dalla data di efficacia della presente legge, i documenti comprovanti che essi soddisfano le condizioni stabilite dalla legge o che ha stabilito il rappresentante, a condizioni incontra. Su questa base, l’Ufficio delle licenze commerciali rilascia una licenza commerciale o una lista di concessione entro 60 giorni dalla presentazione dei documenti.

(4) Le persone giuridiche hanno la data di efficacia delle autorizzazioni imprenditoriali legge per le attività che sono i mestieri, presentare all’Ufficio Licenze entro nove mesi dalla data di efficacia della presente legge, documenti comprovanti che ha stabilito il rappresentante, che si qualifica in base alla legge. Su questa base, l’Ufficio delle licenze commerciali rilascia una licenza commerciale o una lista di concessione entro 60 giorni dalla presentazione dei documenti.

(5) Se una persona di cui ai paragrafi 3 e 4 dei documenti di Office licenza commerciale o non riesce a dimostrare che soddisfano le condizioni per portare avanti un commercio, licenza commerciale si presentano. Nel dubbio, decide se sono soddisfatte le condizioni per l’operazione del commercio, l’Ufficio delle licenze commerciali.

§ 75

(1) Le domande di registrazione di singoli affari, che commercia, depositate ai sensi della normativa vigente, che non sono state decise prima della data di efficacia della presente legge, sono considerate notifica o domanda di licenza.

(2) Le domande di autorizzazione, permesso o licenza per l’attività su cui è stata effettuata alcuna decisione prima della data di efficacia della presente legge, in base al contenuto ritenuto domanda di licenza o di notifica regolata dalle compravendite. L’autorità governativa competente è rinviata all’Ufficio delle licenze commerciali e aggiunge il parere come base per la decisione sulla concessione.

(3) Le persone fisiche che hanno ottenuto l’autorizzazione, permesso o licenza e prima della data di efficacia della presente legge non applicata per la registrazione, il fissaggio alla domanda di licenza o di notifica regolata dalle compravendite. Al momento di decidere su una concessione, questi documenti sostituiscono l’opinione dell’organo di amministrazione statale competente.

§ 76

Le imprese che possono essere gestite da organizzazioni in base a regolamenti speciali possono anche essere gestite da persone fisiche nella stessa misura e alle stesse condizioni.

Sezione 77

Le autorizzazioni commerciali e le autorizzazioni commerciali per le attività che non sono negoziazioni rimangono inalterate a meno che un regolamento specifico non disponga diversamente.

Sezione 78

Licenze commerciali Office appropriato per analogia con il § 71 cpv. 2 della prima frase prima del punto e virgola assegnare il 30 giugno 2012 presso lo stabilimento indicato prima del 1 luglio 2010 numero di identificazione stabilimento fornito dall’amministratore del registro base delle persone 28d ) .

§ 79

Liquidazione di beni per scoperto
(1) Ostacolo all’operatività di uno scambio creato prima dell’entrata in vigore della legge n. 328/1991 Coll., In caso di fallimento e regolamento, si intende la liquidazione di attività per sovraindebitamento. 47 )

(2) La liquidazione delle attività scadute che è stata effettuata anteriormente al 1o gennaio 1990 non è presa in considerazione.

§ 80

Clausola di annullamento
Alla data effettiva della presente legge, è abrogato quanto segue:

1. Legge n. 105/1990 Coll., Sull’attività privata dei cittadini, modificata dalla legge n. 219/1991 Racc., Fatta eccezione per i paragrafi da 12 bis a 12 sexies,

2 ° § 2 del DPR n. 100/1945 Coll., Sulla nazionalizzazione delle miniere e delle imprese industriali, come modificata dalla legge n. 114/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione di alcune ulteriori industriali e di altre imprese e fabbriche e regolamentare determinate condizioni di nazionalizzata e imprese nazionali,

3. Sezione 4 della legge n. 114/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione di alcune altre imprese e fabbriche industriali e di altro tipo e sull’adeguamento di determinati rapporti tra imprese nazionali e nazionali,

4 ° § 3 della legge n. 115/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione delle altre industrie e le altre aziende di produzione e fabbriche nel settore dei prodotti alimentari e regolamentare determinate condizioni di società nazionalizzate e nazionali in questo campo, come modificato dalla legge n. 108/1950 Coll., Che modifica e integra i regolamenti sulla nazionalizzazione di alcune imprese dell’industria alimentare,

5. Sezione 3 della legge n. 120/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione delle imprese commerciali con 50 o più persone attive,

6. Articolo 1 (2) della legge n. 121/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione nella costruzione, come modificato dalla legge n. 58/1951 Coll., Che modifica e integra la legge sulla nazionalizzazione nella costruzione,

7. Sezione 3 della legge n. 123/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione delle tipografie,

8. Sezione 8 della legge n. 124/1948 Coll., Sulla nazionalizzazione di alcuni esercizi di ristorazione e alloggio.

Sezione 81

Il presente atto entra in vigore il 1 ° gennaio 1992.

Disposizioni transitorie e finali introdotte dalla legge n. 136/1994 Coll. § 18
L’operazione, che sta diventando compravendite licenza presente legge, fisiche e le persone giuridiche di continuare per un periodo di sei mesi dalla data di efficacia della presente legge, sulla base di una previa autorizzazione; tuttavia, tali diritti sono estinti.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 286/1995 Coll. Art. III
1. L’esercizio di un commercio sulla base di una licenza commerciale che è stata legalmente decisa prima della data effettiva della presente legge e la sua risoluzione è regolata dalla presente legge.

2 ° imprenditore impegnato nel commercio, sulla base di un atto licenza di commercio o concessione rilasciata prima dell’entrata in vigore della presente legge deve, a meno che la legge richiede per ottenere una licenza commerciale e le condizioni di attività delle imprese diverse da quelle previste dalla normativa vigente, con l’eccezione degli obblighi di cui al paragrafo 7, dimostrare la loro prestazione di sfidare un ufficio commerciale, il luogo di residenza o luogo di lavoro, entro nove mesi dalla ricezione della chiamata. Questo non si applica se si soddisfano diverse condizioni è evidente dai documenti presentati dall’imprenditore nella gestione ai sensi dei regolamenti esistenti, o il caso di un mestiere come definito nel paragrafo 6. Ufficio Commerciale inviterà gli imprenditori per dimostrare l’adempimento delle condizioni di funzionamento aziendale entro sei mesi la data effettiva della presente legge.

Terzo Dove la Licensing Authority che le condizioni di funzionamento aziendale sono soddisfatte, la decisione di modificare una licenza commerciale o concessione atto. Se esiste una legge che modifica il commercio di relazioni a un commercio autorizzato, emetterà l’elenco delle concessioni al posto della decisione di modifica. Se esiste una legge che modifica il commercio autorizzato per il commercio di relazioni, anziché emettere una decisione, emetterà un certificato commerciale. Se l’imprenditore non rispetta le condizioni del commercio, su richiesta dell’autorità commerciale, si tratta di una grave violazione di questa legge. Se sembra che le condizioni dei documenti presentati dall’imprenditore Licensing Ufficio nel procedimento precedente, il Licensing Ufficio commerciale emette una decisione sul cambiamento, certificato di commercio o di licenza atto entro nove mesi dalla data di efficacia della presente legge.

4 ° licenza commerciale per l’operazione, che ai sensi della presente legge non è un mestiere, scade entro un anno dalla data di efficacia della presente legge, a meno che una legge speciale disponga altrimenti; nello stesso periodo scade anche la licenza commerciale. L’azienda, che commercializza sensi della presente legge può essere persone fisiche e giuridiche di continuare per un anno dalla data di efficacia della presente legge, sotto l’autorità del business, che ha guadagnato prima della sua efficacia. Con la scadenza di questo periodo, tali diritti scadranno e, dopo tale termine, il commercio potrà essere effettuato solo sulla base di una licenza commerciale.

5 ° la dichiarazione di un mestiere e di una richiesta di licenza presentata prima dell’entrata in vigore di questa legge, che non era alla data di efficacia della presente legge, una decisione definitiva essere trattati secondo la nuova normativa. Imposizione di una multa, per annullare la licenza commerciale, la sospensione delle operazioni di business e le sanzioni per le imprese autorizzate, che non era prima della data di efficacia della presente legge, una decisione definitiva è completato in conformità con la legislazione vigente, a meno che le regole del partito di legge più favorevole.

6 Per far funzionare un mestiere che in base al regime precedente era commerci liberi e hanno operato sulla base di una licenza commerciale, la cui estradizione è stata decisa prima della data di efficacia della presente legge, non è richiesta per sei anni, soggetta a specifiche condizioni per lo svolgimento di un commercio ai sensi della presente legge.

7 persone fisiche con residenza permanente nella Repubblica Ceca, che opera dalla data di efficacia di questo commercio agire in persona straniera può attività, che commerci continuano per un periodo di un anno dalla data di efficacia della presente legge, sulla base dell’autorizzazione ricevuta prima della sua efficacia. Se questo non prova Licensing documenti di Office che soddisfano le condizioni stabilite nel presente atto, il permesso di operare un commercio il termine predetto.

8. Il rappresentante responsabile deve conoscere la lingua ceca conformemente all’articolo 11, paragrafo 2, al più tardi un anno dopo la data di entrata in vigore della presente legge.

9. Gli atti compiuti ai sensi delle disposizioni transitorie del presente atto sono esenti da diritti amministrativi.

Le disposizioni transitorie sull’articolo II sono state introdotte dalla legge n. 95/1996 Coll. Art. il
Le persone fisiche o giuridiche che esercitano un commercio sulla base di certificati di autorizzazione rilasciati prima della data di efficacia della presente legge sono tenuti, se richiesto dalla presente legge per ottenere una licenza commerciale e l’attività delle imprese condizioni diverse da quelle previste dalla normativa vigente, di dimostrare le loro prestazioni di sfidare un ufficio commercio responsabile per luogo di attività o sede di attività, entro nove mesi dalla ricezione della chiamata. Ciò non si applica se l’adempimento di condizioni diverse risulta dai documenti presentati dalla persona fisica o giuridica nel procedimento ai sensi dei regolamenti vigenti. Licenze commerciali Ufficio inviterà persona fisica o giuridica per dimostrare l’adempimento delle condizioni di funzionamento aziendale entro sei mesi dalla data di efficacia della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 358/1999 Coll. Art. III
I primi operatori del vaso che operano il trasporto di acqua per conto di terzi in regime di concessione sono tenuti entro 2 anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, presentare al competente Ufficio licenze commerciali di un certificato di idoneità professionale rilasciato dall’autorità di navigazione; a meno che un certificato sia presentato entro questo periodo, la loro licenza commerciale scade e tali persone devono immediatamente restituire i documenti di concessione all’ufficio delle licenze commerciali.

2. Le persone fisiche e giuridiche di cui all’articolo 23, paragrafo 4, sono obbligate ad iniziare le operazioni radio entro e non oltre due anni dalla data di entrata in vigore della presente legge.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 356/1999 Coll. Art. VI
1. Le licenze commerciali, che sono sorte prima della data di entrata in vigore della presente legge, sono conservate salvo diversa indicazione. Il diritto di un coniuge superstite di continuare a esercitare secondo la legislazione precedente, acquisita prima della data effettiva della presente legge, sarà mantenuto.

2. L’operazione di un commercio sotto la licenza commerciale di cui al paragrafo 1 e la sua risoluzione sono regolate dalla presente legge. L’integrità dell’imprenditore con una licenza commerciale prima della data effettiva della presente legge sarà valutata in conformità con la legislazione vigente; questo non si applica se l’imprenditore è stato condannato legalmente per un reato dopo la data effettiva della presente legge.

3 ° Se v’è un cambiamento della legge per dichiarare commerci Segnalazioni su regolamentato o concessi in licenza per il commercio, in grado di persone fisiche e giuridiche autorizzate a fare affari con una licenza commerciale, che ha acquisito prima della data di efficacia della presente legge, l’operazione di business per continuare. Entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge sono tenuti a dimostrare ai documenti di Office licenze che dimostrano la conformità con le condizioni particolari di funzionamento aziendale stabiliti dalla presente legge, a meno che il Licensing Ufficio Commerciale i seguenti documenti sono disponibili dalla precedente gestione.

4 ° sottomette Se la persona di cui al paragrafo 3, dei documenti di Office licenza Commercio su l’adempimento delle condizioni specifiche per la gestione di un commercio, la concessione di licenze ufficio commercio rilasciano una licenza commerciale o concessione atto, che sarà incorporato nei dati rivisti. Al momento di decidere sulla concessione procedere in modo appropriato ai sensi del § 52 e 53. Salvo quanto diversamente concordato con l’autorità di cui al § 52. 1 concessione, licenza commerciale commercio ufficio annullato. Le persone entro il periodo specificato al paragrafo 3 non riesce a fornire la prova del rispetto delle condizioni speciali per la gestione di una licenza commerciale commercio, ufficio commerciale annullato.

5. Se, per legge, è stata fatta una notifica di libero scambio per cambiare il commercio, le persone fisiche e giuridiche autorizzate a svolgere attività sulla base di una licenza commerciale acquisita prima della data effettiva della presente legge possono continuare a svolgere attività. Entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono obbligati a comunicare all’Ufficio delle licenze commerciali i dati necessari per il rilascio di una licenza commerciale per il commercio di artigianato in base alla nuova legislazione. Se l’imprenditore adempie a quest’obbligo entro il termine stabilito, non è obbligato a provare all’Ufficio Licenze Commerciali l’adempimento delle condizioni di competenza professionale e l’Ufficio delle licenze commerciali gli rilascia un certificato commerciale. Se l’imprenditore non adempie l’obbligo di cui alla seconda frase, l’Ufficio delle licenze commerciali annulla immediatamente la licenza commerciale.

6 Se c’è questa legge solo per cambiare il nome del commercio, la Licensing Authority, entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, il rilascio di una licenza commerciale o licenza commerciale atto con un nuovo nome dalle compravendite.

7 Se v’è una fusione di questo atto commerci, ufficio di licenze commerciali è tenuto entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, il rilascio di una licenza commerciale licenza commerciale per cui questo cambiamento si rifletterà.

8 Se c’è divisione in questa legge per un commercio per due o più operazioni separate possono persone fisiche e giuridiche autorizzate a fare affari con una licenza commerciale, che ha acquisito prima della data di efficacia della presente legge, l’operazione di business per continuare. Entro 1 anno dalla data della sua efficacia sono tenuti a presentare i documenti commercio dell’ufficio comprovanti il rispetto delle condizioni particolari di funzionamento aziendale stabiliti dalla presente legge o di un regolamento speciale, a meno che il Licensing Ufficio Commerciale i seguenti documenti sono disponibili dalla precedente gestione.

9 fornire la prova della persona di cui al paragrafo 8 documenti di Office licenza al rispetto di condizioni specifiche per la gestione di un commercio, apporta una modifica a una licenza commerciale rilascio delle licenze commerciali per i dati modificati, oppure decidere sulle licenze concessione ed emettere l’atto di concessione. Al momento di decidere sulle concessioni sta procedendo in modo adeguato ai sensi del § 52 e 53. Salvo quanto diversamente concordato con l’autorità di cui al § 52. 1 concessione, licenza commerciale commercio ufficio annullato.

10. Se le persone di cui al punto 8 non rispettano l’obbligo di dimostrare l’adempimento delle condizioni speciali di esercizio del commercio ai sensi della presente legge entro il termine stabilito, l’Ufficio delle licenze commerciali annulla immediatamente la propria licenza commerciale.

11 ° Gli imprenditori che ottenuto una licenza di commercio prima dell’entrata in vigore della presente legge, per il commercio, per le quali v’è stato un cambiamento nelle condizioni speciali di funzionamento aziendale, senza provocare un cambiamento nel punto 3 devono dare prova di licenze di Office si incontrano competenza rappresentante unico, JE- se non stabilito dopo la data effettiva della presente legge.

12 Commercio licenza alla pratica, che ai sensi della presente legge sono mestieri più scade 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, a meno che la legislazione speciale non disponga altrimenti; entro questo periodo anche la carta di licenza commerciale scade. Il fatto che il commercio non è più un commercio, l’ufficio imprenditoriale dell’imprenditore comunicherà per iscritto entro 6 mesi dalla data effettiva della presente legge.

13 ° imprenditore che gestisce un commercio industriale sotto una licenza commerciale ottenuto prima della data di efficacia della presente legge, deve, entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, presentare all’Ufficio licenze commerciali un elenco di attività che mirano a dare al prodotto finale o fornire un servizio e sono solo elementi del processo tecnologico.

14 Ufficio Commerciale è tenuto imprenditore che gestisce un commercio industriale sotto una licenza commerciale ottenuto prima della data di efficacia della presente legge, problema dopo gli imprenditori obbligo previsto 13 come allegato commercio lista certificato di commerci ai sensi del § 7 comma. 8 della presente legge.

15 ° imprenditore che ha acquisito la licenza commerciale prima della data di efficacia della presente legge è obbligato a chiamare l’ufficio di notifica dei dati di Office licenza compravendita circa il loro posto di lavoro, ubicazione o unità organizzativa di un’entità estera si trova nella Repubblica ceca ai sensi del § 45 par. 2 punto. (a) e (c) e (3) (a) e (c), se tali informazioni non sono disponibili all’Autorità per le licenze commerciali. obbligo di notifica ai sensi della presente disposizione si applica anche agli imprenditori che sono stati rilasciati una licenza commerciale licenza prima della data di efficacia della presente legge e il diritto di condurre affari hanno creato la voce nel registro delle imprese fatta dopo la data di efficacia della presente legge. L’Ufficio delle licenze commerciali effettua la modifica della Licenza commerciale in 6 mesi dalla data di notifica di tali dati.

16 ° imprenditore che ha acquisito la licenza commerciale prima della data di efficacia della presente legge, deve licenze Ufficio entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, presentare la prova di proprietà o altro diritto di edifici o stanze in cui si trova luogo di lavoro (se diverso il posto di lavoro dalla residenza) o di un ramo di un soggetto estero ha sede nella Repubblica Ceca. Questo obbligo vale anche per gli imprenditori che hanno ottenuto una licenza commerciale licenza prima della data di efficacia della presente legge e il diritto di condurre affari quando sono sorti successiva iscrizione nel registro delle imprese dopo la data di efficacia della presente legge.

17 commerciale Ufficio rilascia, su richiesta dell’imprenditore, che è stato rilasciato una licenza commerciale di licenza per il commercio con licenza prima della data di efficacia della presente legge, concessione ai sensi del § 54 entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

18 Se c’è un cambiamento della legge consentito scambi su segnalazione del commercio, ufficio commerciale è tenuto entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, un problema imprenditori licenza commerciale.

19. Una domanda di concessione per l’esercizio di un’attività commerciale, divenuta a causa della legge della presente legge sul commercio di una notifica che non è stata legalmente decisa prima della data effettiva della presente legge, è considerata una dichiarazione di commercio.

20 Una dichiarazione consegnata Licensing Office prima della data di efficacia della presente legge, in materia di commercio, che secondo la legge commerci permesso, si considera a richiedere una licenza, a meno che procedure si chiudano ai sensi del § 47 prima della data di efficacia della presente legge.

21. Le domande di concessione presentate prima della data effettiva della presente legge che non sono state decise legalmente prima della data effettiva della presente legge devono essere trattate secondo la nuova legislazione.

22 Una dichiarazione consegnata all’Ufficio Licenze prima dell’entrata in vigore della presente legge, a meno che procedure si chiudano ai sensi del § 47 prima della data di efficacia della presente legge, salvo l’annuncio in base alla sezione 19, sono trattate in base alla nuova normativa.

23a Atti sulla imposizione di ammende, la cancellazione della licenza commerciale e sospensione delle attività delle imprese, che non era una decisione definitiva prima della data di efficacia della presente legge deve essere completata in base alla nuova normativa, a meno che la legislazione favorevole alla parte esistente.

24 persona fisica straniera che gestisce un commercio sotto una licenza commerciale ottenuto prima dell’entrata in vigore della presente legge e che non è un imprenditore all’estero e nella Repubblica Ceca ha istituito un’impresa è richiesta la prova del rispetto delle condizioni di soggiorno per motivi di lavoro (§ 5 par. 4 ) presenterà l’ufficio commercio entro un periodo di 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, se gli appare il dovere di § 5, comma 4. in caso contrario, è considerata una grave violazione della legge (§ 58 par. 2).

26. Le operazioni effettuate ai punti 4, 5, 6, 7, 9, 10, 14, 15, 17, 18 e 25 non sono soggette a una tassa amministrativa.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 124/2000 Coll. Art. IV
1 ° validità dell’autorizzazione rilasciata dalle autorità e organizzazioni di supervisione di esperti dello Stato e le organizzazioni di amministrazione mineraria statale e gli individui che fanno affari prima del 1 gennaio 1993 scade tre anni dalla data di efficacia della presente legge; i titoli rilasciati dopo il 31 dicembre 1992 restano validi.

2. La validità dei certificati rilasciati da autorità e organizzazioni di supervisione professionale dello Stato e organismi dell’amministrazione statale a persone fisiche prima della data effettiva della presente legge scade cinque anni dopo la data effettiva della presente legge.

3 ° licenze commerciali acquistati prima dell’entrata in vigore della presente legge per il funzionamento degli scambi regolamentati 202 Allegato n. 2 della legge che autorizza il funzionamento degli scambi nella portata dell’autorizzazione rilasciata dall’autorità o l’organizzazione di supervisione professionale dello Stato o autorità l’autorità mineraria Stato.

4 ° licenze commerciali acquistati prima dell’entrata in vigore della presente legge per il funzionamento degli scambi regolamentati 205 Allegato n. 2 della legge “Installazione, riparazione, manutenzione e l’ispezione delle apparecchiature elettriche e la fabbricazione di quadri elettrici a bassa tensione” alla data di efficacia della presente legge, si considerano per licenze commerciali operazione di compravendita “Installazione, riparazione, ispezione e collaudo di apparecchiature elettriche dedicate”. Giustificare portare avanti una commercio nel campo di applicazione della autorizzazione rilasciata dall’autorità o organizzazione di supervisione professionale dello Stato o autorità dello Stato autorità mineraria.

5th licenze commerciali acquistati prima dell’entrata in vigore della presente legge per il funzionamento degli scambi regolamentati 205 Allegato n. 2 della legge, “Progettazione di apparecchiature elettriche” e licenze commerciali rilasciate per la fabbricazione di mobili con data di efficacia della presente legge, si considerano le licenze commerciali per il funzionamento di una segnalazione di libero scambio questo business.

6 ° licenze commerciali acquistati prima dell’entrata in vigore della presente legge per il funzionamento degli scambi regolamentati 205 Allegato n. 2 della legge “Fabbricazione, installazione e riparazione di macchine ed apparecchi elettrici” e “fabbricazione, installazione e riparazione di apparecchiature elettroniche,” la data di efficacia della presente legge, per licenza commerciale per gestire un gruppo di mestiere 105 allegato n ° 1 della legge del commercio:. macchine ed apparecchi elettrici installazione e riparazione di macchine ed apparecchi elettrici ‘e’ installazione e riparazione di apparecchiature elettroniche “.

7 ° Ufficio Commerciale rilasciato agli imprenditori che operano sotto le licenze commerciali commerciali acquistati prima dell’entrata in vigore della presente legge, di cui ai paragrafi 3-6, entro 18 mesi dalla data di efficacia della presente legge, le licenze commerciali per le attività di business in base alle regole stabilite dalla presente legge.

Disposizione transitoria introdotta dalla legge n. 149/2000 Coll. Art. IV
1 ° I fornitori farmaceutici selezionati, che ha acquisito la licenza commerciale per vendere prodotti farmaceutici selezionati prima della data di efficacia della presente legge, sono tenuti a riferire questo fatto per l’Istituto di Stato per il controllo della droga entro 6 mesi dalla data di efficacia della presente legge. Il mancato rispetto di questo obbligo può imporre una multa ai venditori di farmaci riservati ai sensi della legge sulle licenze commerciali.

Secondo la lista dei farmaci selezionati stabiliti con decreto del Ministero della Salute e Ministero delle Politiche Agricole n. 21/1998 Coll., Che mette da parte i farmaci e le buone pratiche di venditori di prodotti farmaceutici selezionati scade 12 mesi dopo la data di efficacia della presente legge. Se il medicinale dedicato MAH cui il Ministero della Salute e Ministero delle Politiche Agricole n. 21/1998 Coll., Che mette da parte i farmaci e le buone pratiche di venditori di prodotti farmaceutici selezionati, richiedere un cambiamento di registrazione, che verrà classificato come prodotti farmaceutici medicinale selezionati ( § 2 par. 19 della legge n. 79/1997 Coll., sui prodotti farmaceutici e recante modifica e integrazione alcune leggi correlate, così come modificata dalla presente legge) entro 6 mesi dalla data di efficacia della presente legge sono esenti dal pagamento della tassa amministrativa.

terzoservizi di trasfusione sono obbligati, se continuano a svolgere le loro attività, entro 2 anni dalla data di efficacia della presente legge per ottenere un permesso per la produzione ai sensi del § 41 punto. a) legge n. 79/1997 Coll., sui prodotti farmaceutici e recante modifica e integrazione alcune leggi correlate, così come modificata dalla presente legge. Richiesta di autorizzazione per la produzione di servizi di trasfusione deve essere presentata entro 18 mesi dalla data di efficacia della presente legge. Dopo un periodo di tempo per ottenere un permesso di produrre, entro e non oltre 2 anni dopo l’entrata in vigore della presente legge vengono visti come se determinato ammissibili. Per le domande presentate entro 18 mesi dalla data di efficacia della presente legge, il termine fissato per una decisione sul permesso di produzione (§ 42 cpv. 2 della legge n. 79/1997 Coll., Sui prodotti farmaceutici e recante modifica e integrazione alcune leggi correlate, così come modificata dalla presente legge ) si estende a 180 giorni.

Quarto periodo di 30 giorni ai sensi del § 25 par. 1 della legge n. 79/1997 Coll., Sui prodotti farmaceutici e che modifica ed integra alcune leggi correlate, così come modificata dalla presente legge, per un periodo di 210 giorni ai sensi del § 25 par. 2 della legge n. 79 / . 1997 Coll, sui prodotti farmaceutici e che modifica e completa alcune leggi correlate, così come modificata dalla presente legge si applicano alle domande presentate dopo 1 anno dalla data di efficacia della presente legge; le domande presentate entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge devono essere effettuate entro 18 mesi dalla loro ricezione, il tempo durante il quale il procedimento è stato sospeso, il lasso di tempo non lo fa.

Quinto persona che è stata registrata l’attività nel campo della “Odontotecnico” come una struttura medica privata nell’ambito di un apposito regolamento 1 ) il 1 ° marzo 2000 e, successivamente, eseguire questa attività attraverso il commercio “Fabbricazione e riparazione di protesi dentarie concesso in licenza, che notificherà il competente per registrare da un regolamento speciale 1 ) entro 1 mese dalla data di efficacia della presente legge, che intendono continuare la loro attività come una struttura medica privata, non ha esperienza alcuna modifica rispetto ai fattori menzionati nella registrazione originale non sono tenuti a fare domanda per una nuova registrazione. In altri casi, viene seguito uno speciale regolamento legale. 1 )

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 159/1999 Coll. § 14
(1) licenze commerciali sulla base delle transazioni operate finora che hanno questo diritto cambiato sul commercio segnalazione legato (agenzia viaggi) o sui commerci in licenza (agenzie di viaggio), scade dopo 6 mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.

(2) le persone fisiche e giuridiche che intendono dopo il termine di cui al paragrafo 1, continua a funzionare, che sono in vigore della presente legge oggetto di segnalazione commerci agenzia di viaggi, entro un termine massimo di cui al paragrafo 1 di presentare documenti di Office Licensing corroborare , che soddisfano le condizioni di competenza professionale stabilite dalla presente legge. Se il Licensing Ufficio commerciale determina che i documenti presentati sono incompleti o non sono sufficienti a dimostrare la competenza, pronta persona fisica o giuridica per integrare o correggere i difetti che la mancata farlo entro il termine di cui al paragrafo 1, l’autorizzazione alla pratica, che è la data di la validità di questa legge è oggetto di uno scambio di informazioni sull’operato di un’agenzia di viaggi, che scade dopo tale periodo.

(3) le persone fisiche e giuridiche che intendono dopo il periodo di cui al paragrafo 1 continua ad operare, che sono in vigore della presente legge, oggetto di traffici di Viaggi agenzia, entro un termine massimo di cui al paragrafo 1 di presentare Licensing documenti di Office per dimostrare che soddisfano le condizioni di competenza professionale e i documenti ai sensi dell’articolo 5 (1) della presente legge. Sotto questa ipotesi possono continuare le loro attività sulla base della licenza commerciale originale nel giorno in cui la decisione sulla concessione.

(4) Salvo diversa indicazione, le disposizioni giuridiche emerse prima della data della sua entrata in vigore sono regolate anche dalle disposizioni della presente legge; l’instaurazione di tali rapporti giuridici nonché i reclami che ne derivano prima della data effettiva della presente legge saranno giudicati in base ai regolamenti esistenti.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 309/2000 Coll. Sezione 34
1 ° imprenditori che ottenuto una licenza commerciale per i traffici di cui alla presente legge, in cui v’è un cambiamento di competenze, sono tenuti a presentare i documenti commercio ufficio comprovanti la competenza professionale ai sensi della presente legge entro due anni dalla data della sua entrata in vigore e non sono coperti l’obbligo di cui all’art. VI (disposizioni transitorie) legge n. 356/1999 Coll., che modifica la legge n. 455/1991 Coll., nel settore del commercio (Trade Act), e successive modifiche, e alcune altre leggi.

Il secondo si è verificato quando questa legge per dividere un singolo commercio su due mestieri, licenze commerciali vengono mantenute e l’ufficio commercio rilascia un certificato di autorizzazione commerciale in conformità con la presente legge entro un anno dalla data di efficacia della presente legge.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 409/2000 Coll. Art. IV
Addotta se la persona che ha ricevuto la licenza commerciale per il commercio “Trattamento dei vegetali, prodotti vegetali, edifici e parassiti del terreno, i prodotti fitosanitari”, prima della data di efficacia della presente legge entro 6 mesi dalla data di efficacia della presente legge, la prova di ottenere qualifiche professionali , l’autorità per le licenze commerciali revoca immediatamente la licenza commerciale.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 174/2002 Coll. Art. II
Le prime autorizzazioni commercio al tema del commercio “acquisto, vendita e stoccaggio di gas di idrocarburi liquefatti in recipienti a pressione, compreso il loro trasporto”, che è durata dalla data di efficacia della presente legge rimangono inalterati.

Il secondo si è verificato quando sensi della presente legge per cambiare il nome del commercio, ufficio commerciale rilascia una licenza commerciale licenza commerciale in base alla nuova normativa, su richiesta dell’imprenditore o le ultime modifiche alla notifica ai sensi del § 49 della legge sul commercio. Le operazioni sotto la frase precedente non sono soggette a una tassa amministrativa.

Terzo dichiarazione di una segnalazione gli scambi commerciali con gli obiettivi definiti come “l’acquisto, la vendita e lo stoccaggio di gas di idrocarburi liquefatti in recipienti a pressione, compreso il loro trasporto”, che è stato consegnato all’Ufficio Licenze prima dell’entrata in vigore della presente legge e che non è stato ancora completato il procedimento essere trattati secondo la nuova normativa regolazioni.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 174/2002 Coll. Art. IV
primaI certificati di licenze commerciali di dichiarare mestieri liberi che sono stati emessi prima della data di efficacia del decreto di stato emessi ai sensi del § 73a restano in vigore. Uomo d’affari che ha acquisito la licenza commerciale prima della data di efficacia della legge n. 356/1999 Coll., Modifica la legge n. 455/1991 Coll., Nel settore del commercio (Trade Act), come modificato, e alcune altre leggi, e successive modifiche legge n. 61/2001 Coll., e il nome del business per un certificato di commercio non corrisponde l’elenco dei report gratuito trades discipline previste dal governo ha il diritto di chiedere per iscritto all’Ufficio licenze commerciali per sostituire tale licenza o carta d’identità secondo il governo nell’ambito di applicazione della licenza commerciale originale. L’imprenditore richiesta di specificare anche il nome oi nomi dei singoli mestieri secondo la lista, se ha una sede operativa, la visualizzazione di questi nomi nei dati relativi agli stabilimenti nel registro di commercio e, laddove il commercio viene effettuato tramite il rappresentante responsabile, una comunicazione sulle sue disposizioni anche per tali scambi. Se la richiesta non contiene tutti i requisiti sopra menzionati, l’ufficio commerciale del commerciante chiederà la rimozione dei difetti. Stabilirà un termine ragionevole di 15 giorni nell’avviso. Se l’imprenditore non riesce a rimediare ai difetti entro il termine stabilito, l’Autorità per le licenze commerciali respingerà la domanda e non effettuerà la sostituzione delle licenze. Se l’applicazione tutte le indicazioni richieste o rimosso se i difetti imprenditore presentate in tempo, emetterà una licenza commerciale commercio carta di ufficio o le carte per i campi di commerci entro un periodo di non oltre 30 giorni dal giorno in cui è stato consegnato l’applicazione, o la data in cui l’imprenditore erano richieste di difetti rimossi. Licenze commerciali, che nel suo ambito di applicazione appartiene alla licenza commerciale originale e che l’imprenditore non menziona esplicitamente nella sua domanda, scade il giorno dell’emissione di nuove licenze. Le operazioni di cui al presente punto non sono soggette alla tassa amministrativa.

2. Certificati di licenza commerciale per le licenze di libero scambio rilasciati ai sensi dell’articolo VI, punto 25 della legge n. 356/1999 Coll. valido fino alla data di entrata in vigore della presente legge, restano in vigore.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 308/2002 Coll. Art. IX
L’autorizzazione commerciale, in base alla quale il commercio, che viene trasformato in un commercio autorizzato, scade 1 anno dopo la data effettiva della presente legge. Ciò non si applica se, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge, il titolare di una licenza commerciale ai sensi della prima frase certifica all’Ufficio licenze commerciali i documenti di cui alla sezione 50.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 119/2002 Coll. § 86
(1)Le persone fisiche o giuridiche operanti nei traffici con licenza di cui all’allegato n. 3 del 302 del Trade Act con il business’ sviluppo, la produzione, riparazione, modifica, acquisto, vendita, affitto, lo stoccaggio, il trasporto e la degradazione di munizioni, armi soggette a registrazione ai sensi della legge ‘o’ sviluppo, produzione, riparazione, modifica, trasporto, acquisto, vendita, affitto, lo stoccaggio e la degradazione militare di munizioni “sulla base di una licenza commerciale ottenuto prima della data di efficacia della presente legge, nella misura in cui coinvolge lo sviluppo, la produzione, riparazione, o la modifica o la degradazione di munizioni, l’ultimo di periodo di 12 mesi a partire dalla data di efficacia della presente legge, presentare i documenti di Office licenze commerciali competenti che dimostrano competenza professionale ai sensi della presente legge. Se i documenti non sono motivati ​​entro questo periodo,

(2) sottopone Se le persone di cui al paragrafo 1 documenti di Office licenza dimostrare le competenze professionali ai sensi della presente legge, il Licensing Ufficio commerciale al momento di decidere su una licenza ai sensi del § 53 e 54. Il parere ai sensi del § 52 è richiesto.

(3)nella misura in cui include l’acquisto, la vendita, il prestito, lo stoccaggio o il trasporto di munizioni militari acquisite prima della data effettiva della presente legge, è considerata una licenza commerciale con oggetto di attività ai sensi della nuova legislazione. L’ufficio delle licenze commerciali rilascia entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge il corrispondente elenco delle concessioni.

(4) Nel decidere su una richiesta di concessione, che non è stata legalmente decisa prima della data effettiva della presente legge, si deve seguire la nuova legislazione, compreso l’obbligo di richiedere pareri ai sensi delle sezioni 52 e 53.

(5) Gli atti compiuti ai sensi dei paragrafi 2 e 3 sono esenti da diritti amministrativi.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 320/2002 Coll. Art. CXIX
1 ° Se la legge speciale determina la competenza dell’Ufficio distrettuale o del Comitato Nazionale del Distretto e l’applicazione non era questo o una legge speciale essere trasferito ai governi locali esercitare questa autorità comunali la responsabilità con poteri estesi come poteri delegati.

2. Se l’ufficio distrettuale ha svolto attività non previste da una norma giuridica generalmente vincolante, tali attività saranno trasferite all’ufficio municipale di un comune con competenza estesa come esercizio del potere delegato.

In terzo luogo , se la legge prevede l’autorità poteri speciali, che ha cessato di esistere, e non sono i casi di cui al paragrafo 1, e l’applicazione è stata trasferita ad un’altra autorità, l’autorità amministrativa centrale competente che ha giurisdizione sulla decidere la materia appartiene, o l’ufficio amministrazione centrale. il cui ambito di competenza è la cosa più vicina alla decisione.

Disposizione transitoria introdotta dalla legge n. 130/2003 Coll. Art. IV
licenze commerciali rilasciate in conformità con l’allegato n. 3 gruppo di 315 “dispositivi medici” alla legge n. 455/1991 Coll., nel settore del commercio (Trade Act), come modificato, restano in vigore dopo l’entrata in vigore della presente legge con , che la decisione di concedere la concessione e l’elenco delle concessioni è considerata una licenza commerciale per il nuovo commercio legato elencato nell’appendice 2 al gruppo 214 “Altro”.

Disposizione transitoria introdotta dalla legge n. 274/2003 Coll. Art. il
L’ufficio delle licenze commerciali rilascia all’imprenditore una licenza commerciale con un nuovo nome commerciale ai sensi della presente legge alla prima modifica della licenza commerciale, effettuata sulla base delle notifiche di modifiche e integrazioni riguardanti i dati e i documenti che sono stabiliti per la dichiarazione del commercio. Questo atto del Trade Licensing Office non è soggetto alla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 354/2003 Coll. Art. IV
1 ° licenze Commercio di dichiarare mestieri liberi, che sono stati utilizzati attività operato fino ad ora che questa legge modificata in traffici produzione su licenza” e l’elaborazione degli spiriti fermentati, bere alcolici, liquori e altre bevande alcoliche 1 ) (con l’eccezione di birra, vini di frutta, altri vini e carni e acquaviti di frutta ottenuti con la conciatura in crescita) “scadono un anno dopo la data di entrata in vigore della presente legge, salvo diversa indicazione.

secondoLe persone giuridiche e fisiche che insiste sulla data di efficacia della presente legge, una licenza commerciale ai sensi del paragrafo 1 e che intendono dopo il termine di cui al paragrafo 1, continua ad operare, che sono in vigore della presente legge, oggetto di traffici produzione su licenza” e l’elaborazione degli spiriti fermentati, spiriti di consumo , liquori e altre bevande alcoliche (tranne le birre, vini di frutta, altri vini e idromele e frutta spiriti ottenuti dalla distillazione)”, prima della scadenza del periodo di cui al paragrafo 1, si applicano per una licenza, a presentare i documenti di Office Licensing compravendita di dimostrare che essi soddisfano professionale competenza, comunicare e l’indirizzo dell’impianto di presentare i documenti ai sensi del § 3 bis par. 3 della legge alcol.Secondo questa ipotesi, possono continuare a perseguire la loro decisione sulla domanda di concessione sulla base della licenza commerciale originale fino alla data effettiva della decisione.

3 Una dichiarazione consegnata all’Ufficio Licenze prima dell’entrata in vigore della presente legge applicabile ai sensi della presente legge ai mestieri produzione su licenza” e l’elaborazione degli spiriti fermentati, alcol consumo, liquori e altre bevande alcoliche (tranne le birre, vini di frutta, altri vini e idromele e acquaviti di frutta ottenuto dalla distillazione) “sono considerati richiedere una licenza, a meno che procedure si chiudano ai sensi del § 47 della legge sul commercio prima dell’entrata in vigore della presente legge. Il procedimento incompleto per il rilascio di una licenza commerciale deve essere completato conformemente alla presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 438/2003 Coll. Art. XIII
1 ° licenze commerciali rilasciate prima del 1 gennaio 2004 per lo svolgimento di un commercio di segnalazione legato, 214 dell’allegato n. 2 della legge, “consulenza contabile, la contabilità,” da che le licenze commerciali data presa in considerazione per il funzionamento degli scambi regolamentati 214 allegato. 2 della legge sulle licenze commerciali “Attività dei contabili, gestione della contabilità, gestione delle scritture fiscali”.

Il secondo un certificato di commercio, che è stato rilasciato in base alla legislazione precedente per il commercio di reporting legato, 214 dell’allegato n. 2 della legge, “consulenza contabile, la contabilità,” l’ufficio commercio è tenuto al 1 ° gennaio 2006, dopo la consultazione con l’imprenditore per sostituire un commercio autorizzazione ai sensi dell’allegato n. 2 della legge sul commercio, modificata dall’articolo XII della presente legge. Questa azione non è soggetta a spese amministrative.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 167/2004 Coll. Art. II
1. Le licenze commerciali che sono scadute alla data di entrata in vigore della presente legge restano in vigore se non diversamente specificato.

2 ° Le persone fisiche e giuridiche che hanno acquisito prima della data di efficacia della presente legge, una licenza commerciale per operare, che è la data di efficacia della presente legge è diventato compravendite a denuncia può continuare il suo funzionamento. Tuttavia, essi sono obbligati entro un anno dalla data di efficacia della presente legge per segnalare il funzionamento del relativo Ufficio licenze commerciali ai sensi del § 45 e presentare i documenti ai sensi del § 46 della legge sul commercio. Se questo obbligo non è soddisfatto, l’autorizzazione a fare affari scade alla scadenza di quel periodo.

3 ° Pass licenze commerciali che sono stati rilasciati prima dell’entrata in vigore della presente legge per i traffici in cui questa legge è stato uno spostamento di mestieri in licenza nel riportare traffici rimanere data valida ed efficace della presente legge si considerano i certificati di autorizzazione commerciale per il commercio segnalazione, se non diversamente specificato. L’Ufficio delle licenze commerciali rilascia all’imprenditore un certificato commerciale in caso di modifica notificata ai sensi dell’articolo 49 della legge sulle licenze commerciali.

4 Se c’è sensi della presente legge per consolidare i commerci di segnalazione delle operazioni doganali e in licenza nel commercio di segnalazione legato, Licensing Ufficio commerciale rilascia una licenza commerciale per questo commercio in base alla nuova normativa, su richiesta dell’imprenditore o al più tardi sulla base delle modifiche comunicate ai sensi del § 49 della legge sul commercio. L’estensione del soggetto aziendale sulla licenza commerciale di nuova emissione è regolata dall’entità della licenza commerciale ottenuta prima della data effettiva della presente legge.

5 ° Se c’è sensi della presente legge per cambiare il nome del commercio, ufficio commerciale rilascia una licenza commerciale licenza commerciale in base alla nuova normativa, su richiesta dell’imprenditore o le ultime modifiche alla notifica ai sensi del § 49 o § 56 della legge sul commercio.

6 Se c’è sensi della presente legge per cambiare i mestieri di reporting legati alla segnalazione di libero scambio, ufficio commerciale rilascia una licenza commerciale licenza commerciale in conformità con il decreto governativo emanato ai sensi del paragrafo § 73 bis. 1 della legge sul commercio, su richiesta dell’imprenditore o al più tardi al momento della notifica dai cambiamenti Sezione 49 della legge sulle licenze commerciali.

7 ° uomo d’affari che ha acquisito prima della data di efficacia della presente legge, una licenza di commercio per il commercio “Produzione, installazione, riparazione, ricostruzione, la revisione e il collaudo delle attrezzature a pressione e verifica periodica dei serbatoi di gas”, il Licensing Ufficio commerciale rilascia una licenza commerciale per la produzione di questi dispositivi, in linea decreto di stato emessi ai sensi del § 73a paragrafo. 1 della legge sul commercio, entro sei mesi dalla data di efficacia della presente legge, se l’imprenditore ha l’autorizzazione per questa attività fa. Per il commercio “Installazione, riparazione, ricostruzione, revisione e collaudo di attrezzature a pressione e test periodici di ufficio commerciale vasi di gas rilasciata una licenza commerciale su richiesta dell’imprenditore o al più tardi sulla base della notifica di modifica ai sensi del § 49 della legge sul commercio.

8 °L’imprenditore, che alla data di efficacia della presente legge prende autorizzazione commerciale, che è oggetto di un commercio, “Installazione, riparazione e ricostruzione degli impianti di refrigerazione e pompe di calore” ai sensi della presente legge e intende continuare a gestire questo business, è tenuto entro dodici mesi dalla data di efficacia della presente legge Licensing Office per annunciare che intende operare un determinato traffico, o che non funziona al di là di questo commercio ulteriori azioni da licenza commerciale comprendente detto commercio rilasciata prima dell’entrata in vigore della presente legge. A seguito di questo annuncio Mostre Licensing Ufficio rilascia una licenza commerciale per il commercio “installazione, riparazione e ricostruzione degli impianti di refrigerazione e pompe di calore” con il business in tutto o in parte, imprenditore senza dover dimostrare il rispetto delle condizioni generali e speciali per il funzionamento di un mestiere, o in ufficio commercio modificare o revocare la licenza commerciale rilasciata ai sensi della legislazione precedente. La mancata per un business che intende operare un commercio, “Installazione, riparazione e ricostruzione degli impianti di refrigerazione e pompe di calore” Ufficio delle Licenze, sua licenza commerciale per operare queste attività scadenza del termine di cui al primo periodo scade. Questa disposizione si applica mutatis mutandis al commercio di “stufa”. la sua licenza commerciale per svolgere la suddetta attività entro la scadenza del termine di cui alla prima frase cesserà di esistere. Questa disposizione si applica mutatis mutandis al commercio di “stufa”. la sua licenza commerciale per svolgere la suddetta attività entro la scadenza del termine di cui alla prima frase cesserà di esistere. Questa disposizione si applica mutatis mutandis al commercio di “stufa”.

9 ° edizione cambia un certificato di commercio in conformità con le disposizioni transitorie della presente legge non sono soggetti ad una tassa amministrativa, se si tratta di una variazione del perimetro di attività delle modifiche apportate dalla presente legge.

10. Le procedure incomplete per il rilascio delle licenze devono essere completate in base alla nuova legislazione.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 499/2004 Coll. § 90
(1) licenze Commercio di dichiarare mestieri liberi, che sono stati utilizzati attività operato fino ad ora che questa legge modificata in traffici con licenza “keeping”, valida per un periodo di 1 anno dalla data di efficacia della presente legge, se non diversamente indicato.

(2) le persone fisiche o giuridiche che alla data di efficacia della presente legge prende una licenza commerciale ai sensi del paragrafo 1 e che intendono dopo il termine di cui al paragrafo 1, continua ad operare, che sono in vigore della presente legge, oggetto di traffici con licenza “tenere” , entro il termine di cui al paragrafo 1, chiedere una concessione e la domanda deve essere accompagnata da documenti comprovanti il ​​soddisfacimento delle condizioni specifiche di esercizio degli scambi. In base a questa ipotesi, possono continuare a perseguire la loro decisione di richiedere una concessione sulla base della licenza commerciale originale fino alla data effettiva della decisione.

(3) Una dichiarazione consegnata all’Ufficio licenze prima della data di efficacia della presente legge e applicabile ai sensi della presente legge ai mestieri con licenza “tenere” è considerato per una licenza, a meno procedimenti sono conclusi prima dell’entrata in vigore della presente legge. Le procedure incomplete per il rilascio di una licenza commerciale saranno completate dalla nuova legislazione.

(4) Le operazioni effettuate ai sensi dei paragrafi 1 e 2 sono esenti da spese amministrative.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 58/2005 Coll. Art. III
Le prime autorizzazioni commerciali per il commercio “di acquisto, stoccaggio e vendita di dispositivi medici *) che possono essere venduti dai rivenditori di dispositivi medici” che è durata dalla data di efficacia della presente legge, rimangono inalterati, se non diversamente indicato.

2 ° licenze commerciali Ufficio invia attività alla data della presente legge richiede licenze commerciali per i commerci regolamentato “acquisto, stoccaggio e vendita di dispositivi medici *) che possono essere venduti dai rivenditori di dispositivi medici”, l’autorizzazione della licenza commercio sotto la nuova legislazione in totale o parziale su richiesta dell’imprenditore o sulla base di una notifica della modifica notificata ai sensi dell’articolo 49 della legge sulle licenze commerciali. L’emissione di una licenza per cambiare il nome di una transazione non è soggetta alla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 95/2005 Coll. Art. IX
Le licenze commerciali esistenti oggetto di scambi “Gestione di servizi postali” che è durata dalla data di efficacia della presente legge rimane in vigore e si considera autorizzato a impegnarsi in libero commercio “Operation servizi postali postali e stranieri”. Ufficio licenze commerciali apporta una modifica al nome di un mestiere per un Certificato per gli scambi su richiesta dell’imprenditore o il primo cambiamento notificata ai sensi del § 49 della legge sul commercio. segnalazione dichiarazione commerciale legati “servizi postali relativi al funzionamento” consegnati all’Ufficio licenze prima della data di efficacia della presente legge, in cui non sono ancora stati completati procedimenti, sono trattati in base alla nuova normativa.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 444/2005 Coll. Art. LXVI
1 ° Il procedimento nei casi in cui, le attività delle autorità finanziarie regionali presso gli uffici doganali, le istituzioni finanziarie regionali avviati prima dell’entrata in vigore della presente legge, l’autorità completerà l’apertura della procedura.

2. I procedimenti avviati dalle autorità finanziarie territoriali competenti alla data di entrata in vigore della presente legge devono essere completati dalle autorità finanziarie territoriali.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 131/2006 Coll. Art. III
1. Le licenze commerciali, che sono valide alla data di entrata in vigore della presente legge, sono conservate salvo diversa indicazione.

secondoUfficio licenze commerciali rilascia una persona fisica o giuridica che, alla data di entrata in vigore della presente legge prende una licenza commerciale per le imprese “Trattamento dei vegetali, prodotti vegetali, edifici e parassiti del terreno, i prodotti fitosanitari” per il commercio “disinfezione speciale di protezione, insetti e derattizzazione tossici o sostanze chimiche o prodotti chimici, esclusi speciale insetto di protezione e di controllo dei roditori nei processi alimentari e agricoli, e le attività professionali nel campo della cura delle piante, “o al commercio” disinfezione speciale di protezione, insetti e derattizzazione altamente tossico senza l’utilizzo di prodotti chimici tossici o altamente tossici e preparati chimici ad eccezione della speciale disinfezione protettiva,il controllo degli insetti e dei roditori nei prodotti alimentari e azioni agricole e attività professionali nel campo della cura delle piante, “licenza commerciale sotto il Trade Act, come modificato in vigore alla data di efficacia della presente legge, su sua richiesta o al più tardi, sulla base delle modifiche notificate da parte della persona fisica o giuridica ai sensi del § 49 della legge sulle licenze commerciali.

Terza persona o ente che la data di efficacia della presente legge prende una licenza commerciale per il commercio “disinfezione speciale di protezione, controllo degli insetti e roditori nelle operazioni di alimentari e agricoli, compresa la protezione delle piante contro gli organismi nocivi” sono il commercio ufficio, su richiesta dell’autorizzazione licenza commerciale specificando il business oggetto “Trattamento dei vegetali, prodotti vegetali, edifici e parassiti del terreno, i prodotti fitosanitari o biocidi” e “disinfezione protettiva, insetti e roditori di controllo speciale nei prodotti alimentari e le operazioni agricole”, a sua richiesta, entro 6 mesi dopo la data effettiva della presente legge.

4. Il rilascio di un certificato commerciale o la modifica della licenza commerciale secondo i punti da 1 a 3 non sono soggetti a spese amministrative.

5. Le procedure incomplete per il rilascio delle licenze commerciali devono essere completate conformemente alla Legge sulle licenze commerciali, come in vigore alla data di entrata in vigore della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 212/2006 Coll. Art. IV
primapersone fisiche e giuridiche alla data di efficacia della presente legge sono titolari di licenze commerciali valide per operare mestieri nel campo della misurazione di inquinanti e sostanze odorose, l’elaborazione di studi di dispersione e la verifica sul campo delle emissioni di gas a effetto serra, la data di efficacia della presente legge diventano il possesso di una valida licenza commerciale per operare un commercio regolato nel campo della misura di inquinanti e sostanze odorose, verifica delle emissioni di gas serra e l’elaborazione di studi di dispersione; Licensing Authority ha rilasciato queste persone giuridiche e gli individui licenza commerciale alle attività commerciali nel campo della misurazione di inquinanti e sostanze odorose, la verifica delle emissioni di gas serra e studi di trasformazione di dispersione, su loro richiesta o al primo cambio comunicate ai sensi del § 49 par. 1 della legge n. 455 / 1991 Sb.,

2. L’ emissione del certificato commerciale di cui al punto 1 è esente dalla tassa amministrativa.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 191/2006 Coll. Art. III
I primi impianti di risalita del dispositivo sono considerati operativamente forma, purché entro di sedici mesi dopo la data effettiva della presente legge, l’operatore pone la risalita Rail Authority per il rilascio di dispositivi tecnici specificati (§ 47 della legge n. 266/1994 Coll., On Ferrovie , come modificato). Se l’operatore non richiede una licenza entro questo periodo di validità, la struttura cesserà di esistere alla scadenza di tale periodo.

In secondo luogo nel funzionamento dello skilift, persone fisiche e giuridiche di continuare per un anno dalla data in cui questa legge entrerà in vigore sulla base della licenza commerciale o licenza commerciale, che ha guadagnato prima della sua efficacia. Dopo la scadenza, tali diritti scadranno. Le persone fisiche o giuridiche che operano ski tow consegnare all’Ufficio Licenze entro un periodo di dieci mesi dalla data di efficacia della presente legge, documenti comprovanti che essi soddisfano le condizioni previste dalla legge sul commercio, o di stabilire un rappresentante responsabile che soddisfi le condizioni. In base a questo presupposto, l’Ufficio delle licenze commerciali rilascerà una licenza commerciale per l’esercizio dell’impianto di risalita entro 60 giorni dalla presentazione dei documenti.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 225/2006 Coll. Art. VI
1 ° licenze commerciali rilasciate prima dell’entrata in vigore della presente legge per il funzionamento di un commercio di segnalazione legato, 203 Allegato n. 2 della legge, “di sviluppo, progettazione, produzione, collaudo, manutenzione, riparazioni, modifiche e cambiamenti strutturali aerei, loro parti e prodotti aeronautici “la data di efficacia della presente legge, si considera licenze commerciali per il funzionamento degli scambi regolamentati, gruppo 203 allegato n. 2 della legge,” di sviluppo, progettazione, produzione, collaudo, installazione, manutenzione, riparazioni, modifiche e cambiamenti strutturali di aeromobili, motori, eliche, parti ed elettrodomestici e attrezzature a terra per aeromobili “.

Il secondo un certificato di commercio, che è stato rilasciato in base alla legislazione precedente per il reporting commercio legato gruppo 203 Allegato n. 2 della legge, “di sviluppo, progettazione, produzione, collaudo, manutenzione, riparazioni, modifiche e cambiamenti strutturali aerei, loro parti e prodotti aeronautici “Licensing Authority è tenuto, su richiesta dell’imprenditore o il primo cambiamento annunciato dall’imprenditore ai sensi del § 49 par. 1 della legge n. 455/1991 Coll., come modificato dalla data di efficacia della presente legge, per sostituire un certificato di commercio ai sensi del § 49 par. 1 legge n. 455/1991 Coll., come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 214/2006 Coll. Art. XIII
1. I procedimenti avviati prima della data di entrata in vigore della presente legge devono essere completati in conformità alle vigenti disposizioni di legge.

Seconda procedimenti incompiuti per il rilascio di una licenza commerciale per un commercio dichiarata gratuito per una persona giuridica sono compilati ai sensi della legge del commercio, come modificato, con effetto dalla data di efficacia della presente legge.

3. La decisione di sospendere la segnalazione di libero scambio di una persona giuridica a causa della mancata nomina di un rappresentante responsabile cessa di avere effetto a partire dalla data effettiva della presente legge.

4 Se c’è sensi della presente legge per cambiare il commercio di segnalazione mestieri liberi di relazioni su un mestiere, prendere data di efficacia della legge n. 214/2006 Coll., Persone fisiche e giuridiche che soddisfano le condizioni per l’esercizio di tale licenza commercio di business per l’artigianato.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 296/2007 Coll. Art. XIV
Nel caso del procedimento ai sensi della legge n. 328/1991 Coll., In materia di fallimento e di regolamento, come modificato, infine, non è stato concluso fino alla data di efficacia della presente legge, le disposizioni di cui al § 13 sono efficaci a partire dalla data di entrata in vigore della presente legge si applica al curatore fallimentare la natura; se il curatore fallimentare continua a commerciare con la morte di un imprenditore, le disposizioni di cui al § 57 sono efficaci a partire dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Disposizioni transitorie per la modifica della legge sulle licenze commerciali introdotta dalla legge n. 130/2008 Coll. Art. II
primaIl diritto di gestire operazioni che, alla data di entrata in vigore della presente legge, fanno parte di un’attività industriale negoziata. Licenze commerciali Ufficio territorialmente competente in base alla residenza di una persona fisica o la sede di una persona giuridica (per le persone fisiche straniere a seconda della posizione dell’unità organizzativa o dal soggiorno autorizzato, e se non è competente a determinare da parte del soggiorno autorizzato, quindi in base al luogo di attività per un soggetto estero in base alla posizione di un della componente della società) inviterà l’imprenditore entro 6 mesi dalla data effettiva della presente legge a fornire prova della competenza professionale, se la nuova legislazione lo richiede. Stabilisce un termine ragionevole per le prove documentali. Se l’imprenditore non si sottomette al Trade Licensing Office o non riesce a dimostrare l’adempimento delle condizioni per fare affari,

2. Le licenze commerciali rimangono finora. Il diritto di condurre un commercio è dimostrato dalla licenza attuale della licenza commerciale fino alla prima dichiarazione rilasciata all’imprenditore. L’estratto deve essere rilasciato dall’Ufficio per le licenze commerciali su richiesta o sulla base di un avviso di modifica ai sensi dell’articolo 49 o 56 della legge n. 455/1991 Racc., In vigore dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Terzo procedimento per il rilascio della concessione e cambiare avviato prima della data di efficacia della presente legge deve essere completata ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

4 ° Atti illeciti amministrativi, che non è stato finalmente completato alla data di entrata in vigore della presente legge sono compilati ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato dalla data di efficacia della presente legge, a meno che la modifica dalla legge n. 455/1991 Coll., come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge per il partito il meglio.

5 ° Se v’è un cambiamento in questo atto traffici sul mestiere, i documenti, che è stato dimostrato competenza per i traffici regolamentati sono considerati come prova dalla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

6 Se c’è questa legge di fondere la segnalazione degli scambi, l’imprenditore ha diritto alla data di efficacia della presente legge per operare un commercio nella gamma in base alla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge. Questo non si applica quando si uniscono la segnalazione di operazioni legate se soddisfano la persona che alla data di efficacia della presente legge gestiva un commercio di cui alla prima frase o sono stati nominato rappresentante responsabile, le competenze richieste dalla nuova normativa per il trasporto su un commercio in parte. In questo caso, l’operatore del settore per trasportare i commerci dopo la data di efficacia della presente legge nell’ambito delle autorità della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato in vigore alla data di efficacia della presente legge.

7 Se c’è questa legge per unire i commerci con licenza, l’imprenditore ha diritto alla data di efficacia della presente legge per operare un commercio nella gamma autorizzato dalla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato in vigore alla data di efficacia della presente legge.

8 ° imprenditore che è la data di efficacia della presente legge ha il diritto di operare un commercio, che è sotto la legge dichiarare mestieri liberi, la data di efficacia della presente legge ha il diritto di operare dichiarare commerci liberi nella sua interezza.

9 La prova di idoneità professionale di cui al § 21 della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge può essere dopo la data di efficacia della presente legge, sostituita dalla prova di esame di qualificazione ai sensi del D. n. 154/1996 Coll ., per effettuare prove di qualifica in sostituzione di competenza per l’artigianato di funzionamento, come modificato dal decreto n. 235/2000 Coll., effettuata alla data di efficacia della presente legge.

10 °Business Objects di reporting commerci liberi ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato dalla data di efficacia della presente legge sono diventate la data di efficacia della presente legge, zone di libero scambio di attività di cui all’allegato n. 4 della legge n. 455/1991 Sb., Come in vigore dalla data di entrata in vigore della presente legge. Licenze commerciali Ufficio competente in base alla residenza di una persona fisica o la sede di una persona giuridica (per le persone fisiche straniere a seconda della posizione dell’unità organizzativa o dal soggiorno autorizzato, e se non è competente a determinare da parte del soggiorno autorizzato, quindi in base al luogo di business per un’entità estera in base a un’unità organizzativa della società) entra nel registro di commercio e rilascia all’imprenditore un estratto con campi di attività secondo l’allegato n. 4 della legge n. 455/1991 Coll.,

11. Permangono le autorizzazioni per la progettazione del consolidamento fondiario ai sensi della legislazione vigente. Un imprenditore che, alla data di entrata in vigore della presente legge, ha perseguito la suddetta attività e intende continuare a operare, è tenuto a notificare per iscritto all’ufficio delle licenze commerciali entro un anno dalla data effettiva della presente legge. L’ufficio delle licenze commerciali si iscrive immediatamente al registro di commercio e rilascia un estratto all’imprenditore. Alla scadenza del periodo di un anno, scade il diritto di gestire questo commercio.

12 Nel caso in cui era prima della data di efficacia della presente legge iniziato e la data di efficacia della presente legge ultimo ostacolo incompiuta per la gestione delle attività delle imprese a causa della cancellazione di fallimento per l’adempimento della risoluzione, la procedura viene interrotta.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 189/2008 Coll. Art. XVII
La prima impresa che la data di efficacia della presente legge, praticata nel settore del commercio “Domanda, produzione e riparazione di a) protesi, b) tronco bretelle c) bretelle degli arti, bende morbidi)” e l’azione che la data di efficacia della presente legge, non compravendite , può continuare a farlo fino al 31 dicembre 2010. Al termine di questo periodo, l’autorizzazione a svolgere questa attività cesserà.

2 ° qualifiche professionali attestate prima dell’entrata in vigore della presente legge per il commercio “Applicazione, fabbricazione e riparazione di a) protesi, b) tronco bretelle c) bretelle degli arti, bende analcoliche)” viene considerata la data di efficacia della presente legge per la qualificazione per le imprese ” Produzione e riparazione di protesi prodotte in serie, bracciali del tronco, ortesi degli arti, bende morbide “.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 254/2008 Coll. Art. XXVII
Le procedure incomplete per l’assegnazione della concessione “Scambio di attività” cessano a partire dalla data effettiva della presente legge. Licenze commerciali Ufficio entro 15 giorni lavorativi dalla richiesta di nuovo per il richiedente di una licenza e dei documenti allegati alla domanda, mentre si viene a conoscenza della nuova normativa di registrazione per ufficio ai sensi della legge Exchange. L’ufficio delle licenze commerciali rimborserà anche la tassa amministrativa se è stata pagata.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 274/2008 Coll. Art. XIX
1 ° imprese che operano in conformità dell’allegato senza fisiche o giuridiche licenza. 3 della legge sul commercio con la sicurezza di business delle persone e dei beni e servizi di investigatori privati e gli investigatori, più tardi entro 36 mesi dalla data di efficacia della presente legge, presentare i documenti di Office licenze commerciali competenti comprovante professionale ammissibilità ai sensi della presente legge. Se i documenti non sono presentati entro questo periodo, l’autorità competente per le licenze commerciali cancella la licenza commerciale.

2 ° persone fisiche e giuridiche che operano nei traffici di licenza di cui all’allegato n. 3 della legge sul commercio con la sicurezza di business delle persone e dei beni e dei servizi di investigazione private devono al più tardi entro 36 mesi dalla data di efficacia della presente legge e, su richiesta del competente ufficio di licenza commerciale per dimostrare che attività volte a custodire la vita e la proprietà delle persone e dei servizi di investigazione privata saranno eseguiti dai dipendenti in possesso dei requisiti di competenza professionale ai sensi dell’allegato n. 5 della presente legge, e l’ammissibilità medica ai sensi del § 31a della legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 155/2010 Coll. Art. VIII
1. Le licenze commerciali rilasciate ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato dalla data effettiva della presente legge, devono essere conservate.

Secondo imprenditore, che alla data di efficacia della presente legge, ci sono voluti una licenza commerciale per il commercio “Sicurezza delle persone e della proprietà” o “servizi di investigatori privati” deve al più tardi entro un periodo di 2 anni dalla data di entrata in vigore della presente legge per soddisfare i requisiti di qualificazione ai sensi della legge n. 455 / 1991 Coll, come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, e presentare i documenti sul commercio ufficio di licenze o di nominare un rappresentante.; questo non si applica se l’imprenditore ha già dimostrato la competenza professionale del Trade Licensing Office. Se un imprenditore in quel periodo soddisfano le condizioni di idoneità professionale dimostra Licensing Office avvia una procedura per annullare la licenza commerciale.

In terzo imprenditore, che alla data di efficacia della presente legge, ci sono voluti una licenza commerciale per il commercio “Sicurezza delle persone e della proprietà” o “servizi di investigatori privati” must al più tardi entro un periodo di 2 anni dalla data di entrata in vigore della presente legge e di fornire, su richiesta della licenza dell’Ufficio Commercio dimostrare che attività che sono i contenuti di questi traffici, garantisce solo le persone fisiche in possesso dei requisiti di competenza, che sono elencati nell’allegato n. 5 della legge n. 455/1991 Coll., come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 119/2012 Coll. Art. il
Disposizioni transitorie
primaGli imprenditori che erano alla data di efficacia della presente legge sono autorizzati a operare un commercio di licenza con il business, “Trasporto su strada – i veicoli di trasporto merci nazionali con un peso massimo autorizzato fino a 3,5 tonnellate – i veicoli di trasporto merci nazionali con una massa massima superiore a 3,5 tonnellata, – veicoli internazionale del trasporto con un peso massimo autorizzato fino a 3,5 tonnellate – un veicoli internazionali di trasporto merci con massa massima superiore a 3,5 tonnellate – casuale personale domestico – linea pubblica nazionale – – occasionale internazionale di passeggeri nazionali speciale regolare – regolare internazionale – international shuttle -.. Taxi “dalla legge n 455/1991 Coll, come modificato dalla data di efficacia della presente legge,sono autorizzati a svolgere un’attività commerciale nell’ambito di una concessione concessa in base alla precedente legislazione, salvo diversa indicazione.

secondoGli imprenditori che erano alla data di efficacia della presente legge sono autorizzati a operare un commercio con licenza di cui al paragrafo 1 nel campo di attività, “Trasporto su strada – i veicoli di trasporto merci nazionali con un peso massimo consentito fino a 3,5 tonnellate,” o “Trasporto merci su strada – trasporto internazionale di merci veicoli con un peso massimo ammesso fino a 3,5 tonnellate, “a partire dalla data di inizio della presente legge autorizzate ad operare un commercio licenza nel campo di attività,” trasporto su strada – camion con veicoli o combinazioni di veicoli con una massa massima superiore a 3,5 tonnellate se sono destinati al trasporto di animali o cose “. Il registro di commercio registrerà un cambiamento nel campo di applicazione della legge n. 455/1991 Coll. nella versione effettiva dalla data di entrata in vigore della presente legge nel registro di commercio entro 1 mese dalla data di entrata in vigore della presente legge. La modifica della decisione sulla concessione della concessione deve essere effettuata dall’Ufficio licenze commerciali alla prima modifica delle informazioni comunicate dall’imprenditore ai sensi dell’articolo 56 della legge n. 455/1991 Racc., In vigore dalla data di entrata in vigore della presente legge.

terzoGli imprenditori che erano alla data di efficacia della presente legge sono autorizzati a operare un commercio con licenza di cui al paragrafo 1 nel campo di attività, “Trasporto su strada – Taxi” a partire dalla data di inizio della presente legge autorizzato ad operare un commercio licenza nel campo di attività, “Trasporto su strada – autovetture gestite da veicoli progettati per trasportare non più di 9 passeggeri, compreso il conducente “. Il Licensing Ufficio commerciale registra l’ambito di attività in base alla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge al Registro delle Imprese entro un mese dalla data di entrata in vigore della presente legge. Cambiare la decisione sulla concessione di una licenza, Mestieri Licensing Ufficio alla prima variazione dei dati comunicati imprenditore ai sensi del § 56 legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

4 °sono entro 1 anno dalla data di efficacia della presente legge per chiedere il cambio di campo di attività e presentare i documenti ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, e la legge n. 111/1994 Coll. nella versione effettiva dalla data di entrata in vigore della presente legge. Su richiesta del imprenditore e prove documentate trasforma licenze decisione dell’Autorità sulla concessione di una licenza e l’ambito di attività e in conformità con la formulazione del business in base alla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, modificando il campo di applicazione business su “trasporto su strada – auto con veicoli destinati a trasportare fino a nove persone, compreso il conducente,” o “trasporto su strada -. auto con veicoli destinati a trasportare più di nove persone compreso il conducente”

5 °nella formulazione effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, e la legge n. 111/1994 Coll., come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge. Su richiesta del imprenditore e prove documentate trasforma licenze decisione dell’Autorità sulla concessione di una licenza e l’ambito di attività e in conformità con la formulazione del business in base alla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, e modificare l’ambito di attività su “trasporto su strada – camion con veicoli o combinazioni di veicoli con una massa massima superiore a 3,5 tonnellate sono destinate per il trasporto di animali o cose” o “trasporto su strada – camion con veicoli o combinazioni di veicoli con un peso massimo non superiore a 3 , 5 tonnellate se sono destinati al trasporto di animali o di merci ».

6 °111/1994 Racc., In vigore dalla data di entrata in vigore della presente legge. Se l’applicazione non è evidente linea di business in base alla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, per la quale la concessione richiede ufficio commerciale tempestiva del richiedente per chiarire l’ambito di attività in base alla legge n. 455/1991 Coll , come modificato, efficace dalla data di entrata in vigore della presente legge. Per conseguire la concessione di gestione per la linea di business, “Trasporto su strada – camion con veicoli o combinazioni di veicoli con una massa massima superiore a 3,5 tonnellate sono destinate per il trasporto di animali o cose” o “Trasporto su strada – le auto corrono veicoli destinati al trasporto di più di nove persone, compreso il conducente »;

7. La presentazione di una domanda di cambio di azienda soggetta ai punti 4 e 5 è esente dalla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 169/2012 Coll. Art. II
Disposizioni transitorie
1. Se l’imprenditore è deceduto prima della data effettiva della presente legge, le persone di cui alla sezione 13 (1) b), c) oe), della legge n. 455/1991 Coll., nella versione vigente prima dell’entrata in vigore della presente legge autorizzati a continuare ad operare un commercio entro la fine del procedimento di successione sotto l’autorità dell’uomo d’affari defunto. Questo fatto è obbligato a notificare l’Ufficio delle licenze commerciali entro 3 mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, a meno che non lo abbiano fatto prima della data effettiva della presente legge. Dopo la scadenza di questo periodo, la licenza commerciale dell’imprenditore deceduto scade il giorno della sua morte a meno che lui o lei continui a perseguire l’attività di un amministratore fiduciario o di insolvenza.

2. Se, prima della data di entrata in vigore della presente legge, le persone di cui all’articolo 13, paragrafo 1 b), c) oe), della legge n. 455/1991 Coll., come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge, continuerà portando avanti un mestiere, ei diritti di proprietà acquisiti relativi al funzionamento di un commerciale può continuare ad operare sulla base del autorizzazione dell’imprenditore deceduto alle condizioni stabilite nella Sezione 13 (4) della legge n. 455/1991 Coll., come modificata dalla data di entrata in vigore della presente legge.

3. I procedimenti iniziati prima della data effettiva della presente legge devono essere completati secondo le regole più favorevoli per gli imprenditori.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 199/2012 Coll. Art. IV
Disposizioni transitorie
1 ° licenze rilasciate Commercio per gli scambi con il business ‘diagnostica, test e servizi di consulenza in materia di protezione delle piante e la cura delle piante, prodotti vegetali, edifici e parassiti del terreno, i prodotti fitosanitari o biocidi’ e il commercio di licenza con il core business ” test di controllo della meccanizzazione dei prodotti fitosanitari”, rilasciato dalla legge n. 455/1991 Coll., come modificato in vigore alla data di efficacia della presente legge rimangono inalterati.

Secondo imprenditore, che fino alla data di efficacia della presente legge, ci sono voluti una licenza commerciale per operare commerci con l’azienda diagnostica, test e servizi di consulenza in materia di protezione delle piante e la cura delle piante, prodotti vegetali, edifici e parassiti del terreno, i prodotti fitosanitari e biocidi preparati “la data di efficacia della presente legge hanno il diritto di operare un commercio libero con il core business della” Produzione, commercio e servizi non specificati negli allegati nn. da 1 a 3 della legge del commercio. ”

3 ° Ufficio Commerciale scrive a un mese dalla data di entrata in vigore della presente legge cambiare il corso degli affari di cui al punto 2 nel Registro del Commercio e scrive anche per questo campo registro di attività di libero scambio “diagnostica, test e servizi di consulenza in materia di protezione delle piante e la cura delle piante, prodotti vegetali, oggetti e suolo contro organismi nocivi, prodotti fitosanitari o biocidi “.

4. L’ autorizzazione commerciale di cui ai punti 2 e 3 è comprovata dall’estratto esistente dal registro del registro di commercio fino al nuovo estratto dal registro di commercio.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 221/2012 Coll. Art. VII
Fornitura transitoria
I procedimenti per le attività sul campo all’interno del libero scambio “Operation servizi postali postali e stranieri” avviato dalla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato dalla data di efficacia della presente legge, e fino ad oggi non finito, la data di efficacia della presente legge, si fermano .

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 234/2013 Coll. Art. IV
primaUn imprenditore che è la data di efficacia della presente legge, il diritto di produrre e trattati carburanti e lubrificanti o vendere il carburante può dopo la data effettiva della presente legge in quelle attività continuerà per un periodo di un mese dalla data di entrata in vigore della presente legge. Chiede un imprenditore in questo periodo Licensing Authority per una licenza per “Produzione e trasformazione dei carburanti e lubrificanti e combustibili di distribuzione” in tutto o in parte del business che mostra i documenti richiesti ai sensi della nuova normativa, a meno che il Licensing Ufficio commerciale disponibile da precedente procedimento può nella produzione e lavorazione di carburanti e lubrificanti e vendite di carburante diversi alla stazione di servizio sulla base di autorizzazione ai sensi del primo periodo continuerà fino a quando una decisione finale sulla concessione di una licenza o di respingere la domanda di licenza o di un procedimento interrompere il trattamento.

2. L’accettazione di una domanda di concessione di cui al punto 1 non è soggetta alla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 303/2013 Coll. Art. VII
1. I procedimenti iniziati prima della data effettiva della presente legge devono essere completati in conformità con la legge n. 455/1991 Coll., In vigore dalla data effettiva della presente legge.

2. Il registro di commercio registra il cambiamento dei dati nel registro di commercio, determinato dall’effetto della presente legge, entro e non oltre un mese dalla data effettiva della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 309/2013 Coll. Art. II
Il primo imprenditore che è la data di efficacia della presente legge ha il diritto di vendere alcolici fermentati, bere alcolici o superalcolici può continuare questa attività per un periodo di sei mesi dalla data di efficacia della presente legge. Chiede un imprenditore in questo periodo Licensing Authority per una licenza per la vendita di alcolici fermentati, bere alcolici o superalcolici, la vendita di alcolici fermentati, bere alcolici o superalcolici sotto l’autorità della prima frase proseguire fino a una decisione finale sulla concessione di una licenza, o il rifiuto sulla concessione o sull’arresto del procedimento. Scadenza del termine per presentare una domanda di licenza per la vendita di alcolici fermentati, spiriti di consumo o spiriti imprenditori il diritto di vendere alcolici fermentati, bere alcolici o superalcolici scade.

2. L’accettazione di una domanda di concessione di cui al punto 1 non è soggetta alla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 140/2014 Coll. Art. II
1st disposizioni del § 46 par. 6, seconda frase, della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge non si applicano a quegli imprenditori che hanno dimostrato i documenti all’ufficio di licenza commercio comunale prima della data di efficacia della presente legge.

Seconda procedimenti avviati ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge deve essere completata ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

3. Le licenze commerciali acquisite ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come in vigore prima della data effettiva della presente legge, devono essere conservate.

4 ° La prova di conoscenza della lingua, che era in conformità con le norme efficaci prima della data di efficacia della presente legge dimostrare la conoscenza per ottenere concessioni per il commercio “Attuazione di fuochi d’artificio e articoli pirotecnici” nel caso in cui la concessione è stata finalmente assegnato alla data di efficacia della presente della legge, devono essere considerati come prova della competenza professionale ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., in vigore dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 206/2015 Coll. § 73
(1) L’autorizzazione commerciale esistente deve essere conservata, se non diversamente specificato.

(2)Gli imprenditori che alla data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., Sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio), ci sono voluti una licenza commerciale per operare un commercio, “l’attuazione di fuochi d’artificio e articoli pirotecnici” su vasta scala o ambito parziale di business “opere di brillamento” sono autorizzati dopo l’entrata in vigore della legge n. 206/2015 Coll., sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio), far funzionare un commercio, “ricerca, sviluppo, produzione la distruzione, lo smaltimento, la trasformazione, l’acquisto e la vendita di esplosivi e l’esecuzione di lavori di sabbiatura “nell’ambito delle attività” che svolgono attività di sabbiatura “. L’ufficio del registro commerciale registrerà la modifica del registro di commercio entro 5 giorni dalla data di entrata in vigore della legge n. 206/2015 coll.

(3)Gli imprenditori che alla data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., Sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio), ci sono voluti una licenza commerciale per operare un commercio, “l’attuazione di fuochi d’artificio e articoli pirotecnici” su vasta scala o ambito parziale di business “l’attuazione di fuochi d’artificio di lavoro” sono autorizzati dopo la data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio), eseguire legato commercio “Acquisto, vendita , la distruzione e lo smaltimento di categoria di articoli pirotecnici P2, T2 e fuochi d’artificio F4 e la realizzazione dei lavori “nel campo di attività,” l’attuazione dei lavori fuochi d’artificio “. L’ufficio del registro commerciale registrerà la modifica del registro di commercio entro 5 giorni dalla data di entrata in vigore della legge n. 206/2015 coll.

(4)Gli imprenditori che alla data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., Sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio), ci sono voluti una licenza commerciale per operare attività non regolamentata, hanno il diritto di impegnarsi in qualsiasi attività che consiste nell’acquisto, vendita , la distruzione e lo smaltimento dei pirotecnico categoria P2, T2 e F4 per un periodo di un anno dalla data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio). Se si intende al di là del tempo specificato nella prima frase nel perseguimento di tali attività continuano, sono tenuti prima di questo Ufficio Licenze periodo di report collegato commercio “acquisto, vendita, smaltimento e la distruzione di pirotecnico categoria P2

(5) Le azioni promosse ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della legge n. 206/2015 Coll., Sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e recante modifica di alcuni atti (pirotecnica) è completato dalla legge n. 455/1991 Coll., come modificato, con effetto a partire dalla data di entrata in vigore della legge n. 206/2015 Coll., sugli articoli pirotecnici e la manipolazione e che modifica alcune leggi (i fuochi d’artificio).

(6) Gli atti compiuti ai sensi dei paragrafi da 2 a 4 sono esenti dalle spese amministrative.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 267/2015 Coll. Art. il
1 ° licenze Commercio s core business “, disinfezione protettiva, insetti e roditori di controllo speciale – senza l’utilizzo di sostanze e miscele chimiche tossiche o altamente tossici, con l’eccezione di speciale disinfezione di protezione, controllo degli insetti e roditori nelle industrie alimentari e agricoli – il cibo o aziende agricole – chimici tossici o altamente tossici o miscele chimiche, esclusi speciale insetti e roditori controllo protettivo nel cibo e azioni agricole “durata la data effettiva della presente legge rimangono inalterati.

2 ° Ufficio Commerciale scrive le modifiche di cui alla presente legge in tema di attività di cui al comma 1, del registro delle imprese entro 30 giorni dalla data di efficacia della presente legge.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 126/2016 coll. Art. IV
I procedimenti iniziati prima della data effettiva della presente legge devono essere completati in conformità con la legge n. 455/1991 Coll., Come in vigore prima della data effettiva della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 229/2016 Coll. Art. VI
primaUn imprenditore che è la data di efficacia della presente legge ha il diritto di svolgere attività di ricerca, sviluppo, produzione, degrado, distruzione, delaboration, lo stoccaggio, l’acquisto, la vendita e lo stoccaggio di munizioni possano in quelle attività continuerà per un periodo di sei mesi dalla data di efficacia della presente legge. Se si intende operare queste attività continuano anche dopo la data di scadenza indicata nella prima frase, egli è tenuto a richiedere una licenza o di cambiare una decisione sulla concessione di una licenza e di presentare i documenti richiesti dalla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore del presente della legge, se non è disponibile per l’ufficio delle licenze commerciali da precedenti procedure. Se la domanda è presentata entro 6 mesi dalla data effettiva della presente legge, può continuare a operare nel commercio fino al giorno in cui diventa effettiva la decisione di concedere la concessione o di modificare la decisione di concessione della concessione o di respingere una domanda di aggiudicazione. Se non riesce a farlo entro il termine stabilito, la licenza commerciale per esercitare la suddetta attività scade alla scadenza dell’ultimo giorno di questo periodo.

Seconda procedimenti avviati ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge deve essere completata ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

3. L’accettazione della domanda di concessione o della decisione di concessione della concessione di cui al punto 1 non è soggetta alla tassa amministrativa.

La disposizione transitoria è stata introdotta dalla legge n. 65/2017 Coll. § 48
Controllo del rispetto del divieto di vendita di alcolici e prodotti del tabacco ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato con efficacia prima della data di efficacia della presente legge, avviata prima della data di efficacia della presente legge deve essere completata ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, effettivo prima della data effettiva della presente legge.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 289/2017 Coll. Art. II
primaUn imprenditore che è la data di efficacia della presente legge ha il diritto di operare mestieri “trattamento di dati di catalogo in accordo con la legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge,” la data di efficacia della presente legge ha il diritto di libero scambio “Produzione, commercio e servizi non elencati negli allegati da 1 a 3 della legge sulle licenze commerciali” per esteso. Ufficio licenze commerciali effettuato entro 5 giorni dalla data di efficacia della presente legge, la registrazione dei cambiamenti commerciali nel Registro del Commercio, che al commercio “Produzione, commercio e servizi non specificati negli allegati da 1 a 3 del Trade Act’, il campo di attività” 60 ° Consulenza e servizi di consulenza, perizie “e dare agli imprenditori un estratto ai sensi del § 47 par. 1 della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

2. Il rilascio dell’estratto di cui al punto 1 è esente dalla tassa amministrativa.

Disposizioni transitorie introdotte dalla legge n. 111/2018 Coll. Art. IV
Prima licenza commerciale per un business “agenzia di viaggi” licenza e il libero commercio “Produzione, commercio e servizi non specificati negli allegati da 1 a 3 del Trade Act” ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge , saranno conservati dalla data di entrata in vigore della presente legge, salvo diversa indicazione.

In secondo luogo imprenditore che è stato autorizzato a operare un commercio “agenzia di viaggi” in licenza ai sensi della legge n. 455/1991 Coll., Come modificato efficace prima della data di efficacia della presente legge, allo scadere di un mese dalla data di inizio della presente legge autorizzato ad operare un commercio con licenza “agenzia di viaggio – l’organizzazione di visite guidate – correlate di mediazione di viaggio” solo nel l’ambito di attività “delle agenzie di viaggio -. organizzare escursioni” Il cambio della materia di affari deve essere inserito dal Trade Licensing Office nel Registro delle Imprese entro e non oltre 2 mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Terzo imprenditore che è stato autorizzato ad operare un commercio “agenzia di viaggi” licenza o libero commercio “Produzione, commercio e servizi non specificati negli allegati da 1 a 3 del Trade Act” e che entro 1 mese dalla data di entrata in vigore della presente legge si applica per una licenza “Operation agenzia viaggi – tour organizzazione – la mediazione di viaggio relative “o la modifica di concessioni in ambito di attività” agenzia di viaggi d’affari – brokering viaggio correlata “ha il diritto di mediazione servizi di viaggio relativi sotto la sua un’autorizzazione esistente fino alla decisione entra in vigore il di tale richiesta o fino alla data di notifica della decisione di sospensione del procedimento. Le operazioni effettuate ai sensi del presente punto sono esenti da spese amministrative.

4 ° Domanda di licenza per “agenzia di viaggi”, che non era prima della data di efficacia della presente legge, una decisione definitiva è stata discussa dalla legge n. 455/1991 Coll., Come modificato, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge.

Havel vr

Dubček vr

Čalfa vr

Allegato n. 1 della legge n. 455/1991 Coll.

RISORSE ALLEVIE
(Per la sezione 20)

Parte A

Macellai e fumatori

industria lattiero-casearia

macinazione di farina

Panetteria, pasticceria

Preparazione e malting

Lavorazione di pellicce e pellicce

Applicazione, produzione e riparazione di calzature ortopediche

Macinazione e incisione del vetro

Lavorazione di mescole di gomma

Lavorazione della pietra

Casting, modelling

Fabbri, cavalli

Obráběčství

Fabbro, utensili

Zincatura, smaltatura

Fabbricazione, installazione, riparazione di macchine e attrezzature elettriche, apparecchiature elettroniche e di telecomunicazione

orologeria

Gioielli e gioielli

Falegnameria, pavimenti

Fabbricazione e riparazione di strumenti musicali

Riparazione di altri mezzi di trasporto e macchine da lavoro

muratura

Installazione, riparazione, ispezione e collaudo di apparecchiature elettriche

Installazione, riparazione e ricostruzione di apparecchiature di refrigerazione e pompe di calore

Impianto idraulico, riscaldamento

Installazione, riparazione, ispezione e collaudo di apparecchiature a gas e riempimento di contenitori di gas

Installazione, riparazione, ispezione e collaudo di attrezzature a pressione e contenitori per gas

Installazione, riparazione, ispezione e collaudo delle attrezzature di sollevamento

isolamento

Dipingere, verniciare, dipingere

Roofing, carpenteria

Rinforzo e riparazione della carrozzeria

fornello

Riparazione di veicoli stradali

Parrucchiere, parrucchiere

Parte B

Tintura e trattamento chimico dei tessuti

Pulizia e lavaggio di tessuti e abbigliamento

Kominictví

Parte C

Hostinská činnost

Servizi cosmetici

Pedicure, manicure

Allegato n. 2 della legge n. 455/1991 Coll.

LIFE VINCOLANTE
(Sulle sezioni 23 e 24)

Oggetto dell’attività Competenza professionale richiesta osservazione
1 2 3
Lavoro geologico *) certificato di idoneità professionale rilasciato dal Ministero dell’Ambiente **) *) Ad eccezione delle opere geologiche, che sono attività minerarie o attività minerarie in accordo con il § 2 e § 3 della legge n. 61/1988 Coll., Sulle miniere, esplosivi e lo Stato Mining Amministrazione, come modificato dalla legge n. 128/1999 Coll . e legge n. 206/2002 Coll. **) § 3 cpv. 3 della legge n. 62/1988 Coll., Sui lavori geologici, come modificato dalla legge n. 3/2005 Coll.
Lavorazione del tabacco e produzione di prodotti del tabacco a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulle sostanze chimiche alimentari o l’agricoltura e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio incentrato sulle sostanze chimiche alimentari o l’agricoltura e l’esperienza professionale di 3 anni, o
c) l’istruzione secondaria GCSE nel campo di studio incentrato sulle sostanze chimiche alimentari o l’agricoltura e 3 anni di esperienza nel settore, oppure
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione e dello sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è in funzione, e quattro anni di esperienza nel settore Legge n. 353/2003 Coll., Sulle accise, e successive modifiche
Fabbricazione di sostanze chimiche pericolose e miscele chimiche pericolose e vendita di sostanze chimiche e miscele chimiche classificate come molto tossiche *) e tossiche *) a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla chimica, mineraria, metallurgica, ingegneria, costruzione, elettrico, antincendio, cibo, medicine, medicina veterinaria, farmacia, scienze, agricoltura o silvicoltura e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio incentrato sulla chimica, mineraria, metallurgica, l’ingegneria, la costruzione, la protezione antincendio, elettrici, sanità, farmacia, veterinaria, l’agricoltura e la silvicoltura e l’esperienza professionale di 3 anni oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio incentrato sulla chimica, mineraria, metallurgica, l’ingegneria, la costruzione, la protezione antincendio, elettrici, sanità, farmacia, veterinaria, l’agricoltura e la silvicoltura e l’esperienza professionale di 3 anni, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di pratica sul campo, o
e) documenti di cui all’articolo 7 (5) a), b), c), d) oe) del Trade Act, o
f) qualificazione professionale per la gestione di un chimico far funzionare il dispositivo in base alla legislazione speciale **) e 4 anni di esperienza nel settore;

per la vendita di sostanze chimiche e miscele chimiche classificate come molto tossiche e tossiche, la competenza professionale può anche essere dimostrata:
a) la prova di almeno cinque anni di esperienza continua nel campo come un imprenditore o manager, o
b) prove di almeno due anni di esperienza professionale continuativa come imprenditore o manager, e la prova di completamento degli studi nel campo, o
c) la prova di almeno tre anni di continua esperienza professionale come imprenditore o manager, e la prova di riqualificazione o di altro titolo rilasciato dalla competente autorità statale, o
d) la prova di almeno tre anni di esperienza continua nel campo della condizione lavorativa, e le prove di completamento degli studi nel campo, o
e) la prova di quattro anni di ininterrotta esperienza professionale in qualità di dipendente, e la prova di riqualificazione o di altro titolo rilasciato dall’autorità competente dello stato *) Articolo 5, paragrafo 1 f) eg), della legge n 350/2011 Coll, sulle sostanze e miscele chimiche e modifica taluni atti (Act Chemical)..; per la fabbricazione di prodotti chimici e miscele chimiche licenza commerciale non è richiesto per questa attività, se si produce sostanze chimiche e miscele chimiche è anche oggetto di altri mestieri elencati nel presente allegato o nell’allegato n. 3 della legge n. 455/1991 Coll., come modificato dalla legge n 130/2008 Coll., Legge n. 145/2010 Coll. e legge n. 155/2010 Coll.
**) Legge n. 179/2006 Coll., Sulla verifica e il riconoscimento della formazione continua e che modifica alcune leggi (Legge sul riconoscimento della formazione continua), e successive modifiche
Produzione e riparazioni di serie
– protesi,
– braccialetti di torso,
– ortesi d’arto,
– bende morbide a) competenza professionale per la professione di ortodosso – protettore secondo uno speciale regolamento legale *) , o
b) competenza professionale per la pratica di protesi ortodontiche secondo uno speciale regolamento legale *)e l’esperienza professionale di tre anni, o
c) un certificato
di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore
(d) documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5, lettere a) e d) a), b), c), d) oe) del Trade Act *) Legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi (legge sulle professioni paramediche), e successive modifiche
Ottica dell’occhio a) la possibilità di eseguire professione medica di optometrista sotto una legge speciale *), o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione, ottico o il tecnico occhio certificata, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione, tecnico ottico o un occhio, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di pratica nel campo *) Legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi (legge sulle professioni paramediche), come modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
Attività nella gestione dei rifiuti pericolosi a) diploma di laurea e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale in campo tecnico o scientifico di formazione e di esperienza professionale di tre anni, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un settore tecnico o scientifico di educazione e 3 anni di esperienza nel settore o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business. e 4 anni di esperienza nel settore § 4 let. a) della legge n. 185/2001 Coll., sui rifiuti e sugli emendamenti ad alcuni altri atti
Attività del progetto in costruzione a) l’autorizzazione o la registrazione nella lista delle persone registrate ai sensi della legge n. 360/1992 Coll., sulla professione di architetti autorizzati e la professione di ingegneri e tecnici attivi nella costruzione autorizzate, e successive modificazioni, o
b) l’istruzione superiore in un programma di master e studio concentrandosi su ingegneria civile o architettura e 3 anni di esperienza nella progettazione di edifici, o
c) l’istruzione universitaria in programma di studio bachelor e campo concentrandosi su ingegneria civile o architettura e 5 anni di esperienza nella progettazione di edifici, o
d) istruzione superiore professionale nel campo della formazione messa a fuoco per la costruzione e 5 anni di esperienza nella progettazione di edifici, o
e) istruzione secondaria con esame maturità nel campo dell’educazione focalizzata sull’edilizia e 5 anni di esperienza nella progettazione di edifici § 158 e 159 della legge n. 183/2006 Coll., Sulla pianificazione territoriale e regolamenti edilizi (legge sull’edilizia)
Realizzazione di edifici, loro alterazioni e traslochi a) l’autorizzazione o la registrazione nella lista delle persone registrate ai sensi della legge n. 360/1992 Coll., come modificato, o
b) programma di studio più elevato di istruzione e maestro di campo concentrandosi su ingegneria civile o architettura e 3 anni di esperienza nella costruzione, o
c) l’istruzione superiore nel programma di studio bachelor e campo concentrandosi su ingegneria civile o architettura e 5 anni di esperienza nella costruzione, o
d) istruzione superiore professionale nel campo della formazione concentrandosi sulla costruzione e 5 anni di esperienza nella costruzione, o
e) l’istruzione secondaria con un esame maturità nel campo dell’educazione incentrato sul settore edile e 5 anni di esperienza nella costruzione di edifici, o
f) documenti ai sensi dell’articolo 7 (5) a), b), c), d) oe) della legge sulle licenze commerciali Sezione 160 della legge n. 183/2006 Coll.
Acquisto, vendita, distruzione e smaltimento di articoli pirotecnici delle categorie P2, T2 e F4 e fuochi d’artificio per l’acquisto, la vendita, la distruzione e l’eliminazione di articoli pirotecnici di categoria P2, certificato di idoneità professionale ai sensi dell’articolo 36, paragrafo 1 a) della legge n. 206/2015 Coll .; per l’acquisto, la vendita, la distruzione e l’eliminazione di articoli pirotecnici delle categorie T2 e F4 e l’esecuzione di certificati pirotecnici di idoneità professionale ai sensi dell’articolo 36, paragrafo 1 b) o un documento ai sensi della Sezione 66 (8) della legge n. 206/2015 Coll. Legge n. 206/2015 Coll.
Acquisto e vendita di monumenti culturali *) o oggetti di valore culturale **) a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su fine art, il restauro o la storia dell’arte, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi su arte, il restauro, la conservazione o opere di bene e di arte applicata e 1 anno di esperienza nel settore, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio concentrandosi su arte, restauro, conservazione, fine e l’arte o il commercio di oggetti d’antiquariato e 1 anno di esperienza applicata nel campo, o
d) istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore pertinente di studi concentrandosi su arte , il restauro, la conservazione o opere di bene e applicate esperienza professionale d’arte e di tre anni, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di pratica nel campo *) la legge. 20/1987 Coll., Sul monumento di stato, come modificato **) Legge n. 71/1994 Coll., In vendita ed esportazione di beni culturali, e successive modifiche
Commercio di animali destinati all’allevamento di animali da compagnia a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 2 anni di esperienza nel settore, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 2 anni di esperienza nel settore, oppure
d) istruzione secondaria con un certificato professionale in un campo di studio incentrato sul bestiame e zootecnia, e tre anni di esperienza professionale, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di esperienza nel settore, o
f) documenti ai sensi dell’articolo 7 (5) j), k), l) o m) della legge sulle licenze commerciali
Attività di ragionieri, contabilità, gestione delle scritture fiscali a) diploma di laurea ed esperienza professionale di tre anni, o
b) l’istruzione superiore professionale e 5 anni di esperienza professionale, o
c) secondaria solleverà l’esame di maturità e 5 anni di esperienza professionale, o
d) un certificato di riqualificazione o di altro titolo di professionista qualifiche per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui viene gestito il business del settore, e 5 anni di esperienza nel settore
Attuazione di aste volontarie di beni mobili ai sensi della legge sulle aste pubbliche a) l’istruzione superiore, oppure
b) l’istruzione superiore professionale e 2 anni di esperienza nel mondo degli affari, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE e 3 anni di esperienza nel mondo degli affari, oppure
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per i lavori in questione attività, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, e quattro anni di esperienza nel settore, o
e) i documenti ai sensi del § 7 cpv. 5 písm. j), k), l) o m) della legge sulle licenze commerciali Legge n. 26/2000 Coll., Sulle aste pubbliche, come modificato
Valutazione di immobili per *)
– beni mobili,
– beni immobili,
– attività immateriali,
– attività finanziarie,
– attività valutazione dei beni mobili ed immobili:
a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla valutazione della proprietà, o
b) l’istruzione superiore e l’apprendimento permanente sotto una legge speciale **) di almeno 4 semestri incentrati sulla valutazione della categoria di attività, oppure
c) almeno l’istruzione secondaria con GCSE in un campo in cui deve essere effettuata la valutazione, e l’apprendimento permanente in conformità con la legislazione speciale **) nel range di 2 semestri concentrandosi sulla valutazione delle attività, oppure
d) almeno l’istruzione secondaria con esami di maturità , in cui deve essere effettuata la valutazione, e un corso di perfezionamento post-laurea di almeno due anni scolastici incentrato sulla valutazione delle attività, o
e) almeno l’istruzione secondaria con esami di maturità, che dovrebbe essere la valutazione effettuata, e 2 anni di esperienza nella valutazione della proprietà, o
f) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, e 5 anni di esperienza nella valutazione della proprietà;

la valutazione delle attività immateriali, attività finanziarie e la creazione di imprese:
a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla valutazione della proprietà, o
b) l’istruzione superiore e l’apprendimento permanente sotto una legge speciale **) di almeno 4 semestri concentrandosi sulla valutazione delle attività che di categoria, oppure
c) istruzione superiore e di apprendimento permanente in una legge speciale **) di almeno 2 semestri concentrandosi su valutazione della proprietà della categoria data e 2 anni di esperienza nel settore *) Annunciatore definire l’ambito di attività ai sensi del § 45 par. 4 della prima frase della legge n. 455/1991 Coll., Come modificata dalla legge n. 130/2008 Coll., In conformità con prove presentate delle qualifiche professionali **) § 60 della legge n. 111/1998 Coll., Sugli istituti di istruzione superiore e sugli emendamenti ad altre leggi (legge sull’istruzione superiore), modificata dalla legge n. 147/2001 Coll.
Surveying Surveying *) a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sul rilevamento e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione concentrandosi sul rilevamento e 3 anni di esperienza nel settore, o
c) l’istruzione secondaria con l’esame di maturità nel campo dell’istruzione mira ad esaminare e 3 anni di esperienza nel settore, oppure
d) l’autorizzazione rilasciata dal Ufficio ceco per topografia, cartografia e catasto **), oppure
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o un impianto accreditato dal Ministero dell’Istruzione, della Gioventù e dello Sport, o dal Ministero all’interno della cui giurisdizione la filiale in cui opera il commercio e 4 anni di esperienza nel settore *) Act. 200/1994 Coll., In Rilievo e che modifica ed integra alcuni atti connessi alla sua introduzione, e successive modifiche **) § 14 della legge n. 200/1994 Coll., Come modificata dalla legge n. 186/2001 Coll.
Revisioni, ispezioni e prove su attrezzature tecniche specifiche in servizio un certificato rilasciato dall’autorità amministrativa ferroviaria § 47 e 48 della legge n. 266/1994 Coll., Sulle tracce, modificata dalla legge n. 23/2000 Coll. e legge n. 191/2006 Coll.
Restauro di opere d’arte che non sono monumenti culturali o parti di esse ma sono conservati in collezioni di musei e gallerie *) o oggetti di valore culturale **) a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sul restauro o arte, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo della formazione incentrata sul restauro o arte, o
c) l’istruzione secondaria con l’esame di maturità nel restauro rilevanti, fine e applicata campo dell’arte dell’educazione e 3 anni di esperienza nel restauro, oppure
d) istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore in questione dell’arte applicata o l’istruzione fine e 5 anni di esperienza nel restauro, oppure
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 6 anni di pratica nel campo *) 1 legge n. 122/2000 Coll., Sulla tutela delle collezioni del museo di natura e che modifica talune altre leggi, e successive modifiche **) legge n. 71/1994 Coll., Sulla vendita ed esportazione di oggetti di valore culturale, come modificato normativa
disinfezione speciale protettivo, controllo degli insetti – senza utilizzare prodotti chimici tossici o altamente tossici e miscele chimiche, con l’eccezione di disinfezione protettivo speciale, controllo degli insetti e roditori nelle industrie alimentari e agricole, – nel cibo o operazioni agricole, – prodotti chimici o chimico tossici o altamente tossici miscele, ad eccezione della speciale protezione protettiva e derattizzazione negli alimenti o nelle operazioni agricole Speciale protezione disinfezione, insetti e roditori di controllo senza l’utilizzo di sostanze chimiche pericolose o miscele chimiche classificati come tossici o molto tossici *) esclusi speciale disinfezione, insetti e roditori di controllo di protezione nei prodotti alimentari e operazioni agricole:
. A) competenza professionale ai sensi del § 58 comma 1 della legge n. 258/2000 Coll., sulla protezione della salute pubblica e sugli emendamenti ad alcuni atti connessi, come modificato dalla legge n. 392/2005 Coll. e
(b) qualifiche professionali per le attività di un lavoratore correttivo senza fumiganti ai sensi di una specifica regolamentazione legale **), o
c) documenti ai sensi della Sezione 7 (5) j), k), l) o m) della Legge sulle licenze commerciali;

per disinfezione protettiva speciale, disinfezione e derattizzazione nei prodotti alimentari o in agricoltura:
a) competenza professionale ai sensi dell’articolo 58 (2) della legge n. 258/2000 Coll., modificata dalla legge n. 392/2005 Coll. e la legge n. 267/2015 Coll., oppure
b) qualifica professionale per il funzionamento senza un fumigante lavoratore servizi igienico-sanitari sotto una legge speciale **), oppure
c) i documenti ai sensi del § 7 cpv. 5 punto. j), k), l) o m) della Legge sulle licenze commerciali;

Speciale disinfezione protettivo, insetti e controllo roditore pericolosi prodotti chimici o miscele chimiche classificati come tossici o molto tossico *), ad eccezione della particolare insetti e roditori controllo di protezione negli alimenti o operazioni agricole:
. A) la competenza tecnica sotto § 58. 3 legge n 258 / 2000 Coll., Modificato dalla legge n. 392/2005 Coll. e legge n. 267/2015 Coll., o
(b) qualifiche professionali per le attività di un operatore di bonifica di fumiganti ai sensi di una specifica regolamentazione legale **), o
c) documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 j), k), l) o m) della legge sulle licenze commerciali *) Sezione 44a (3) e (4) della legge n. 258/2000 Coll., Come modificata dalla legge n. 267/2015 Coll.
**) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Attività di montagna guidate a) l’istruzione secondaria con GCSE e alla qualificazione professionale per le attività di assistenza montagna sotto la legislazione speciale *), oppure
b) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport e del Ministero; nell’ambito del quale opera la filiale in cui opera il commercio e quattro anni di esperienza nel settore *) Legge n. 179/2006 Coll., Sulla certificazione e il riconoscimento dei risultati dell’istruzione superiore e sugli emendamenti a determinati atti (Legge sul riconoscimento dei risultati dell’istruzione superiore)
Servizio di salvataggio in acqua a) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, o
(b) qualifiche professionali per le attività del soccorritore in acque libere o per le attività del comandante di un nuotatore nell’ambito di un regolamento giuridico speciale *) *) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Attività tecniche e organizzative nel campo della protezione antincendio a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla protezione antincendio, oppure
b) l’istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione concentrandosi sulla protezione antincendio, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione concentrandosi sulla protezione antincendio, oppure
d) certificato idoneità rilasciato dal Ministero degli interni, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in l’attività è gestita e 2 anni di esperienza professionale § 11 della legge n. 133/1985 Coll., Sulla protezione antincendio, modificata dalla legge n. 237/2000 Coll.
Fornire servizi sanitari e di sicurezza sul lavoro a) l’istruzione superiore nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro e un anno di esperienza nel campo della sicurezza sul lavoro e della salute sul lavoro, o
b) l’istruzione superiore professionale e 2 anni di esperienza nel campo della sicurezza sul lavoro e della salute sul lavoro, o
c) secondaria maturità e 3 anni di esperienza nel campo della sicurezza sul lavoro e della salute sul lavoro, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, e 3 anni di esperienza nel campo della sicurezza e salute sul lavoro sul luogo di lavoro, o
e) prova dell’esito positivo dell’esame di competenza professionale ai sensi di una normativa speciale *) *) § 10, par. c) e § 10 par. c), della legge n. 309/2006 Coll., stipulando ulteriori requisiti in materia di sicurezza e salute sul lavoro nei rapporti di lavoro, e in materia di sicurezza e della salute sul lavoro o servizi al di fuori dei rapporti di lavoro (Legge sulla protezione di altre condizioni per la sicurezza e la salute lavoro), come modificato, e § 8 par. 1 e 2 del decreto governativo n. 592/2006 Coll., sulle condizioni di accreditamento e la sperimentazione di competenza professionale
Fornitura di educazione fisica e servizi sportivi nella zona *) a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla cultura fisica, educazione fisica e lo sport, e
b) l’istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione concentrandosi sulla cultura fisica, educazione fisica e lo sport, oppure
c) un certificato di riqualificazione o di altro titolo di qualificazione professionale attività pertinenti di lavoro, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui viene gestito il business del settore, o
d) qualificazione professionale per le corrispondenti attività di fitness **) *) Annunciatore definire l’ambito di attività ai sensi del § 45 par. 4 della prima frase della legge n. 455/1991 Coll., Come modificata dalla legge No.130 / 2008 Sb., In conformità con prove presentate di competenza
**) Legge n. 179 / 2006 Coll., Come modificato
Esecuzione di una scuola guida certificato professionale rilasciato dall’autorità regionale competente *) e 1 anno di esperienza professionale *) § 21 par. 1 della legge n. 247/2000 Coll., Sulla acquisizione e il perfezionamento delle competenze professionali alla guida dei veicoli a motore e che modifica alcune leggi, come modificato dalla legge n. 478/2001 Coll.
Organizzazione di corsi per acquisire conoscenze per eseguire speciali disinfezioni protettive, disinfezione e derattizzazione professionale di competenza ai sensi del § 58 par. 1 della legge n. 258/2000 Coll., sulla protezione della salute pubblica e che modifica alcuni atti connessi, come modificata dalla legge n. 392/2005 Coll. e legge n. 267/2015 Coll.
Prendersi cura di un bambino fino a tre anni in una modalità giorno a) la competenza professionale per esercitare la professione di infermiere generale o un assistente medico o di un infermiere o ostetrica o paramedico ai sensi della legislazione speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di assistente sociale o dei servizi sociali sotto una legge speciale **), o
c) qualifica professionale di praticare maestre d’asilo ai sensi della legislazione speciale ***), oppure
d) qualifica professionale di lavorare tata per i bambini di obbligo scolastico ai sensi della legislazione speciale ****); *) Legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi correlate (legge sulle professioni paramediche), e successive modifiche
**) legge n. 108/2006 Coll., sui servizi sociali, così come modificato
***) legge n. 563/2004 Coll., sul personale docente e che modifica alcune leggi, modificata
****), legge n. 179/2006 Coll., Così modificato
Consulenza psicologica e diagnostica istruzione superiore nel campo della psicologia e nel caso di studi di un anno 1 anno di lavoro nel campo e nel caso di uno studio multidisciplinare 3 anni di esperienza nel campo
Benessere degli animali a) università si baserà su un programma di studio e di campo concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 2 anni di esperienza nel settore, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria e 2 anni di esperienza nel settore, oppure
d) istruzione secondaria con un certificato professionale in un campo di studio incentrato sul bestiame e zootecnia, e tre anni di esperienza professionale, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di esperienza nel settore, o
f) documenti ai sensi dell’articolo 7 (5) j), k), l) o m) della legge sulle licenze commerciali
Attività in cui viene violata l’integrità della pelle umana a) la competenza professionale per esercitare la professione di medico o il dentista sotto una legge speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di infermiere generale, ostetrica, assistente paramedico o la salute ai sensi della legislazione speciale **), oppure
c) l’istruzione secondaria GCSE nel settore dei cosmetici e un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in la cui giurisdizione comprende il settore in cui opera il commercio, o
d) istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore dei cosmetici e un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o il ministero nella cui giurisdizione si trova la succursale in cui opera il commercio, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per un estetista e per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza settore in cui l’azienda è in funzione, e 4 anni di esperienza nel campo dei servizi cosmetici o attività in cui essa ha violato l’integrità della pelle umana, o
f) qualificazione professionale al lavoro estetista e una delle attività in cui essa ha violato l’integrità della pelle umana ( esperto di trucco permanente, tatuatore o piercer) ai sensi della legislazione speciale ***) e 1 anno di esperienza nel settore dei servizi o attività cosmetiche in cui ha violato l’integrità della pelle umana *) Legge n. 95/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento delle qualifiche professionali e la qualificazione specialistica per svolgere la professione medica di medico, odontoiatra e farmacista, come modificato dalla legge n. 125/2005 Coll.
**) Legge n. 96/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Massaggi, ricondizionamento e servizi di rigenerazione a) la competenza professionale per esercitare la professione di medico e competenze specialistiche nel campo della riabilitazione e medicina fisica o la medicina dello sport sotto una legge speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di fisioterapista o massaggiatore o massaggiatore cieco e debole lungimirante sotto una legge speciale ** ), oppure
c) l’istruzione superiore in un programma di studio e campo di riabilitazione o messa a fuoco fisico, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, o
e) qualificazione professionale per massaggio classico o massaggio sportivo secondo un apposito regolamento giuridico ***); *) Legge n. 95/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll. **) Legge n. 96/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.

***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Funzionamento di solarium a) la competenza professionale per esercitare la professione di medico o il dentista da un regolamento speciale *) ed un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o il ministero nella cui giurisdizione si trova la succursale in cui opera il commercio, o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di infermieri, ostetriche, terapista occupazionale, assistente di radiologia, assistente tutela della salute pubblica, paramedico, ingegneria biomedica, assistente biotecnica, tecnico di radiologia, fisioterapista, fisica radiologica, ingegnere biomedico, uno specialista in tutela della salute pubblica, o assistente medico sotto una legge speciale **) e un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è gestito, o
c) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla cultura fisica, l’educazione fisica e lo sport e il certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è in funzione, o
d) un certificato di riqualificazione per il personale non medico o altre prove di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il settore del commercio e 1 anno di esperienza nel settore, o
e) qualificazione professionale per la gestione di solarium che opera sotto una legislazione speciale ***) e 1 anno di esperienza nel settore *) Legge n. 95/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
**) Legge n. 96/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Allegato n. 3 della legge n. 455/1991 Coll.

VITA CONCESSA
Oggetto dell’attività La
competenza professionale richiesta e altre competenze specifiche di cui
all’articolo 27, paragrafi 1 e 2 Condizioni da soddisfare a norma
dell’articolo 27, paragrafo 3 L’autorità dell’amministrazione statale,
che esprime il proprio parere sulla
richiesta di
concessione osservazione
1 2 3 4 5
Produzione e trasformazione degli spiriti fermentati, alcol consumo, liquori e altre bevande alcoliche (tranne le birre, vini di frutta, vini e altri idromele e frutta acquaviti ottenuti mediante distillazione) e la vendita di alcolici fermentati, bere alcolici e liquori produzione e montaggio di alcol fermentato, bere alcolici, liquori e altre bevande alcoliche (tranne le birre, vini di frutta, vini e altri idromele e frutta spiriti ottenuto dalla distillazione)
a) l’istruzione superiore in un programma di studio
e di campo concentrandosi sulla tecnologia alimentare, la chimica agricoltura, farmacia, medicina o medicina veterinaria, o
b) l’istruzione superiore professionale
nel campo di studio incentrato sulla tecnologia alimentare, chimica, agricoltura, farmacia o medicina veterinaria e l’esperienza professionale di tre anni, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione focalizzata
sulla tecnologia alimentare, chimica, agricoltura, o in un tecnico sul campo per la produzione farmaceutica e l’esperienza professionale di tre anni, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, e l’esperienza professionale di tre anni, o
e) i documenti ai sensi del § 7 cpv. 5 punto. a), b), c), d) oe) del Trade Act produzione e montaggio di alcol fermentato, bere alcolici, liquori e altre bevande alcoliche (tranne le birre, vini di frutta, vini e altri idromele e frutta spiriti ottenuti dalla distillazione) Ministero delle Politiche Agricole Legge n. 61/1997 Coll.,
Sugli alcolici e recante modifica e integrazione della legge n. 455/1991 Coll.,
Nel settore del commercio (Trade Act),
e successive modifiche, e la legge n. 587/1992 Coll.,
In materia di accise , come modificata
(legge sull’alcol),
reclusione di successivi regolamenti
Produzione e trattamento di spirito sintetico o solfito a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla chimica, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio incentrato sulla chimica e l’esperienza professionale di 3 anni oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio incentrato sulla chimica e 3 anni esperienza nel settore, oppure
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui il commercio e (
e) documenti ai sensi dell’Articolo 7 (5) (a) della Legge; a), b), c), d) oe) del Trade Act Ministero dell’Industria e del Commercio Legge n. 61/1997 Coll., Come modificata
Ricerca, sviluppo, produzione, distruzione, acquisto, vendita e stoccaggio di esplosivi e munizioni, lavorazione e smaltimento di esplosivi, degrado e delaborazione di munizioni e brillamento per la ricerca, lo sviluppo, la produzione e il trattamento di esplosivi e la ricerca, lo sviluppo e la produzione di munizioni:
l’istruzione superiore in un programma di studi e un campo di studio nel campo delle scienze tecniche o della tecnologia;

per distruzione e smaltimento di esplosivi:
autorizzazione pirotecnica *);

per l’acquisto, la vendita e l’immagazzinamento di esplosivi:
(a) autorizzazione pirotecnica o per fucili a pompa *), o
(b) licenza tecnica della testa di sabbiatura *);

per il degrado, la distruzione e la de-munizione di munizioni:
(a) almeno l’istruzione secondaria con un esame maturità nel campo dell’istruzione con un focus tecnico e l’autorizzazione di articoli pirotecnici *),
b)attestato di competenza professionale richiedente una licenza per eseguire la ricerca pirotecnico **) e tre anni di esperienza professionale, o
c) un certificato di idoneità professionale dei richiedenti superiore Licenza munizioni **) e 5 anni di esperienza nel settore;

per l’acquisto, la vendita e lo stoccaggio di munizioni:
a) almeno l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione con tecnica economica, militare o di polizia messa a fuoco,,
b) un certificato di idoneità professionale dei candidati per il rilascio della attuazione della ricerca pirotecnico **) e 3 anni di esperienza nel campo, o
c) un certificato di idoneità professionale dei richiedenti superiore licenza munizioni **) e 5 anni di esperienza nel settore;

per l’esecuzione di lavori di sabbiatura:
a)licenza per armi da fuoco *), o
(b) Approvazione tecnica del capo responsabile *) l’affidabilità dell’imprenditore o dell’ente statutario o dei membri dell’organo statutario ***);

la ricerca, lo sviluppo, la produzione, il degrado, la distruzione, la delaborazione, l’acquisto, la vendita e il deposito di munizioni possono essere effettuati solo nei locali menzionati nella licenza di munizioni ****) per ricerca, sviluppo, produzione, trasformazione, distruzione, smaltimento, acquisto, vendita e deposito di esplosivi Czech Mining Authority *****) *) § 35 e 36 della legge n. 61/1988 Coll., In attività minerarie, esplosivi e l’autorità mineraria dello Stato, così come modificato

**) § 70f della legge n. 119/2002 Coll., Sulle armi da fuoco e munizioni (Legge sulle armi), modificata dalla legge n. 229/2016 Coll.

***) § 1 par. 5 della legge n. 451/1991 Coll., Che stabilisce alcuni ulteriori prerequisiti per alcune posizioni in organi statali e organizzazioni della Repubblica Ceca e Slovacca federale, la Repubblica ceca e la Repubblica slovacca

****) § 70i della legge n. 119/2002 Coll., Modificata dalla legge n. 229/2016 Coll.

*****) Articolo 23 della legge n. 61/1988 Racc., Come modificato
Sviluppo, produzione, riparazione, modifica, trasporto, acquisto, vendita, noleggio, stoccaggio, distruzione e distruzione di armi e munizioni sviluppo, produzione, riparazione, modifica, la disattivazione e la distruzione di armi:
a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su scienze tecniche o la tecnologia e l’esperienza professionale di 3 anni, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi sulle scienze tecniche o la tecnologia e l’esperienza di 3 anni professionale, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio con un focus tecnico e 3 anni di esperienza nel settore, oppure
d)istruzione secondaria con un certificato professionale nel campo della armiere istruzione o attrezzista e 3 anni di esperienza nel settore, oppure e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è in funzione, e quattro anni di esperienza nel settore;

per l’acquisto, la vendita, il trasporto, l’assunzione e il mantenimento di armi e munizioni:
a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su economia, l’esercito, la polizia, scienze tecniche o la tecnologia e l’esperienza di 1 anno nel campo, oppure
b)istruzione superiore professionale nel campo della formazione concentrandosi su economia, l’esercito, la polizia, scienze tecniche o tecnologie e 2 anni di esperienza nel campo, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione con tecnici, economici, militari o di polizia messa a fuoco e 2 anni di esperienza in campo, o
d) istruzione secondaria con un certificato professionale nel campo dell’istruzione venditore specializzato in armi e munizioni, o nel campo relativo e 3 anni di esperienza nel commercio di armi e munizioni, o
e) l’istruzione secondaria con un certificato professionale nel campo della armiere istruzione o attrezzista e l’esperienza di 3 anni professionale o di un anno di esperienza nel commercio di armi e munizioni, oppure
f)un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di esperienza in campo;

per la fabbricazione, la riparazione, la modifica, il degrado e la distruzione di munizioni:
competenza professionale stipulato per lo sviluppo, la produzione, la riparazione, la modifica, la disattivazione e la distruzione delle armi, l’autorizzazione pirotecnico o del certificato e l’età di almeno 21 anni;

per lo sviluppo di munizioni: l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su scienze tecniche o tecnologie, nel campo della teoria e della tecnologia degli esplosivi e tre anni di esperienza nel settore l’affidabilità di imprenditore o un organo statutario o di membri del corpo di legge *) per l’acquisizione di esplosivi e oggetti esplosivi **) e la realizzazione di attività con loro, l’imprenditore o imprenditori rappresentativi soddisfano le qualifiche professionali stipulato per la ricerca, lo sviluppo, la distruzione, allo smaltimento, trasformazione, acquisto e vendita di esplosivi e, in misura ragionevole, la licenza commerciale per lo sviluppo, la produzione, la distruzione, il degrado delle munizioni Ufficio ceco per il test di armi e munizioni ***) *) § 1 comma 5 della legge n. 451/1991 Coll. **) Sezione 21 (1) e (2) della legge n. 61/1988 Coll. , modificato dalla legge n. 542/1991 Racc. ***) Degradazione delle munizioni Sezione 17, par. i), della legge n. 156/2000 Coll., sulla verifica delle armi da fuoco e munizioni, come modificata dalla legge n. 13/1998 Coll., e la legge n. 368/1992 Coll., sulle spese amministrative, e successive modificazioni, come modificato della legge n. 155/2010 Coll. e nella formulazione della legge n. 206/2015 Coll., sugli articoli pirotecnici e il loro trattamento e sulla modifica di alcune leggi (la legge sul pirotecnico)
Acquisto e vendita, noleggio, sviluppo, produzione, riparazione, modifica, stoccaggio, stoccaggio, trasporto, degrado e distruzione di materiale di sicurezza a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su scienze tecniche, l’economia, l’esercito o la polizia, e l’età di almeno 21 anni, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi sulle scienze tecniche, l’economia, il militare o della polizia, e di età di almeno 21 anni o
c) istruzione secondaria con maturitní zkouška o certificato di istruzione o formazione in campo tecnico, economico, militare o di polizia e almeno 21 anni di età, o
(d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, e 1 anno di esperienza in e almeno 21 anni l’integrità di tutti i dipendenti (articolo 6 (2) della legge n. 455/1991 Coll., reclusione della legge n. 130/2008 Coll.) approvazione del distretto (città, distretto) Direzione della polizia della Repubblica ceca § 3 cpv. 2 della legge n. 310/2006 Coll., In gestire alcune cose utilizzabili per scopi di difesa e sicurezza nella Repubblica Ceca e che modifica talune altre leggi (legge sulla manipolazione di materiale di sicurezza)
Produzione e lavorazione di carburanti e lubrificanti e distribuzione di carburanti produzione e lavorazione di carburanti e lubrificanti:
a) istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla chimica, e un anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio incentrato sulla chimica e l’esperienza professionale di 3 anni, o
c) istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio incentrato sulla chimica e 3 anni di esperienza nel settore, oppure
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e o il ministero all’interno della cui giurisdizione la filiale in cui opera il commercio e 4 anni di esperienza nel settore, o
e)qualifiche professionali per l’attività del farmacista per il funzionamento dell’attrezzatura in base a una speciale regolamentazione legale *) e 4 anni di esperienza nel settore, o
f) documenti ai sensi dell’articolo 7 (5) (a), (b), (c), (d) o (e) della Legge sulle licenze commerciali;
distribuzione di carburante:
a) un diploma di laurea e 1 anno di esperienza nel settore, o
b) l’istruzione superiore professionale e 2 anni di esperienza professionale, o
c) l’istruzione secondaria, con esperienze professionali GCSE e tre anni, o
d) istruzione secondaria e 4 anni di esperienza nel settore, o
e) qualifica professionale per l’attività del farmacista per l’utilizzo dell’attrezzatura secondo uno speciale regolamento legale *) e 4 anni di esperienza professionale per la distribuzione di carburante all’ufficio doganale Legge n. 311/2006 Coll., Sui carburanti e stazioni di rifornimento di riempimento e che modifica alcuni atti connessi (Legge di carburante), modificata
*) legge n. 179/2006 Coll., Come modificato
Produzione di energia termica e distribuzione di energia termica non soggetta a licenza *) da fonti di energia termica con una potenza installata di una fonte superiore a 50 kW a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su scienze tecniche e l’esperienza professionale di tre anni, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio con un focus tecnico e sei anni di esperienza nel settore, oppure
c) l’istruzione secondaria con esami di maturità istruzione con un focus tecnico e 6 anni di esperienza nel settore;

per sorgenti di calore fino a una capacità installata di 1 MW, tra cui un’energia termica impianto di distribuzione separato con potenza installata fino a 1 MW, compresa una sufficiente:
a) l’istruzione secondaria con un certificato di tirocinio in un campo di studio con un focus tecnica ed esperienza professionale di 3 anni oppure
b) un certificato di riqualificazione o di altro titolo di qualificazione professionale per la gestione di fonti di energia piccole emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui viene fatto funzionare il commercio del settore persona fisica o giuridica che si applica per una licenza e non è concesso in licenza per la produzione di energia termica e licenza di distribuzione * energia termica), deve dimostrare che ha la capacità tecnica per assicurare lo svolgimento di attività di licenza **), e che questa attività non è compromessa vita e attività di persone, proprietà o interessi in materia di protezione ambientale.
Una persona fisica o giuridica che richiede una concessione deve avere un’assicurazione di responsabilità civile. Ispezione energetica statale *) Legge n. 458/2000 Coll., 1 sulle condizioni di business e pubblica amministrazione nei settori dell’energia e che modifica alcune leggi (Energy Act), e successive modifiche **) § 9 Decreto n. 426/2005 Coll. dettagli delle licenze per le imprese nel settore energetico
Trasporto su strada – camion con veicoli o combinazioni di veicoli con una massa massima superiore a 3,5 tonnellate sono destinate per il trasporto di animali o cose – personale con veicoli destinati a trasportare più di nove persone compreso il conducente – Cargo Collaborazione veicoli o combinazioni imposta una massa massima superiore a 3,5 tonnellate sono destinate per il trasporto di animali o cose – personale con veicoli destinati a trasportare fino a nove persone compreso il conducente competenza professionale ai sensi dell’articolo 8a della legge n. 111/1994 Coll. per via trasporto merci veicoli o combinazioni di veicoli azionato con una massa massima superiore a 3,5 tonnellate sono destinati al trasporto di animali o oggetti e veicoli azionati personali destinati a trasportare più di nove persone compreso il conducente ufficio trasporti Legge n. 111/1994 Coll., Sul trasporto su strada, come modificato předpisůNařízení Parlamento europeo e del Consiglio (CE) n. 1071/2009 del 21 ottobre 2009 che stabilisce norme comuni sulle condizioni da esercitare la professione di trasporto stradale e che abroga la direttiva 96/26 / CE del Consiglio
Trasporto per vie navigabili interne § 33a della legge n. 114/1995 Coll., Sulla navigazione interna, modificata dalla legge n. 358/1999 Coll. Ministero dei trasporti la legge 114/1995 Coll., Sulla navigazione interna, come modificato
Test di dispositivi professionali per l’applicazione di prodotti a) almeno l’istruzione secondaria con GCSE nel campo concentrandosi sulla salute dei vegetali, prodotti fitosanitari, la floricoltura, orticoltura, luppolo, viticoltura, silvicoltura, agricoltura o silvicoltura o agricoltura generale e 3 anni di esperienza nel funzionamento e regolare apparecchiature applicazione dei prodotti, oppure
b ) almeno l’istruzione secondaria con maturitní zkouška e 4 anni di esperienza nell’uso e nella regolazione delle attrezzature per l’applicazione dei prodotti approvazione dello stabilimento Istituto centrale di controllo e prova agricola § 65 della legge n. 326/2004 Coll., Sulle cure fitosanitarie e sugli emendamenti ad alcuni atti connessi, come modificato dalla legge n. 199/2012 Coll.
Esecuzione di un sondaggio pirotecnico a) pirotecnica di autorizzazione *) emesso dalla autorità mineraria distrettuale o
b) di un certificato di idoneità professionale dei candidati per il rilascio dell’applicazione della rilevazione pirotecnico **) affidabilità dell’imprenditore o dell’ente statutario o dei membri dell’organo statutario ***) *) § 35 e 36 della legge n. 61/1988 Coll., Come modificato
**) § 70f della legge n. 119/2002 Coll., Come modificata dalla legge n. 229/2016 Coll.
***) Articolo 1, paragrafo 5, della legge n. 451/1991 Coll.
Esecuzione di aste pubbliche – volontarie
– involontarie per la realizzazione di aste pubbliche volontarie:
a) un diploma di laurea ed esperienza di 1 anno di aste o l’attività immobiliare, o
b) l’istruzione superiore professionale e 3 anni di esperienza di aste o l’attività immobiliare, o
c) istruzione secondaria, e 5 anni di esperienza di aste o attività immobiliari o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, e 9 anni di esperienza in aste o attività immobiliari, o
e)documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 j), k), l) o m) della Legge sulle licenze commerciali;

per involontari aste pubbliche:
a) un diploma universitario e tre anni di esperienza di aste o l’attività immobiliare, o
b) l’istruzione superiore professionale e quattro anni di esperienza di aste o l’attività immobiliare, o
c) istruzione secondaria e sei anni di esperienza di aste o attività immobiliari o
d)un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui viene fatto funzionare il commercio del settore e 10 anni di esperienza in aste o attività immobiliari o
e) documenti ai sensi dell’articolo 7 (5) j), k), 1) o m) della legge sulle licenze commerciali Ministero per lo sviluppo regionale § 6 della legge n. 26/2000 Coll., Sulle aste pubbliche, modificata dalla legge n. 315/2006 Coll.
operazione Agenzia di viaggi
– organizzazione di tour
– viaggio di intermediazione legati a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sul turismo, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo della formazione incentrata sul turismo, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione concentrandosi sul turismo, o
d) istruzione universitaria e (
e) istruzione professionale superiore e 3 anni di esperienza nel settore, o
(f) istruzione secondaria con maturitní zkouška e 6 anni di esperienza nel settore, o (
g)un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui il commercio e gestito, e 6 anni di esperienza sul campo, o
h) la prova della qualifica professionale per l’esercizio di un’agenzia di viaggio in base ad una regolamentazione legale speciale *) e 2 anni di esperienza nel campo
i) documenti secondo § 7 par. b), c), f), g), h) o i) della legge sulle licenze commerciali Ministero per lo sviluppo regionale **) *) Legge n. 179/2006 Coll., Sulla verifica e il riconoscimento della formazione continua e che modifica alcune leggi (Legge sul riconoscimento della formazione continua)
**) legge n. 159/1999 Coll., A determinate condizioni di business e alcune attività nel settore del turismo, come modificato
Sicurezza di proprietà e persone

Servizi investigativi privati a) l’istruzione superiore, oppure
b) superiore professionale istruzione, legale, la sicurezza, o orientamento simile, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo della sicurezza o di legge e 3 anni di esperienza nel settore, oppure
d) istruzione secondaria con GCSE, 3 anni di esperienza nel certificato di campo e la riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, o
di e )istruzione secondaria con maturitní zkouška, 3 anni di esperienza professionale e qualifica professionale per la guardia secondo uno speciale regolamento giuridico *);

a) diploma di laurea ed esperienza 1 anno nel campo, oppure
b) superiore professionale istruzione, legale, la sicurezza, o orientamento simile e 1 anno di esperienza nel settore, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo della sicurezza o di legge e 3 anni di esperienza nel settore, o
d)istruzione secondaria con GCSE, 3 anni di esperienza nel certificato di campo e la riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è gestito, o
e) l’istruzione secondaria con GCSE, 3 anni di esperienza nel settore delle qualifiche professionali e per il funzionamento di un tirocinante detective sotto una legge speciale *) affidabilità dell’imprenditore, un corpo legale o membri dell’organo legale **) e l’integrità di tutti quegli imprenditori impegnato nell’attività (§ 6 comma 2 della legge n 455/1991 Coll, modificata dalla legge n 155/2010 Coll)…..;

affidabilità dell’imprenditore, un corpo legale o membri dell’organo legale **) e l’integrità di tutti quegli imprenditori impegnato nell’attività (§ 6 par. 2 della legge n. 455/1991 Coll., modificata dalla legge n. 155/2010 Coll.) *) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata,
**) § 1 comma 5 della legge n. 451/1991 Coll.

*) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata, **) § 1 comma 5 della legge n. 451/1991 Coll.
Fornitura di servizi tecnici per la protezione di beni e persone a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi su ingegneria meccanica, ingegneria elettrica, delle telecomunicazioni o le tecnologie dell’informazione e 1 anno di esperienza di nel campo, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi su ingegneria meccanica, ingegneria elettrica, telecomunicazioni o informatica, e 2 anni di esperienza nel campo, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio concentrandosi su ingegneria meccanica, ingegneria elettrica, delle telecomunicazioni o le tecnologie dell’informazione e due anni di esperienza nel settore, oppure
d) istruzione secondaria con un certificato di tirocinio in un campo di studi concentrandosi su ingegneria meccanica, ingegneria elettrica, delle telecomunicazioni o tecnologia informatica e 3 anni di esperienza nel settore, o
e) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, e 4 anni di esperienza in industria l’integrità di tutte le persone che svolgono l’attività in questione (articolo 6, paragrafo 2, della legge n. 455/1991 Coll., modificata dalla legge n. 155/2010 Coll.)
Scrivere record a) diploma di laurea e il 1 anno di esperienza in amministrazione, oppure
b) l’istruzione superiore professionale e 2 anni di esperienza in amministrazione, oppure
c) l’istruzione secondaria con GCSE e 3 anni di esperienza in amministrazione, oppure
d) un certificato di riqualificazione o di altro titolo di professionista qualifiche per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui viene gestito il business del settore, e 4 anni di esperienza in amministrazione l’approvazione dello stabilimento e l’integrità di tutti i dipendenti (Sezione 6 (2) della legge n. 455/1991 Coll., modificata dalla legge n. 155/2010 Coll.) Archivi regionali statali responsabili della localizzazione dello stabilimento Sezione 68, Par. 4 della legge n. 499/2004 Coll., Sui servizi di archiviazione e archiviazione e sulla modifica di alcuni atti
Funzionamento dei poligoni di tiro e insegnamento e addestramento nella sparatoria a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sul piano militare, di polizia, o di cultura fisica, l’educazione fisica e lo sport e 2 anni di esperienza di gestione di ripresa o di funzionamento poligoni di tiro, o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo concentrandosi sul piano militare, la polizia, o di cultura fisica , l’educazione fisica e lo sport e 2 anni di esperienza nella gestione di tiro o di tiro operativo intervalli, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE in un campo di studio incentrato sul militare o della polizia e 2 anni di esperienza nella gestione di scatto o di ripresa di funzionamento Condizioni, o
d) giudice di tiro certificato o allenatore e 3 anni di pratica in campi di tiro o di tiro affidabilità dell’imprenditore o dell’ente statutario o dei membri dell’organo statutario *) *) § 1 comma 5 della legge n. 451/1991 Coll.
Servizi funebri Sezione 6 (2) della legge n. 256/2001 Coll., Sulle esequie e emendamenti ad alcuni atti, come modificata stazioni igieniche regionali Sezione 6 (3) della legge n. 256/2001 Coll., Sulle esequie e emendamenti ad alcuni atti, come modificata
Imbalsamazione e conservazione Sezione 10 (2) della legge n. 256/2001 Coll., Sulle esequie e emendamenti a determinati atti, come modificata stazioni igieniche regionali Articolo 10, paragrafo 4, della legge n. 256/2001 Coll., Sulle onoranze funebri e emendamenti a determinati atti, come modificato
Operazione Crematorio Sezione 13 (2) della legge n. 256/2001 Coll., Sulle esequie e emendamenti a determinati atti, come modificata stazioni igieniche regionali Sezione 13 (3) della legge n. 256/2001 Coll., Sulle esequie e emendamenti a determinati atti, come modificata
Allegato n. 4 della legge n. 455/1991 Coll.

ŽIVNOST VOLNÁ
(Per quanto riguarda la sezione 25 (2))

Ambito di attività: produzione, commercio e servizi non elencati nell’appendice da 1 a 3 della legge sulle licenze commerciali

I campi di attività appartenenti al commercio sono gratuiti

1. Fornire servizi per l’agricoltura, l’orticoltura, l’acquacoltura, la silvicoltura e la caccia

2. Attività di un manager forestale professionista e preparazione di piani e curricula di gestione forestale

3. Servizi diagnostici, di prova e di consulenza in materia di protezione e trattamento di piante, prodotti vegetali, oggetti e suolo contro organismi nocivi, prodotti fitosanitari o biocidi

4. Gestione del materiale riproduttivo forestale

5. Allevamento e addestramento (eccetto il bestiame)

6. Trattamento di minerali, estrazione di torba e fango

7. Fabbricazione di alimenti e prodotti a base di amido

8. Bruciore crescente

9. Fabbricazione di mangimi, mangimi composti, additivi e premiscele

10. Fabbricazione di prodotti tessili, prodotti tessili, abbigliamento e accessori di abbigliamento

11. Fabbricazione e riparazione di calzature, articoli di selleria e articoli di selleria

12. Lavorazione del legno, fabbricazione di prodotti in legno, sughero, vimini e paglia

13. Fabbricazione di pasta per carta, carta e cartone e prodotti in questi materiali

14. Lavori di editoria, stampa, legatoria e copiatura

15. Produzione, riproduzione, distribuzione, vendita, noleggio di registrazioni audio e video e produzione di supporti e registrazioni vuoti

16. Produzione di coke, catrame grezzo e altri combustibili solidi

17. Fabbricazione di prodotti chimici e miscele o articoli chimici e prodotti cosmetici

18. Produzione di fertilizzanti

19. Fabbricazione di prodotti in plastica e gomma

20. Produzione e lavorazione del vetro

21. Fabbricazione di materiali da costruzione, porcellana, ceramica e prodotti in gesso

22. Fabbricazione di abrasivi e altri prodotti minerali non metallici

23. Levigatura di pietre tecniche e gioielli

24. Fabbricazione e lavorazione metallurgica di ferro, metalli preziosi e non ferrosi e loro leghe

25. Fabbricazione di strutture metalliche e prodotti in metallo fabbricati

26. Artistico e artigianale dei metalli

27. Affioramento e saldatura di metalli e altri materiali

28. Fabbricazione di apparecchi e apparecchiature di misurazione, prova, navigazione, ottica e fotografica

29. Fabbricazione di componenti elettronici, apparecchiature elettriche e fabbricazione e riparazione di macchine elettriche, apparecchi e dispositivi elettronici funzionanti a bassa tensione

30. Fabbricazione di elettrodomestici non elettrici

31. Fabbricazione di macchinari e attrezzature

32. Fabbricazione di autoveicoli e rimorchi e corpi

33. Costruzione e produzione navale

34. Fabbricazione, sviluppo, progettazione, collaudo, installazione, manutenzione, riparazione, modifica e modifiche di progettazione di aeromobili, motori aeronautici, eliche, parti e pertinenze e apparecchiature di terra per aeromobili

35. Produzione di tram e filobus ferroviari su tram, filobus, funi e binari ferroviari

36. Fabbricazione di biciclette, sedie a rotelle e altri veicoli non motorizzati

37. Fabbricazione e riparazione di prodotti per arredamento

38. Fabbricazione, riparazione e manutenzione di articoli sportivi, giochi, giocattoli e passeggini

39. Fabbricazione di dispositivi medici

40. Fabbricazione e riparazione di sorgenti di radiazioni ionizzanti

41. Fabbricazione di articoli per la scuola e l’ufficio, esclusi articoli di carta, fabbricazione di bigiotteria, articoli di bigiotteria e articoli di abbigliamento, ombrelli, souvenir

42. Fabbricazione di altri prodotti dell’industria manifatturiera

43. Funzionamento di approvvigionamento idrico e fognatura e trattamento e distribuzione dell’acqua

44. Gestione dei rifiuti (tranne i rifiuti pericolosi)

45. Lavori preparatori e di finitura, attività di costruzione specializzate

46. Vetratura, inquadratura e montaggio

47. Mediazione di commercio e servizi

48. Commercio all’ingrosso e al dettaglio

49. Fermata e vendita al dettaglio di beni di seconda mano

50. Manutenzione dei veicoli a motore e dei loro accessori

51. Gasdotto e trasporto terrestre (esclusi i trasporti ferroviari e su strada)

52. Stoccaggio, imballaggio di merci, movimentazione di merci e attività di trasporto tecnico

53. Trasmissione e rappresentanza nelle procedure doganali

55. Servizi di alloggio

56. Fornitura di software, consulenza informatica, elaborazione dati, hosting e attività connesse e portali web

57. Le attività delle agenzie di informazione e di intelligence

58. Immobiliare, gestione e manutenzione della proprietà

59. Locazione e prestito di beni mobili

60. Attività di consulenza e consulenza, elaborazione di studi e pareri di esperti

61. Progettazione del consolidamento dei terreni

62. Preparazione e sviluppo di disegni tecnici, lavori grafici e kresličské

63. Progettazione di apparecchiature elettriche

64. Ricerca e sviluppo nel campo delle scienze naturali e tecniche o scienze sociali

65. Test, misurazione, analisi e controllo

66. Attività pubblicitarie, marketing, rappresentanza dei media

67. Design, design, arrangiamento e modellazione

68. Servizi fotografici

69. Attività di traduzione e interpretariato

70. Amministrazione amministrativa e servizi di natura organizzativa ed economica

71. Attività di agenzia di viaggi e guide turistiche

72. Istruzione e formazione extrascolastica, gestione del corso, formazione, compresa la docenza

73. Funzionamento di strutture culturali, culturali ed educative, organizzazione di produzioni culturali, intrattenimento, mostre, fiere, spettacoli, vendite ed eventi simili

74. Funzionamento di impianti sportivi e sportivi e organizzazione di attività sportive

75. Uso domestico, stiratura, riparazione e manutenzione di abbigliamento, biancheria per la casa ed effetti personali

76. Fornitura di servizi tecnici

77. Riparazione e manutenzione di elettrodomestici, beni culturali, meccanica fine, strumenti ottici e manometri

78. Fornire servizi di carattere personale e per l’igiene personale

79. Fornitura di servizi per la famiglia e la famiglia

80. Fabbricazione, commercio e servizi non classificati altrove

Allegato n. 5 della legge n. 455/1991 Coll.

Un elenco di mestieri la cui prestazione l’imprenditore è obbligato a garantire solo da persone fisiche che soddisfano la competenza professionale e la competenza professionale per svolgere queste attività
(Riguardo all’articolo 7, paragrafo 6)

commercio Competenza professionale richiesta osservazione
1 2 3
Ottica dell’occhio a) idoneità per la professione medica di optometrista sotto una legge speciale *), o
b) l’istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione, ottico o il tecnico occhio certificata, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo dell’istruzione, tecnico ottico o un occhio, o
d) un certificato di riqualificazione o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza nel settore in cui l’azienda è gestito, o
posta )qualifica professionale per il funzionamento dell’ottica per occhiali in base a una speciale legge legale **), o
f) prova dell’esecuzione di una pratica triennale in una posizione indipendente (sezione 420 del codice civile) o in una relazione sindacale *) Legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi (legge sulle professioni paramediche), come modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
**) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Commercio di animali destinati all’allevamento di animali da compagnia a) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla medicina veterinaria e igiene, l’allevamento o la zootecnia, oppure
b) l’istruzione superiore professionale nel campo di studio concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria, o
c) l’istruzione secondaria con esami di maturità concentrandosi su allevamento di bestiame, zootecnia e veterinaria, o
d) istruzione secondaria con un certificato di tirocinio in un campo di studio incentrato sull’allevamento del bestiame e zootecnia, oppure
e)riqualificazione certificato *), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, o
f ) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
g) la prova del riconoscimento delle qualifiche professionali sotto una legge speciale **), o
h) i documenti ai sensi del § 7 cpv. 5 punto. (k) della legge sulle licenze commerciali *) Decreto n. 176/2009 Coll., Che stabilisce i requisiti per la domanda di accreditamento programma educativo, l’organizzazione dell’istruzione nel dispositivo e il metodo di terminazione riqualificazione
**) legge n. 18/2004 Coll., Sul riconoscimento delle qualifiche professionali e le altre competenze di cittadini membri degli Stati membri dell’Unione europea e che modifica alcuni atti (Legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali), come modificata
Attività di montagna guidate a) l’istruzione secondaria con GCSE e alla qualificazione professionale per le attività di assistenza montagna sotto la legislazione speciale *), oppure
b) un certificato di riqualificazione **), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o un impianto accreditato dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, o
c) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
d) prova del riconoscimento della qualifica professionale in base a un regolamento giuridico speciale ***) *) Legge n. 179/2006 Coll., Sulla verifica e il riconoscimento dei risultati dell’ulteriore istruzione e sugli emendamenti a determinati atti (legge sul riconoscimento dei risultati dell’istruzione superiore)
**) Decreto n. 176/2009 Coll.
***) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
Servizio di salvataggio in acqua a) una riqualificazione certificato *), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business. oppure
b) la prova di specializzazione mio soccorritore **) – subacqueo, o
c) qualifica professionale di lavorare in salvataggio in acqua aperta, o per il funzionamento del master plavčího ai sensi della legislazione speciale ****), oppure
d) la prova di tre anni di esperienza nel (Sezione 420 del codice civile) o un rapporto di lavoro, o
e) prova del riconoscimento della qualifica professionale in base a un regolamento giuridico speciale ***) *) Decreto n. 176/2009 Coll.
**) Decreto n. 447/2001 Coll., Sul servizio di soccorso minerario, come modificato dal decreto n. 87/2006 Coll.
***) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
****) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Fornire educazione fisica e servizi sportivi nel … a) istruzione superiore professionale nel campo dell’istruzione concentrandosi sulla cultura fisica, educazione fisica e lo sport, e
b) l’istruzione superiore in un programma di studio e di campo concentrandosi sulla cultura fisica, educazione fisica e lo sport, oppure
c) una riqualificazione certificato *), o altro titolo di professionista qualifiche per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, o
d) la prova di competenza professionale rilasciato da istituti di istruzione di messa a fuoco di educazione fisica (es. istituti scolastici di associazioni sportive), o
(e)le qualifiche professionali per l’attività sportiva tema nella legislazione speciale ***), o
f) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
g) la prova del riconoscimento delle qualifiche professionali in particolare legislazione **) *) Decreto n. 176/2009 Coll.
**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Prendersi cura di un bambino fino a tre anni in una modalità giorno a) la competenza professionale per esercitare la professione di infermiere generale o un assistente medico o di un infermiere o ostetrica o paramedico o generale addetto dell’ambulanza sotto una legge speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di assistente sociale o dei servizi sociali sotto una legge speciale ** ), oppure
c) qualifica professionale di praticare maestre d’asilo ai sensi della legislazione speciale ***), oppure
d) qualifica professionale di lavorare tata per i bambini di obbligo scolastico ai sensi della legislazione speciale ****), oppure
e) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 2 e 23 del codice di commercio) o in un rapporto di lavoro, o
f) prova del riconoscimento della qualifica professionale secondo una regolamentazione legale speciale *****) *) Legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi correlate (legge sulle professioni paramediche), e successive modifiche
**) legge n. 108/2006 Coll., sui servizi sociali, così come modificato
***) legge n. 563/2004 Coll., sul personale docente e che modifica alcune leggi, modificata
****), legge n. 179/2006 Coll., Modificato da successivi regolamenti
*****) Legge n. 18/2004 Coll., Così modificata
Attività in cui viene violata l’integrità della pelle umana a) la competenza professionale per esercitare la professione di medico o il dentista sotto una legge speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di infermiere generale, ostetrica, assistente paramedico o la salute ai sensi della legislazione speciale **), oppure
c) l’istruzione secondaria GCSE nel settore dei cosmetici e un certificato di riqualificazione ***) o altro titolo di qualificazione professionale per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica istruzione, Gioventù e dello Sport, o il ministero nella cui giurisdizione si trova la succursale in cui opera il commercio, o
d)istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore dei cosmetici e un certificato di riqualificazione ***) o altro titolo di qualificazione professionale per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, o
e) un certificato di riqualificazione ***) o altro titolo di qualificazione professionale per un estetista e per le attività che hanno violato l’integrità della pelle umana, rilasciata da un istituto riconosciuto dalla legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui l’azienda è in funzione, o
f) qualificazione professionale per estetiste e lavoro per una delle attività in cui hanno violato l’integrità della pelle umana (esperto di trucco permanente, tatuatore o piercer) ai sensi della legislazione speciale *****), o
g) la prova di riconoscimento delle qualifiche qualificazione secondo una regolamentazione legale speciale ****) *) Legge n. 95/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento delle qualifiche professionali e la qualificazione specialistica per svolgere la professione medica di medico, odontoiatra e farmacista, come modificato dalla legge n. 125/2005 Coll.
**) Legge n. 96/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
***) Decreto n. 176/2009 Coll.
****) Legge n. 18/2004 Coll., Reclusione di successivi regolamenti
*****) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Massaggi, ricondizionamento e servizi di rigenerazione a) la competenza professionale per esercitare la professione di medico e competenze specialistiche nel campo della riabilitazione e medicina fisica o la medicina dello sport sotto una legge speciale *), o
b) la competenza professionale per esercitare la professione di fisioterapista o massaggiatore o massaggiatore cieco e debole lungimirante sotto una legge speciale ** ) o
c) l’istruzione universitaria in un programma di studio e un corso di riabilitazione o educazione fisica, oppure
d)riqualificazione certificato ***) o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, o
e) le qualifiche professionali per il massaggio tradizionale o massaggio sportivo sotto una legge speciale *****), o
f) un documento sul riconoscimento delle qualifiche professionali previste dalla legislazione speciale ****) *) Legge n. 95/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
**) Legge n. 96/2004 Coll., Modificata dalla legge n. 125/2005 Coll.
***) Decreto n. 176/2009 Coll. ****), legge n. 18/2004 Coll., Come modificato
*****) legge n. 179/2006 Coll., Come modificato
Funzionamento di solarium a) un certificato di riqualificazione *), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero in cui competenza in cui è gestito il business del settore, o
b) qualificazione professionale per la gestione di solarium che operano ai sensi della legislazione speciale ***), oppure
c) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
d) un documento sul riconoscimento delle qualifiche professionali in regolamento legale speciale **) *) Decreto n. 176/2009 Coll.
**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Servizi cosmetici a) l’istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore dei cosmetici, oppure
b) l’istruzione secondaria, con esame di maturità nel settore dei cosmetici, o con soggetti di formazione professionale in un settore pertinente, o
c) istruzione superiore professionale nel settore dei cosmetici, oppure
d) istruzione universitaria nel programma di studio e campo concentrandosi sul settore del commercio, o di settore in questione
e) una riqualificazione certificato *), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o il ministero nell’ambito della cui giurisdizione il settore in cui opera il commercio o
f)qualifica professionale per l’attività di estetista ai sensi della legislazione speciale ***), o
g) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
h) la prova di riconoscimento delle qualifiche professionali secondo la legislazione speciale **), o (
i) documenti ai sensi della Sezione 7 (5) (k) della Legge sulle Licenze Commerciali *) Decreto n. 176/2009 Coll.
**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Pedicure, manicure a) l’istruzione secondaria con un certificato professionale nel settore dei cosmetici, oppure
b) l’istruzione secondaria, con esame di maturità nel settore dei cosmetici, o con soggetti di formazione professionale in un settore pertinente, o
c) istruzione superiore professionale nel settore dei cosmetici, oppure
d) l’università si baserà nel programma di studio e campo concentrandosi sul settore del commercio, o di settore in questione
e) una riqualificazione certificato *), o altro titolo di qualificazione professionale per le attività di lavoro pertinenti, rilasciata da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale o struttura accreditata dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o ministero in cui competenza del settore in cui l’azienda è in funzione, o
f)qualificazione professionale per la pedicure funzionamento e designer chiodo manicure o un chiodo progettista in base alla legislazione speciale ***), o
g) la prova di tre anni di esperienza nel settore dei lavoratori autonomi (§ 420 BGB) o in un rapporto di lavoro, o
h) il documento sul riconoscimento delle qualifiche professionali in base a una specifica disposizione legale, **) o
i) documenti di cui all’articolo 7, paragrafo 5 (k) della legge sulle licenze commerciali *) Decreto n. 176/2009 Coll.
**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
***) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata
Custodire proprietà e persone a) l’istruzione superiore, oppure
b) superiore professionale istruzione, legale, la sicurezza, o orientamento simile, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo della sicurezza o della legge, o
d) istruzione secondaria con GCSE e il certificato di riqualificazione o altri titoli di qualifiche professionali per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, o
e) le qualifiche professionali per l’operazione della guardia sotto una legge speciale *) o
f) prova del riconoscimento della qualifica professionale in base a una speciale regolamentazione legale **) *) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata,

**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
Servizi investigativi privati a) l’istruzione superiore, oppure
b) superiore professionale istruzione, legale, la sicurezza, o orientamento simile, o
c) l’istruzione secondaria con GCSE nel campo della sicurezza o della legge, o
d) istruzione secondaria con GCSE e il certificato di riqualificazione o altri titoli di qualifiche professionali per le attività di lavoro pertinenti, emesse da un istituto riconosciuto ai sensi della legislazione speciale, istituto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, Gioventù e dello Sport, o da un ministero nella cui competenza del settore in cui è gestito il business, o
e) le qualifiche professionali per il funzionamento di un tirocinante detective sotto una legge speciale * ), oppure
f) prova del riconoscimento della qualifica professionale in base a una speciale regolamentazione legale **) *) Legge n. 179/2006 Coll., Come modificata,

**) Legge n. 18/2004 Coll., Come modificata
Le note
1a ) Legge n. 237/1995 Coll., Sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti relativi ai diritti d’autore dei parenti e che modifica e integra alcuni atti.

1 ) Legge n. 160/1992 Coll., Sull’assistenza sanitaria negli istituti non statali, come modificata dalla legge n. 160/1993 Coll.

1 ) Decreto n. 335/1997 Racc., Che attua la sezione 18 a), d), h), i), j) ek), della legge n. 110/1997 Coll., sulle derrate alimentari e prodotti del tabacco e che modifica ed integra alcune leggi collegate, bevande alcoliche e concentrati per la preparazione di bevande analcoliche, vini di frutta , altri vini e idromele, birra, superalcolici, alcolici, altre bevande alcoliche, aceto e lievito, e successive modifiche.

2 ) Legge n. 527/1990 Coll., Sulle invenzioni, disegni industriali e le proposte di razionalizzazione, come modificata dalla legge n. 519/1991 Sb.Zákon n. 121/2000 Coll., Sui diritti d’autore, diritti connessi al diritto d’autore e modifica alcune leggi (Copyright Act) .Zákon n. 529/1991 Coll., sulla protezione delle topografie di dispositivi a semiconduttore, come modificato dalla legge n. 116/2000 Sb.Zákon n. 478/1992 Coll., sui modelli di utilità, come modificato dalla legge n 116/2000 Coll.

2a ) Legge n. 121/2000 Coll.

2b ) Legge n. 20/1987 Coll., Sul monumento di stato, come modificata.

2c ) Articolo 21, paragrafo 2, della legge n. 20/1987 Coll., Sulla tutela dei monumenti statali.

2d ) Legge n. 95/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento delle competenze professionali e delle competenze specialistiche per l’esercizio della professione medica di medico, dentista e farmacista, come modificata.

2e ) legge n. 96/2004 Coll., Sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza di impegnarsi in professioni paramediche e per le attività relative alla fornitura di assistenza sanitaria e che modifica alcune leggi (legge sulle professioni paramediche), come modificato.

3 ) Legge n. 166/1999 Coll., In materia di assistenza veterinaria e emendamenti alle leggi correlate (legge veterinaria), come modificata.

4 ) Legge n. 85/1996 Coll., In Advocacy, e successive modifiche.

5 ) Legge n. 209/1990 Coll., Sugli avvocati commerciali e assistenza legale da loro forniti.

5a ) Legge n. 358/1992 Coll., Sui notai e le loro attività.

6 ) Legge n. 237/1991 Coll., Sui consulenti in brevetti, come modificata dalla legge n. 14/1993 del Consiglio nazionale ceco Coll.

6a ) Legge n. 120/2001 Coll., Sugli esecutori e le attività di esecuzione (regolamento di esecuzione) e sull’emendamento di altri atti.

7 ) Legge n. 36/1967 Coll., Su esperti e interpreti.

8 ) Atto del Consiglio nazionale ceco n. 524/1992 Coll., Dei conti e della Camera dei conti della Repubblica ceca.

8a ) Legge n. 523/1992 del Consiglio nazionale ceco Coll., In materia di consulenza fiscale e Camera dei consulenti fiscali della Repubblica ceca.

8b ) Legge n. 229/1992 Coll., Sugli scambi di merci, come modificata.

9 ) § 11 e § 13 par. 1 della legge n. 2/1991 Coll., Sulla contrattazione collettiva, modificata dalla legge n. 519/1991 Coll., La legge n. 118/1995 Coll. e legge n. 155/1995 Coll.

9a ) Legge n. 216/1994 Coll., Sull’arbitrato e sull’esecuzione di lodi arbitrali.

10 ) Legge n. 200/1994 Coll., Sul rilevamento e la modifica e l’integrazione di alcune leggi relative alla sua introduzione.

10 bis ) Articolo 14, paragrafo 1 a) legge n. 360/1992 Coll., sulla professione di architetti autorizzati e la professione di ingegneri e tecnici attivi nella costruzione autorizzate, come modificato.

10b ) Sezione 144 (4) della legge n. 183/2006 Coll., Sulla pianificazione territoriale e regolamenti edilizi (legge sull’edilizia).

11 ) Legge n. 6/1993 Coll., Sulla Banca nazionale ceca, come modificata.
Legge n. 21/1992 Coll., Sulle banche, e successive modifiche.

11a ) Legge n. 284/2009 Coll., Sistema di pagamento.

11b ) Sezione 30 della legge n. 124/2002 Coll.

11c ) § 2a della legge n. 124/2002 Coll., Come modificata dalla legge n. 253/2008 Coll.

11 quinquies ) Legge n. 219/1995 Coll., The Foreign Exchange Act, come modificato.

12 ) Legge n. 363/1999 Racc., Sull’assicurazione e sugli emendamenti ad alcuni atti correlati (legge sulle assicurazioni).
Legge n. 38/2004 Coll., Relativa agli intermediari assicurativi e periti indipendenti e che modifica la legge sul commercio (legge relativa agli intermediari assicurativi e periti).

12a ) Legge n. 42/1994 Racc., Sull’assicurazione pensione complementare con contributo statale e sulle modifiche ad alcuni atti relativi alla sua attuazione.

12b ) legge n. 87/1995 Coll., On cooperative di credito e alcune misure connesse e integrazione della legge del Consiglio nazionale ceco n. 586/1992 Coll., Sulle imposte sul reddito, come modificato.

13a ) § 82 e 83 della legge n. 256/2004 Coll., Sulle imprese del mercato dei capitali.

13b ) Legge n. 256/2004 Coll.

13c ) art. Articolo 3, paragrafo 1 (b) Regolamento (CE) n. 1060/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 settembre 2009, sulle agenzie di rating del credito.

15 ) § 2 e 3 della legge n. 61/1988 Coll., Sulle attività minerarie, esplosivi e amministrazione delle miniere di Stato, come modificato.

16 ) Legge n. 458/2000 Coll., Sulle condizioni economiche e sull’esecuzione dell’amministrazione statale nelle industrie energetiche e sull’emendamento ad alcuni atti (legge sull’energia), come modificata.

17 ) Legge n. 61/2000 Coll., Sulla navigazione marittima.

18 ) Articolo 60, paragrafo 3, della legge n. 266/1994 Coll., Sulle ferrovie.

19 ) Legge n. 127/2005 Coll., Sulle comunicazioni elettroniche e sull’emendamento ad alcuni atti correlati (legge sulle comunicazioni elettroniche).

20 ) Legge n. 79/1997 Coll., Sulle droghe e sugli emendamenti ad alcuni atti correlati.

21 ) Legge n. 167/1998 Coll., Sulle sostanze che provocano dipendenza e sulla modifica di alcuni altri atti.

22 ) Legge n. 22/1997 Coll., Sui requisiti tecnici per i prodotti e sugli emendamenti a determinati atti, e successive modifiche.

22 bis ) legge n. 38/1994 Coll., Il commercio estero di materiale militare e integrazioni alla legge n. 455/1991 Coll., Nel settore del commercio (Trade Act), come modificato, e la legge n. 140/1961 Coll. , il codice penale, come modificato.

22b ) Legge n. 251/2005 Coll., Sull’ispezione del lavoro.

22c ) Legge n. 90/2016 Coll., Sulla valutazione della conformità di determinati prodotti al momento della consegna al mercato.

23 ) Legge n. 231/2001 Coll., Trasmissione radiotelevisiva e emendamenti ad altri atti, come modificata.

23a ) Legge n. 1/1991 Coll., Sull’occupazione, e successive modifiche. Legge n. 9/1991 Coll., Sull’occupazione e sui poteri delle istituzioni della Repubblica ceca nel settore dell’occupazione, come modificata.

23c ) Legge n. 38/1995 Racc., Sulle condizioni tecniche per l’esercizio di veicoli su strada.

23d ) legge n. 564/1990 Coll., Per l’amministrazione statale e del governo locale in materia di istruzione, come modificato předpisů.Zákon n. 29/1984 Coll., Sul sistema delle scuole elementari, scuole secondarie e scuole professionali superiori (legge sull’istruzione) come modificato předpisů.Zákon n. 76/1978 Coll., sulle strutture scolastiche, come modificato předpisů.§ 45-47 e § 60 della legge n. 111/1998 Coll., sulle università e sui cambiamenti e modifiche di altre leggi (la università), come modificato dalla legge n. 147/2001 Coll.

23e ) legge n. 19/1997 Coll., Su alcune misure relative al divieto delle armi chimiche e che modifica ed integra la legge n. 50/1976 Coll., Sulla pianificazione territoriale e regolamento edilizio (legge sull’edilizia), come modificato, Legge n . 455/1991 Coll., nel settore del commercio (Trade Act), come modificato, e la legge n. 140/1961 Coll., Codice penale, come modificato.

23f ) legge n. 49/1997 Coll., In materia di aviazione civile e che modifica la legge n. 455/1991 Coll., Nel settore del commercio (Trade Act), e successive modifiche.

23h ) § 27 della legge n. 250/2000 Coll., Sulle norme di bilancio dei bilanci territoriali.

23i ) Articolo 4, paragrafo 2 b) e § 48-50 della legge n. 359/1999 Coll., sulla protezione sociale e legale dei minori.

23j ) Legge n. 158/2000 Coll., Sulla prospezione, esplorazione ed estrazione di risorse minerarie dal fondo marino oltre le competenze degli stati e sulla modifica di alcuni atti.

23k ) Legge n. 256/2001 Coll., Sui funerali e la modifica di alcune leggi.

23l ) Legge n. 477/2001 Coll., Sull’imballaggio e sugli emendamenti a determinati atti (legge sugli imballaggi).

23 m ) legge n. 281/2002 Coll., Su alcune misure relative al divieto di batteriologiche (biologiche) e tossiniche e che modifica la legge sul commercio.

23n ) Legge n. 162/2003 Coll., Sulle condizioni di funzionamento dei giardini zoologici e sulla modifica di alcune leggi (ZOO).

23o ) Legge n. 499/2004 Coll., Su archivi e servizi di archiviazione e su emendamenti a determinati atti.

23p ) Legge n. 108/2006 Coll., Sui servizi sociali.

23p ) Legge n. 179/2006 Coll., Sulla verifica e il riconoscimento dei risultati dell’ulteriore istruzione e sugli emendamenti a determinati atti (legge sul riconoscimento dei risultati dell’istruzione superiore).

23q ) Legge n. 179/2006 Coll.

24a ) Legge n. 36/1967 Coll., Su esperti e interpreti.

24b ) Legge n. 326/1999 Coll., Sulla residenza degli stranieri nella Repubblica ceca e sugli emendamenti a determinati atti, come modificato.

24c ) Sezione 503 del codice civile.

25a ) Ad esempio, articoli 60, 60a, 70 del codice penale.

25b ) Legge n. 269/1994 Coll., Sul registro penale, e successive modifiche.

25c ) Legge n. 18/2004 Coll., Sul riconoscimento delle qualifiche professionali e altre competenze dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e che modifica alcune leggi (legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali), come modificato.

25d ) Legge n. 101/2000 Coll., Sulla protezione dei dati personali e sugli emendamenti a determinati atti, e successive modifiche.

26 ) Legge n. 182/2006 Coll., In materia di fallimento e metodi di risoluzione (legge sull’insolvenza), come modificata.

27 ) Sezione 5 della legge n. 328/1991 Racc., Come modificato.

28a ) Legge n. 115/2006 Coll., Sull’unione registrata e sulla modifica di alcuni atti connessi, come modificato.

28b ) Ad esempio, legge n. 250/2000 Coll., Sulle norme di bilancio dei bilanci territoriali, come modificata.

28c ) § 8a della legge n. 365/2000 Coll., Sui sistemi informativi della pubblica amministrazione e sulla modifica di alcuni altri atti.

28d ) Legge n. 111/2009 Coll., Sui registri di base.

29 ) § 1553-1560 del codice civile.
§ 157 a 159 della legge n. 292/2013 Coll., In procedimenti giudiziari speciali.

29a ) Legge n. 125/2008 Coll., Sulla trasformazione di società e cooperative, come modificata.

29b ) Ad esempio, legge n. 183/2006 Coll., Sulla pianificazione spaziale e il codice dell’edilizia (legge sull’edilizia).

29c ) Legge n. 634/1992 Coll., Sulla tutela dei consumatori, come modificata.

29d ) Decreto n. 137/1998 Racc., Sui requisiti tecnici generali per la costruzione.

29e ) Ad esempio, legge n. 79/2005 Coll., Sulle misure di protezione contro i danni causati da prodotti del tabacco, alcool e altre sostanze che provocano dipendenza e sulla modifica delle leggi correlate.

29f ) Articolo 11, paragrafo 1, della legge n. 128/2000 Coll., Sui comuni (stabilimento municipale) e successive modifiche.

29g ) Legge n. 183/2006 Coll., Sulla pianificazione territoriale e regolamenti edilizi (legge sull’edilizia), e successive modifiche.

30 ) Ad esempio, la legge n. 29/1984 Coll., Sul sistema delle scuole elementari, scuole secondarie e scuole professionali superiori (scuole Act), come modificato, il decreto del Ministero della Pubblica Istruzione della Cecoslovacchia n. 31/1987 Coll., Uscendo dalla secondaria scuole e al termine della formazione in apposite scuole professionali, Ministero dell’Istruzione, Gioventù e dello Sport della Repubblica Ceca n. 354/1991 Coll., sulle scuole secondarie, così come modificato, legge n. 561/2004 Coll., sulla scuola materna, primaria, secondaria, istruzione superiore e altra istruzione (legge sull’istruzione), come modificata.

30a ) Decreto n. 21/1991 Racc., Sulle condizioni dettagliate per garantire l’assunzione di candidati per impiego e dipendenti, come modificato dal decreto n. 324/1992 Coll.
Decreto n. 524/2004 Racc., Sull’accreditamento di strutture per la riqualificazione di persone in cerca di lavoro e in cerca di lavoro.
Decreto n. 176/2009 Coll., Che stabilisce i requisiti per la domanda di accreditamento del programma educativo, l’organizzazione della formazione nella struttura di riqualificazione e il modo della sua cessazione.

31 ) Ad esempio, legge n. 29/1984 Racc., Come modificata, legge n. 561/2004 Racc., Come modificata.

31a ) § 45, 46 e § 98 paragrafo. 1 della legge n. 111/1998 Coll., Sulle università e sui cambiamenti e modifiche di altre leggi (la legge sulle università), e successive modifiche.

31c ) Decreto del Ministero dell’Economia, Ministero dell’Industria e del Commercio, il Ministero della Pubblica Istruzione, gioventù e dello sport, Ministero dell’Interno, Ministero della Salute e Ministero delle Politiche Agricole n. 525/1992 Coll., Per eseguire prove di qualificazione di sostituire la competenza per il funzionamento di alcuni compravendite.

31d ) § 108 della legge n. 561/2004 Coll.
Decreto n. 12/2005 Coll., Sulle condizioni di riconoscimento dell’equivalenza e della certificazione dei certificati rilasciati da scuole straniere.

31e ) § 89 e 90 della legge n. 111/1998 Racc., Come modificata dalla legge n. 165/2006 Coll. e legge n. 189/2008 Coll.

31g ) § 158 della legge n. 326/1999 Coll., Sulla residenza degli stranieri nella Repubblica ceca e sugli emendamenti a determinati atti, come modificato dalla legge n. 227/2009 Coll.

32 ) ad esempio Legge n. 20/1966 Coll., Così come modificato, legge n. 309/1991 Coll., Sulla tutela dell’aria contro gli inquinanti (Air Act), e successive modifiche, legge n. 87/1987 Coll., come modificato, legge n. 174/1968 Coll., come modificato, la legge n. 575/1990 Coll., sulle misure nel sistema di autorità governative centrali della legge ceca Repubblica n. 238/1991 Coll., sui rifiuti, Consiglio nazionale ceco legge n. 133/1985 Coll., sulla protezione antincendio, come modificato, atto del Consiglio nazionale ceco n. 425/1990 Coll., sulla uffici distrettuali, come modificato, atto del Consiglio nazionale ceco n. 114/1992 Coll., in materia di protezione la natura e il paesaggio, e successive modifiche, legge n. 138/1973 Coll., sulle acque (Water Act), e successive modifiche.

33 ) Ad esempio, legge n. 258/2000 Coll., Sulla protezione della salute pubblica e sugli emendamenti ad alcuni atti correlati.

34 ) Legge n. 505/1990 Coll., In metrologia.

35 ) Ad esempio, Legge n. 20/1966 Coll., Così come modificato, legge n. 87/1987 Coll., Così come modificato, legge n. 42/1980 Coll., Sulle relazioni economiche con l’estero, come modificato, Legge n . 547/1990 Coll., sul trattamento di alcuni tipi di beni e tecnologie e il loro controllo, atto del Consiglio nazionale ceco n. 133/1985 Coll., come modificato, la legge n. 219/1995 Coll., la legge sui cambi, n. 634 / 1992 Coll., Sulla tutela dei consumatori, e successive modifiche.

36 ) Sezione 11 del decreto del Ministero della salute della Repubblica ceca n. 91/1984 Racc., Sulle misure contro le malattie trasmissibili, come modificato dal decreto n. 204/1988 Coll.

36i ) Legge n. 634/2004 Coll., Sulle spese amministrative, come modificata.

37 ) Articolo 93 della legge n. 326/1999 Racc., Sulla residenza di cittadini stranieri nella Repubblica ceca e sugli emendamenti a determinati atti, come modificato.

38a ) Sezione 35 della legge n. 337/1992 Racc., Sull’amministrazione delle imposte e delle tasse, come modificata.

38b ) Legge n. 570/1991 Coll., Uffici delle licenze commerciali, e successive modifiche.

38c ) Legge n. 365/2000 Coll., Sui sistemi informativi della pubblica amministrazione e sull’emendamento ad alcuni altri atti, come modificato dalla legge n. 517/2002 Coll.

38d ) legge n. 365/2000 Coll., Sui sistemi informativi della pubblica amministrazione e recante modifica di alcuni altri atti, come modificato.

38e ) Legge n. 133/2000 Coll., Sulle registrazioni dei cittadini e dei numeri di nascita e sugli emendamenti ad alcuni atti (atto sui documenti di popolazione), come modificato.

39 ) Legge n. 570/1991 Coll., Uffici delle licenze commerciali, e successive modifiche.

40a ) art. Articolo 3 (b) Regolamento (CE) n. 2006/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’applicazione della normativa in materia di tutela dei consumatori (il regolamento sulla cooperazione per la tutela dei consumatori).

40b ) art. Articolo 3 k) del regolamento (CE) n. 2006/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’applicazione della normativa in materia di tutela dei consumatori (il regolamento sulla cooperazione per la tutela dei consumatori).

42 ) Ad es. Legge n. 337/1992 Coll., Sull’amministrazione delle imposte e delle tasse, come modificata.

43 ) § 36a della legge n. 18/2004 Coll., Sul riconoscimento delle qualifiche professionali e di altre competenze dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e alcuni altri Stati, e che modifica alcune leggi (legge sul riconoscimento delle qualifiche professionali), come modificato.

44 ) Articolo 36 bis, paragrafo 4, della legge n. 18/2004 Coll., Come modificato dalla legge n. 189/2008 Coll.

46 ) Legge n. 269/1994 Coll., Sul registro penale.

47 ) § 352 a 354 del codice di procedura civile n. 99/1963 Coll.

48 ) Legge n. 42/1994 Racc., Sull’assicurazione pensione complementare con contributo statale e sulle modifiche ad alcuni atti relativi alla sua attuazione.

52 ) Legge n. 13/1997 Coll., Sulle strade, modificata dalla legge n. 152/2011 Coll.

53 ) § 10 comma 5 e articolo 10a della legge n. 133/2000 Coll., Come modificato.

55a ) Legge n. 372/2011 Coll., Sui servizi sanitari e le condizioni per la loro fornitura (legge sui servizi sanitari).

56 ) § 81 della legge n. 326/2004 Coll., Sulle cure fitosanitarie e sugli emendamenti ad alcuni atti connessi, come modificato dalla legge n. 199/2012 Coll.

55 ) Legge n. 427/2011 Coll., Su risparmio previdenziale complementare.

54 ) Sezione 98a (3) della legge n. 326/1999 Coll., Come modificata dalla legge n. 274/2008 Coll.

57 ) Legge n. 29/2000 Coll., Sui servizi postali e sugli emendamenti a determinati atti (legge sui servizi postali), come modificata.

58 ) Sezione 33 del codice civile.

59 ) § 197, da 203 a 205 della legge n. 292/2013 Coll., In procedimenti giudiziari speciali.

60 ) § 1448-1456 del codice civile.

61 ) L’articolo 23 e l’articolo 24, paragrafo. 1 della direttiva del Parlamento europeo e 2004/38 / CE del 29 aprile 2004 relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, che modifica il regolamento (CEE) n. 1612/68 e che abroga le direttive 64/221 / CEE, 68/360 / CEE, 72/194 / CEE, 73/148 / CEE, 75/34 / CEE, 75/35 / CEE, 90/364 / CEE, 90/365 / CEE e 93/96 / CEE.

62 ) Articolo 11, paragrafo 1, lettera a) a) e 21, paragrafo 1, della direttiva 2003/109 / CE del Consiglio, del 25 novembre 2003, relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che soggiornano da lungo tempo.

63 ) Articolo 12 della direttiva 2005/71 / CE del Consiglio, del 12 ottobre 2005, relativa a una procedura specifica per l’ammissione di cittadini di paesi terzi a fini di ricerca scientifica.

64 ) Articolo 14, paragrafo 1 (b) Direttiva 2003/86 / CE del Consiglio, del 22 settembre 2003, relativa al diritto al ricongiungimento familiare.

65 ) Articolo 17, paragrafo 1, della direttiva 2004/2004 / CE del Consiglio, del 13 dicembre 2004, sulle condizioni di ammissione di cittadini di paesi terzi per motivi di studio, scambio di alunni, tirocinio non retribuito o volontariato.

66 ) L’articolo 11 paragrafo. 1 Direttiva 2004/81 / CE del 29 aprile 2004, riguardante il permesso di soggiorno per i cittadini di paesi terzi vittime della tratta di esseri umani o di favoreggiamento dell’immigrazione illegale che cooperino con le autorità competenti.

67 ) Articolo 14, paragrafi 1 e 4, della direttiva 2009/50 / CE del Consiglio, del 25 maggio 2009, sulle condizioni di ingresso e soggiorno di cittadini di paesi terzi ai fini di lavori altamente qualificati.

68 ) Legge n. 304/2013 Coll., Sui registri pubblici delle persone fisiche e giuridiche e sulla registrazione dei trust, come modificata.

69 ) Articolo 18, paragrafo 2, della legge n. 300/2008 Racc., Sugli atti elettronici e la conversione autorizzata di documenti, come modificato.
Sezione 6 (1) della legge n. 297/2016 Coll., Sui servizi di costruzione di fiducia per le transazioni elettroniche.

70 ) Ad esempio, la legge n. 40/1995 Coll., Sulla regolamentazione della pubblicità e che modifica la legge n. 468/1991 Coll., Alla radio e trasmissioni televisive, come modificato, e successive modifiche, la legge n. 634 / 1992 Coll., Sulla tutela dei consumatori, e successive modifiche.

71 ) Decreto n. 359/2011 Coll., Sul registro di base dell’identificazione territoriale, indirizzi e beni immobili.